Netflix, le serie tv e i film in arrivo a marzo

0

Con il mese di marzo arrivato, il servizio di streaming offre molti nuovi contenuti per i quali vorresti trovare il tempo e guardarli. Tra i titoli che arricchiranno il catalogo citiamo The Adam Project, film con Ryan Reynolds la cui genesi è iniziata addirittura nel 2012,  e la seconda stagione di Bridgerton.

Ecco a voi l’elenco dei film e serie Tv in arrivo a marzo:

AGAINST THE ICE (2 marzo)

Nel 1909 la spedizione artica guidata dal capitano danese Ejnar Mikkelsen (Nikolaj Coster-Waldau) tenta di confutare la rivendicazione degli Stati Uniti sulla Groenlandia nordorientale, basata sulla presupposizione che la Groenlandia fosse divisa in due territori separati. Dopo aver lasciato nave ed equipaggio, Mikkelsen parte in esplorazione sui ghiacci con un compagno inesperto, Iver Iversen (Joe Cole), e insieme riescono a provare che la Groenlandia è un’unica isola. Il viaggio di ritorno si rivela più lungo e impegnativo del previsto, ma nonostante la fame, la fatica e persino l’attacco di un orso polare, i due riescono a tornare alla base, dove però trovano una nave distrutta dai ghiacci e un campo abbandonato. Ora possono soltanto sperare di essere salvati. Con il passare del tempo la loro lucidità lascia spazio a diffidenza e paranoia, una combinazione pericolosa nella lotta per la sopravvivenza. Against the Ice è la vera storia di un’amicizia che racconta il potere straordinario delle relazioni umane.

UN PARADISO DA SALVARE (3 marzo)

Il nuovo film documentario naturalistico di Netflix. Mentre il deserto del Kalahari affronta stagioni sempre più secche, gruppi, branchi e mandrie di animali devono affidarsi alla forza della famiglia per sopravvivere.

THE WEEKEND AWAY (3 marzo)

Un weekend in Croazia finisce male quando una donna (Leighton Meester) è accusata di aver ucciso la sua migliore amica (Christina Wolfe). Nel tentativo di scoprire la verità, porterà alla luce un segreto doloroso.

THE ADAM PROJECT (11 marzo)

Un pilota viaggia nel tempo e fa squadra con se stesso ragazzino e il padre defunto per fare i conti con il passato e salvare il futuro.

AGENTE SPECIALE RUBY (17 marzo)

Il poliziotto Dan (Grant Gustin) sogna di entrare nell’unità cinofila, ma nessuno vuole dargli una possibilità. La cagnolina randagia Ruby sogna di avere una casa, ma ha quasi perso le speranze. Uniti dal destino, Dan e Ruby stringono un legame indissolubile che li aiuterà a superare la sfida più grande. Basato su una storia vera.

WINDFALL (18 marzo)

Un uomo si introduce nella casa di villeggiatura di un magnate della tecnologia, ma le cose vanno storte quando lui e la moglie arrivano per una vacanza improvvisa.

GRANCHIO NERO (18 marzo)

GRANCHIO NERO è un thriller d’azione svedese ambientato in un mondo postapocalittico dilaniato dalla guerra. Nel corso di un inverno lungo e rigido sei soldati intraprendono una missione segreta attraverso un arcipelago ghiacciato per trasportare un misterioso pacco che potrebbe metter fine alla guerra. Quando si addentrano in territorio nemico, non hanno idea dei pericoli che li aspettano o di chi possano fidarsi. Ma per la pattinatrice di velocità divenuta soldatessa Caroline Edh, la missione è completamente diversa. Diretto da Adam Berg e interpretato da Noomi Rapace, GRANCHIO NERO segue sei soldati in una missione disperata per mettere fine a una guerra che ha distrutto le loro vite.

