Il primo evento HCS ufficiale del 2019 si è concluso lo scorso weekend. L’Halo Championship Series Invitational at SXSW 2019 ha visto partite incredibili che hanno lasciato con il fiato sospeso sia i giocatori che gli spettatori, alternati a divertenti momenti come il torneo Big Team Bonanza tra il Team Goldenboy e il Team Walshy. Oggi vi portiamo un breve riassunto del torneo HCS in questione.

Di seguito trovate i link alle dirette dei singoli giorni, con la annessa classifica finale.

VENERDÌ

Venerdì ha segnato il via dell’HCS Invitational at SXSW, il primo evento HCS ufficiale del 2019. Il weekend è cominciato con i concorrenti del Microsoft Store del Nord America fare squadra con i migliori professionisti di Halo per competere nell’MS Store 2v2 Throwdown. Congratulazioni a iGotUrPistola e Ml5SY del Sud Est per aver portato a casa il primo posto della loro regione. A seguire, è iniziato il torneo 4v4 con i 6 Top team dell’Halo Classic che si sono dati battaglia per il montepremi complessivo di $100.000.

La prima partita ha visto LUX Gaming vincere contro Status Quo. Nonostante alcune partite giocate a botta e risposta, Status Quo è riuscito a tener testa a LUX Gaming e a terminare il primo match 3-1. Dall’altra parte, Team Reciprocity è andato in punta di piedi contro il GMS nativo del Texas. Anche se l’aggiunta di Eco al roster di GMS, non è bastato a fermare il Team Reciprocity che si è portato a casa il secondo match 3-2.

Subito dopo abbiamo visto TOX Gaming battere LUX Gaming nelle semifinali del Winner Bracket in uno strabiliante 3-0. L’ultimo match della serata è stato vinto da Team Reciprocity, dove anche loro sbaragliato Denial con un 3-0.

SABATO

Il secondo giorno dell’HCS Invitational è stato ancora più emozionante. Team Goldenboy e Team Walshy sono scesi sul campo di battaglia su alcune delle mappe BTB più leggendarie, in un match di beneficenza per Gamers For Giving da $10.000. Alla fine è stato Goldenboy a vincere il torneo e ad aggiudicarsi la torta!

Subito dopo, si è tornati nel vivo dell’azione con Status Quo, Denial Esports, e LUX Gaming che hanno dovuto salutare il torneo grazie a GMS.

I primi sono stati i Denial Esports che hanno perso contro Status Quo 1-3, a seguire LUX Gaming è stato eliminato da GMS in uno 0-3, i quali hanno successivamente mandato a casa anche gli Status Quo sempre in uno 0-3.

Alla fine della giornata, si è tenuto lo Showdown tra Lethul e Snip3down, i quali si sono dati battaglia sui classici e nuovi titoli di Halo per un torneo di beneficenza da $5,000. Fino al prossimo match, sarà Snip3down a mantenere la corona tra le mani.

DOMENICA

La domenica ha visto partite memorabili che solo Halo sa regalarci. Nella Winner’s Bracket Finals, i favoriti del torneo TOX Gaming e Team Reciprocity hanno dato il via al match più atteso del torneo. Massacro 48-49, e non solo, sono state le partite che hanno portato Team Reciprocity a battere SnakeBite e TOX 3-2.

A seguire, TOX Gaming si è ritrovato nelle Elimination Bracket Finals contro GMS. Con un sudato 3-2, i TOX Gaming sono riusciti a guadagnarsi la rivincita contro i Reciprocity.

Le Grand Finals hanno dunque visto il rematch tra TOX Gaming e Team Reciprocity. Come mai prima d’ora, Reciprocity e Pistola hanno dimostrazione della loro bravura, e con una rimonta terminata in un 50-48 su Narrows nella modalità Massacro, si sono aggiudicati il torneo con un 4-1.

La strada dell’Halo Championship Series del 2019 è ancora lunga, per questo vi invitiamo a rimanere sintonizzati sul nostro sito e sui nostri social per non perdervi le novità al riguardo.