Per quanto riguarda Halo, in Italia c’è da anni una sorta di spazio vuoto, che si è sempre fatto fatica a riempire. Di tanto in tanto sono comparsi alcuni individui: hanno cercato di costruire qualcosa, oggetto dopo oggetto. Il risultato è stato una serie di sparute creazioni, alcune grandi, altre meno; la maggior parte scomparsa nell’ombra. Questo spazio è quello della Fucina.

Non c’è mai stata una vera e propria community italiana dedicata ad una componente di Halo inserita per la prima volta nel lontano 2007 e diventata più importante ad ogni sua evoluzione. Ora, nel 2016, questa componente è ormai fondamentale. Non solo perché creare propri spazi di gioco per una discreta nicchia di giocatori risulta effettivamente essere divertente, ma perché ogni singola creazione, dalla più stupida alla più impressionante, contribuisce a creare un ampio assortimento di mappe, pressoché infinito, che aumenta a dismisura la longevità del gioco. Lo abbiamo visto accadere con Halo 3 e vogliamo vederlo accadere di nuovo.

LA FUCINA ITALIANA
Ma non vogliamo soltanto assistere ad un processo che con Halo 5 si sta svolgendo sotto i nostri occhi già da dicembre, quando la Fucina è stata ufficialmente rilasciata per il gioco. Noi, come 17K, vogliamo diventarne una parte fondante, esserne partecipi. Per cui oggi lanceremo una nuova rubrica, a cadenza settimanale, nella speranza di richiamare numerosi gli utenti italiani. Perché al momento in Italia, come già detto in testa all’articolo, coloro che si dedicano a questo fantastico editor sono davvero pochi. Prima di pensare alla Fucina di Halo 5, c’è bisogno di creare una fucina di appassionati. Ed è questo lo scopo che io, il 17K e dunque questa rubrica ci prefissiamo. A prima vista la Fucina può sembrare fredda, dura e in un certo senso respingente. Noi proveremo a spazzare via questi dubbi, oggetto dopo oggetto, mappa dopo mappa. Proveremo a farvi appassionare.

LA RUBRICA
Dunque, d’ora in poi, ogni settimana, grosso modo ogni domenica, avrà finalmente il suo articolo sulla Fucina. Vi informeremo sulle ultime novità, vi mostreremo le migliori mappe mappe e modalità e naturalmente lanceremo delle iniziative (di cui parleremo nel prossimo articolo) per spingere gli utenti italiani a cimentarsi essi stessi con la Fucina ed aver riconosciuti i loro lavori a cui si sono duramente dedicati. E a proposito di novità, ce ne sono forse due a cui potreste essere interessati…

L’IMPORTANTE È PARTECIPARE
Mi giungono delle voci dalla community internazionale, delle voci molto appetitose che riguardano due contest di genere molto diverso l’uno dall’altro, ma comunque entrambi interessanti.

BTB Contest
Il primo è un contest dedicato all’eterna modalità di Halo Big Team Battle (BTB). È organizzato dai siti BigTeamBattle.net343industries Community Forum Halo Customs. Ci saranno tre vincitori e a ciascuno di essi spetteranno questi premi: features tramite video e articoli dai vari partners associati al contestun poster di Halo 5, firmato dal team di 343 Industriesun bundle in-game Arena REQ. Il termine utile per inviare mappe sarà entro il 31 luglio, per cui affrettatevi. Trovate il regolamento completo qui.

Infection Contest
Il secondo invece è un contest riguardante una delle ultime modalità uscite per Halo 5, Infezione. È organizzato dallo storico sito ForgeHub e da BIOC (Bloodthirst: Infection Only Customs). I vincitori saranno cinque, con un montepremi complessivo di 1000$. Sì, avete capito bene: 1000$. Ad ogni vincitore spetteranno 200$l’inclusione nella libreria di mappe in primo piano di ForgeHubuna feature video sul canale YouTube di ForgeHub. La data di scadenza per inviare le mappe è il 15 agosto. Trovate il resto del regolamento qui.
Credo che sia scontato dirvi che le mappe vincitrici avranno più possibilità di essere ufficialmente inserite da 343 Industries nel matchmaking di Halo 5.

INTERAZIONE
Con gli anni ho acquisito parecchia esperienza con la Fucina. Sin dagli albori infatti mi è sempre interessata, l’ho sempre trovata divertente e utile per stimolare la mia creatività. Il che non vuol dire che io sia propriamente esperto. Non so fare tutto (con gli script di Halo 5 per esempio non so fare quasi nulla), però sono sicuramente in grado di aiutare e avviare i neofiti o anche i giocatori che un po’ già se la cavano. Per cui se avete delle domande, dei dubbi o delle curiosità scrivetele pure nei commenti e io cercherò di rispondervi al prossimo articolo. Ma a proposito di quello spazio vuoto di cui parlavo all’inizio… quello spazio vuoto non è soltanto l’assenza di una community italiana per la Fucina. Quello spazio vuoto è una qualsiasi delle mappe (i cosiddetti blank canvases) offerteci da 343 Industries. Immaginatele, ricordatele. Le riuscite a vedere? Ecco, quelle mappe, senza niente, senza nessun oggetto, senza nessun giocatore, sono abbastanza tristi, non trovate? La mia richiesta, la nostra richiesta, è di riempirle di vita, sia creando che giocando ciò che viene creato. Noi, per quanto possibile, vi aiuteremo in questo, ma sarà solo grazie a voi che ci riusciremo. Quindi, ciò che di fondamentale veramente chiediamo, è la vostra interazione. Al prossimo articolo.

PhoenixVax out-