LOVE LIKE THE FALLING PETALS (24 marzo)

Il mio amore è un fiore di ciliegio (titolo provvisorio), con Kento Nakajima (Nisekoi – False Love, Teen Bride) e Honoka Matsumoto (In questo angolo di mondo) e diretto da Yohihiro Fukagawa (In His Charts), sarà disponibile in esclusiva su Netflix nel 2022. Il film è una storia d’amore che racchiude la fugacità e la bellezza dei fiori di ciliegio ed è tratto dall’omonimo bestseller di Keiichi Uyama pubblicato da Shueisha in Giappone. Il lungometraggio è prodotto da Kei Haruna, noto per film romantici di successo tra cui “Crying Out Love in the Center of the World”, “Be With You”, “My Tomorrow”, “Your Yesterday” e “Let Me Eat Your Pancreas”.

L’aspirante fotografo Haruto si innamora perdutamente della sua parrucchiera Misaki. Quando finalmente trova il coraggio di chiederle di uscire con lui, sembra che le cose vadano per il meglio… ma poi Misaki contrae una rara malattia che la fa invecchiare rapidamente.

GRANDINE (30 marzo)

Il celebre meteorologo della TV Miguel Flores non riesce a prevedere un’orribile grandinata. Per questo diventa il nemico pubblico numero uno ed è costretto a scappare dalla capitale Buenos Aires rifugiandosi a Córdoba, la sua città d’origine. Ne deriva un viaggio di riscoperta tanto assurdo quanto umano.

COINQUILINI IMPOSSIBILI (1 marzo)

Da Blumhouse Television, la nuova docuserie in cinque parti Coinquilini impossibili punta l’obiettivo su quattro coinquilini all’apparenza innocui che si trasformano in veri e propri incubi per le loro vittime ignare, rivelando cattive intenzioni, a volte persino violente. Queste inquietanti storie vere documentano le minacce mascherate che possono nascondersi tra le mura domestiche.

FRAMMENTI DI LEI (4 marzo)

In una tranquilla cittadina della Georgia, un atto di violenza gratuita provoca un’inaspettata catena di eventi per la trentenne Andy Oliver e sua madre Laura. Nel tentativo disperato di ottenere delle risposte, Andy parte per un pericoloso viaggio attraverso gli Stati Uniti avvicinandosi sempre più al cuore oscuro e nascosto della sua famiglia.

NE RIMARRÀ SOLO 1 (8 marzo)

“Ne rimarrà solo 1: gara di improvvisazione tragicomica” è un nuovo talk show comico presentato dall’irresistibile duo giapponese Chidori. Ventiquattro comici e artisti partecipano a un appassionante dramma parzialmente unscripted insieme ad attori affermati, ma per accedere al livello successivo devono condividere storie personali guidati dal proprio talento per l’improvvisazione. In questo Squid Game tra comici, sopravvive chi riesce a inventarsi le battute più divertenti durante le scene unscripted. Quale sarà la storia più esilarante? E chi riuscirà ad arrivare fino alla fine del gioco? Che il caos abbia inizio!

QUEER EYE GERMANIA (9 marzo)

Queer Eye: Germania è la prima trasposizione internazionale del reality di successo nato negli Stati Uniti. Gli esperti Leni Bolt, David Jakobs, Jan-Henrik Scheper-Stuke, Aljosha Muttardi e Ayan Yuruk aprono ai concorrenti le porte di un’esistenza migliore nel corso di cinque episodi, in cui i Fantastici 5 incoraggiano i loro “eroi di tutti i giorni” a introdurre cambiamenti positivi nelle loro vite. Tra le storie presentate vedremo il coming out di un giovane allenatore di calcio, un padre single che si rimette in gioco e il percorso di una giovane stressata che torna a godersi la vita. Davvero stupendo!

LA VITA DOPO LA MORTE – CON TYLER HENRY (11 marzo)

In questo reality intimo il medium Tyler Henry offre chiarezza e un senso di chiusura all’aldilà mentre indaga nel passato della propria famiglia.

