halo-screenshot-xghostofw4rx

Ed eccoci freschi freschi con quest’ultimo HotFix per Halo 5! Al momento l’update è online e pronto al download, ad eccezione della componente PC per Halo 5: Forge, la quale sta richiedendo più tempo del previsto per la release ufficiale. Ciononostante dovrebbe essere pronta per oggi, o al limite per la giornata di domani.

Dunque, è tempo di dare uno sguardo ai ritocchi apportati al titolo questa volta.

  • Risolto un problema con la app Halo 5 Local Server che talvolta si concludeva con un crash dell’applicazione (NOTA: Oltre alla patch per Halo 5: Guardians sarà necessario scaricare una nuova app Local Server dal Windows Store non appena questa sarà resa disponibile).
  • La modalità Oddball ha ora una nuova formazione degli spawn basata sui consigli e le osservazioni raccolte dalla community.

– È stato aggiunto uno influenzatore di spawn negativo agli oggetti di Oddball, cosa che riduce di molto le possibilità che i giocatori spanwnino vicino l’Oddball.

  • Aggiunti 3 secondi di cool-down quando si abbandona il menù di pausa prima di poterlo riaprire, in questo modo si dovrebbero evitarne utilizzi sbagliati che favoriscono un suo utilizzo scorretto.

Basandosi sugli imput della community, le seguenti armi hanno subito alcune modifiche.

Battle Rifle

  • Obiettivo: Agire sulle scomodità percepite dai giocatori nell’utilizzo delle differenti varianti di BR. Il rinculo introdotto sull’arma risulta eccessivo quando si utilizzano i mirini.
  • Cambiamenti: Rinculo ridotto sulle varianti Longshot, Sentinel, e COG.
  • Rimozioni: Questi cambiamenti assicureranno che le armi dotate di ottiche aggiuntive risultino comode da utilizzare e che aiutino a ridurre le scomodità nate con lo scorso update.

Carabina Covenant

  • Obiettivo: Agire sul feeling dei giocatori che ancora oggi trovano l’arma inconsistente, in particolare sulle lunghe distanze.
  • Cambiamenti: La dispersione del fuoco con e senza l’uso dello zoom è stata fortemente ridotta, lievemente aumentata anche la distanza necessaria per il reticolo di mira rosso quando si spara senza zoom, leggermente diminuita, invece, quando si usa lo zoom.
  • Rimozioni: Ridurre la dispersione del fuoco riduce la frustrazione dei giocatori che trovano l’arma inconsistente, mentre le alterazioni al reticolo rosso sulle differenti distanze contribuiscono a portare l’arma nel giusto range di efficacia. L’update dovrebbe rendere l’arma più verosimile e consistente, pur mantenendo intatte i consueti limiti imposti al raggio d’azione.

DMR

  • Obiettivo: Agire sul feedback della community che percepisce il DMR come inadeguato al suo ruolo dopo l’ultimo set di cambiamenti apportati a esso. Il DMR dovrebbe dare il meglio di sé sulle lunghe distanze, mentre sulle distanze medie e basse dovrebbe agire proporzionalmente con efficacia sempre minore.
  • Cambiamenti: Incrementata la distanza minima affinché compaia il reticolo di mira rosso durante il fuoco senza mirino, leggermente aumentata la maneggevolezza dell’arma sulle distanze brevi, leggero incremento del danno di base ma senza alterare l’attuale numero di colpi richiesto per abbattere un nemico.
  • Rimozioni: Le modifiche al reticolo di mira rosso pongono ora il DMR ancora più distante dalla Magnum in termini di efficacia, e lo portano invece più vicino ai fucili da cecchino. Le modifiche al suo comportamento sulle corte distanze lo rendono leggermente più utile mentre la modifica al danno permette di abbattere quei nemici che hanno già subito danni.

Storm Rifle

  • Obiettivo: Agire sullo Storm Rifle in base al feedback della community per renderlo più bilanciato in rapporto al resto della sandobox.
  • Cambiamenti: Ridotta l’efficacia dell’assistenza alla mira, incrementato il tempo di raffreddamento dell’arma, incrementata la quantità di batteria consumata da ogni colpo.
  • Rimozioni: L’abilità dello Storm Rifle di infliggere grandi quantità di danni contro avversari multipli è stata ridotta tramite un consumo maggiore della sua batteria. Inoltre, con l’aumento del tempo di raffreddamento ne consegue che all’arma occorrerà più tempo prima di poter nuovamente sparare. Le modifiche agli aiuti alla mira richiederanno una maggiore accuratezza da parte del giocatore, nonché una maggiore abilità per trarne il meglio.

Brute Plasma Rifle

  • Obiettivo: Agire in base all’attuale feedback secondo la quale l’arma è un po’ troppo efficace nell’abbattere gli scudi e in termini di ruolo si sovrappone allo Storm Rifle.
  • Cambiamenti: Ridotto il danno di base, leggera riduzione della dispersione del fuoco quando non si utilizza la mira.
  • Rimozioni: La forza di quest’arma sta nell’eliminare gli scudi avversari durante gli scontri a medio raggio. La riduzione del danno e della dispersione del fuoco dovrebbero rendere gli scontri ravvicinati più equi quando la si affronta, questo perché chi la imbraccia dovrà essere più abile per portare a segno i colpi necessari ad abbattere l’avversario.

Questo è tutto, non ci resta che testare sul campo questo nuovo set di modifiche. Restiamo in attesa delle vostre osservazioni e sensazioni, che potrete condividere con noi sulla pagina Facebook del 17K Guardians.

See ya, Spartans.