Halo-The-Master-Chief-Collection-KeyArt-Horizontal-WithHelmet-Final-Copy-jpgPhil Spencer, direttore della divisione Xbox di Microsoft, ha voluto esprimersi sul lancio della Master Chief Collection, sul team di sviluppo e sul prossimo Halo 5: Guardians.

“Quando abbiamo rilasciato Halo: TMCC, il nostro lavoro interno e i test ci garantivano un gioco che era pronto per essere rilasciato”, dice Spencer. “Poi, quando è uscito, abbiamo scoperto alcune cose delle quali non ci siamo resi contro – qualcosa alla quale dovremo prestare più attenzione. Imparerete sempre qualcosa quando questa verrà alla luce; non è possibile simulare l’ambiente del mondo reale all’interno di qualsiasi sterile, ambiente fisso. ”

In questo modo, Spencer vuole far capire quando sia complicato sapere come sarà un gioco quando verrà rilasciato, inoltre ha garantito che Microsoft sta adottando maggiori misure preventive, come stanno facendo con Halo 5: Guardians. Ecco perché Microsoft ha portato la Beta molto prima e ha iniziato un programma di revisione al quale potrete partecipare. Le persone che fanno parte del programma hanno la possibilità di testare varie cose mesi prima che il gioco esca. Questo permette a Microsoft di vedere e sistemare i problemi in anticipo. “Avere un feedback in anticipo della Beta di Halo 5 è incredibilmente utile, dice Spencer. Lo stiamo facendo mesi e mesi prima che il gioco sia pronto per essere venduto. Non è una versione beta di marketing. Siamo davvero prendendo il feedback della beta e stiamo imparare da esso. ”

941805_10151923384671633_1743200524_n

Spencer capisce la frustrazione dovuta alla Master Chief Collection. Un nuovo aggiornamento è uscito ieri, e Spencer dice che 343 ha ricevuto un buon feedback su di esso. “La cosa di cui sono orgoglioso è come il team si sia impegnato per risolvere il problema – quella dedizione per consegnare ai nostri clienti quel che vogliono è grandiosa”, dice Spencer. “Ora, chiunque può lanciarmi un sasso e dire, ‘Hey, innanzitutto non saremmo dovuti essere in questa situazione!’ E questo è abbastanza giusto, ma nessuno si è arreso. Il team ha lavorato sodo sul gioco e ha molti altri piani per il futuro – per continuare a migliorarlo. “