BAD VEGAN: FAMA, FRODE E FUGGITIVI (16 marzo)

Una celebrità ristoratrice non appena viene acclamata come la regina della cucina vegana diventa una fuggitiva quando scappa con un uomo che la inganna, convincendola che lui è la chiave per realizzare ogni sogno, dall’espansione del suo impero alimentare al far diventare il suo amato pitbull immortale – una realtà. Da Chris Smith, produttore esecutivo di Tiger King e regista di Fyre: The Greatest Party that Never Happened, arriva BAD VEGAN, una selvaggia serie di documentari in quattro parti che esplora come Sarma Melngailis, la celebrità ristoratrice dietro lo scintillante hotspot di New York Pure Food and Wine, è passata dall’essere la regina della cucina vegana a essere conosciuta come la “Vegan Fugitive”. Poco dopo aver incontrato un uomo di nome Shane Fox su Twitter nel 2011, Melngailis inizia a prosciugare i fondi del suo ristorante e incanalare i soldi a Fox dopo che lui l’ha ingannata facendole credere di poter realizzare i suoi sogni – dall’espansione del suo impero alimentare al rendere immortale il suo amato pitbull… ma solo se continua a obbedire a ogni sua richiesta senza fare domande. Alcuni anni dopo la coppia, ora sposata e in fuga dopo aver rubato quasi 2 milioni di dollari dal ristorante e dal suo staff, viene trovata rintanata in un motel del Tennessee dalle forze dell’ordine. La mini-serie porta gli spettatori in un viaggio più bizzarro della finzione.

ALESSANDRO CATTELAN:UNA SEMPLICE DOMANDA (18 marzo)

“Alessandro Cattelan: una semplice domanda”, la docuserie Netflix in 6 episodi prodotta da Fremantle e scritta e interpretata dallo stesso Cattelan, sarà disponibile solo su Netflix dal 18 marzo. Oltre a Cattelan, la serie vede come protagonisti Roberto Baggio, Geppi Cucciari, Elio, Francesco Mandelli, Paolo Sorrentino e Gianluca Vialli. I sei episodi che la compongono saranno disponibili negli oltre 190 paesi in cui è attivo il servizio. Fuoriclasse sportivi insieme a stelle del cinema, della musica e della televisione aiuteranno Alessandro a trovare risposte da diverse angolature (una per ciascun episodio) alla domanda innocente della figlia Nina: “Papi, come si fa a essere felici?”. Per trovare la risposta a questa “semplice domanda” Cattelan gira per l’Italia e all’estero, condividendo esperienze uniche con i suoi compagni di viaggio per dare forma alla storia di ciò che ci rende felici. In questo contesto originale lontano dagli studi televisivi Cattelan cerca nuove forme di comunicazione e si mette a nudo, condividendo un lato di sé che finora era rimasto sconosciuto.

HUMAN RESOURCES (18 marzo)

Dalle menti creative che hanno ideato la popolare e premiata serie animata per adulti Big Mouth arriva Human Resources, una serie ancora più tagliente e provocatoria. Lo spinoff svela i segreti delle vite quotidiane di creature come Mostri degli ormoni, Kitty Depressione, Spirito della Vergogna e molte altre che accompagnano gli umani in tutte le fasi della vita, dalla pubertà alla genitorialità fino all’età avanzata. Diventa presto chiaro che nonostante i protagonisti siano creature, mostrano anche loro un grande lato umano. L’eccellente cast vocale della versione originale include Nick Kroll, Maya Rudolph e David Thewlis ancora una volta nei ruoli interpretati in Big Mouth, così come Aidy Bryant, Brandon Kyle Goodman, Keke Palmer e Randall Park tra gli altri. Human Resources non racconta una giornata tipica in ufficio. La serie è coideata da Kelly Galuska, Nick Kroll, Andrew Goldberg, Jennifer Flackett e Mark Levin, che si occupano anche della produzione esecutiva.

DRÔLE: COMINCIA A PARIGI (18 marzo)

Aïssatou, Nezir, Bling e Apolline provengono da ambienti completamente diversi, ma condividono lo stesso sogno: sfondare a Parigi.

BRIDGETON S2 (25 marzo)

Da Shondaland e dall’ideatore Chris Van Dusen, Bridgerton segue la storia della figlia maggiore della potente famiglia Bridgerton, Daphne (Phoebe Dynevor), e del suo debutto nel competitivo mercato matrimoniale londinese nell’età della Reggenza. Daphne vuole seguire le orme dei genitori e trovare il vero amore, e inizialmente le sue speranze sembrano ben riposte. Ma quando il fratello maggiore inizia a scartare alcuni papabili pretendenti, le cronache scandalistiche diffuse dalla misteriosa Lady Whistledown rischiano di metterla in cattiva luce. In società entra anche l’affascinante e ribelle duca di Hastings (Regé-Jean Page), scapolo convinto e buon partito che cattura l’attenzione di tutte le mamme delle debuttanti. Daphne e il duca dicono di non avere nulla da offrirsi, ma la loro attrazione è innegabile. Coinvolti in una battaglia di astuzia e sentimenti, dovranno fare i conti con le aspettative dell’alta società per il loro futuro.

Bridgerton è una serie romantica, scandalosa e brillante che celebra il carattere senza tempo dell’amicizia, delle storie di famiglia e della ricerca dell’amore vero che vince su tutto. Alla serie partecipano Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton, Claudia Jessie, Nicola Coughlan, Ruby Barker, Sabrina Bartlett, Ruth Gemmell, Adjoa Andoh, Polly Walker, Ben Miller, Bessie Carter e Harriet Cains. Julie Andrews è la “voce” di Lady Whistledown nella versione originale. La serie è ispirata ai romanzi bestseller di Julia Quinn.

I DIARI DI ANDY WARHOL  (9 marzo)

Il produttore esecutivo Ryan Murphy e il regista Andrew Rossi ci offrono questo ritratto incredibilmente sfaccettato di una leggenda suddiviso in sei parti, ripercorrendo la strabiliante vita di Andy Warhol dalla prospettiva intima dei diari dell’artista pubblicati dopo la sua morte. Partendo dall’infanzia a Pittsburgh, la serie traccia il percorso eccezionalmente diversificato di Warhol mentre spazia con disinvoltura tra mezzi espressivi ed epoche diverse nel ruolo di artista (adorato e vituperato allo stesso tempo), regista, editore, produttore televisivo, creatore di tendenze, celebrità e non solo. Pur essendo una figura appariscente, Warhol era molto riservato sulla propria vita personale e la serie svela molti segreti sulla sua complessa individualità attraverso le sue stesse parole (spesso lette in prima persona usando innovative tecniche di IA) e quelle di chi ha lavorato, creato e si è divertito insieme a lui, dai sovversivi all’establishment, da John Waters a Rob Lowe. “I diari di Andy Warhol” comprova l’idea di Warhol che non è tanto importante vivere per sempre, quanto creare arte immortale. La produzione esecutiva della serie è di Murphy, Dan Braun, Josh Braun, Stacey Reiss, Stanley Buchthal, mentre la regia è di Rossi.

GROND (17 marzo)

Alla morte di un musulmano in Belgio, i suoi familiari devono affrontare un dilemma: seppellirlo in città o in patria? Ismael trova la soluzione: importare terra dal Marocco per tumulare i defunti, avviando un’attività. Non si rende conto di aver aperto una vera “bara” di Pandora.

THE GUARDIANS OF JUSTICE (6 marzo)

Quando il loro leader apparentemente coraggioso si autodistrugge, un gruppo di turbolenti supereroi deve affrontare il male che si annida nel mondo… e in loro stessi.

IL FILO INVISIBILE (4 marzo)

Un adolescente gira un documentario sui suoi due padri e resta sorpreso da una scoperta che coinvolge la sua famiglia.

UN OMBRA NEGLI OCCHI  (9 marzo)

Copenaghen, Seconda guerra mondiale: i destini di molti abitanti s’incrociano quando un bombardamento colpisce per errore una scuola piena di bambini. Da una storia vera.

GUIDA ASTROLOGICA PER CUORI INFRANTI S2 (8 marzo)

Mentre la trasmissione di Alice ottiene sempre più successo, il suo amore con Davide viene messo alla prova… dalle stelle.

THE LAST KINGDOM S5 (9 marzo)

La quinta stagione di The Last Kingdom esordirà il 9 marzo 2022. L’atteso ritorno della serie drammatica storica sarà composto da 10 nuovi episodi disponibili per lo streaming su Netflix. Il nuovo capitolo di questa epica serie drammatica tratta dai romanzi di successo Le storie dei re sassoni di Bernard Cornwell vedrà Alexander Dreymon tornare nel ruolo di Uhtred. Nel cast ritroviamo anche Emily Cox (Brida), Eliza Butterworth (Aelswith), Mark Rowley (Finan), Arnas Fedaravicius (Sihtric), Adrian Schiller (Aethelhelm), Cavan Clerkin (Pyrlig), Millie Brady (Aethelflaed), Timothy Innes (re Edward), Ewan Mitchell (Osferth) e James Northcote (Aldhelm). Sono trascorsi molti anni dagli eventi della stagione precedente e re Edward sta ancora portando avanti il suo progetto ambizioso di riunire i regni sassoni, realizzando così il sogno del defunto padre. La pace duratura tra danesi e sassoni è ora minacciata da una nuova invasione danese, ma anche da una ribellione tra i sassoni. Uhtred riceve l’incarico di proteggere Aethelstan, figlio illegittimo di Edward e futuro monarca d’Inghilterra, mentre l’infido Lord Aethelhelm vuole portare sul trono il nipote Aelfweard, l’altro discendente maschio del sovrano. Vedremo Uhtred affrontare i suoi più grandi nemici e subire perdite colossali nel tentativo di realizzare il proprio destino. Intanto Edward traccia una linea sottile tra pacificatore e capo autoritario, mentre lotta per mettere assieme una terra divisa in tanti regni. In un sorprendente colpo di scena Uhtred scopre un possibile legame tra gli sforzi per un’Inghilterra unita e la sua sorte personale. Tra i nuovi arrivi nel cast segnaliamo Ewan Horrocks (Aelfweard), Harry Gilby (Aethelstan), Patrick Robinson (Padre Benedict), Harry Anton (Bresal), Rod Hallett (Constantin), Ryan Quarmby (Cynlaef), Sonya Cassidy (Eadgifu), Micki Stoltt (Rognvaldr), Phia Saban (Aelfwynn) e Jaakko Ohtonen (Wolland).

FORMULA 1: DRIVE TO SURVIVE S4 (11 marzo)

Nella stagione più drammatica di sempre, i fan tornano ancora una volta dietro le quinte per osservare da vicino i piloti e le scuderie che si contendono la vittoria in un’annata senza precedenti. I tifosi hanno accesso inedito alla stagione 2020, in cui la Formula 1 ha subito un’improvvisa battuta d’arresto in Australia a causa della pandemia di COVID-19 per poi riprendere le corse in maniera entusiasmante in Austria nella seconda metà dell’anno. Gare Intense, competizione spietata, vittorie inaspettate e l’incredibile settimo titolo ottenuto da Lewis Hamilton portano la serie a livelli d’azione mai raggiunti prima.

THERMAE ROMAE NOVAE (28 marzo)

L’impero romano domina il mondo antico e le terme fanno parte della vita quotidiana dei suoi abitanti. Lucio vuole seguire le orme del padre e del nonno diventando un progettista di bagni termali, ma quando perde il lavoro a causa delle sue idee troppo antiquate, finisce per mettere in discussione il suo futuro… finché un giorno non è risucchiato in un grande tubo di scarico che lo trasporta in un sentō giapponese. Inconsapevole di aver viaggiato anche nel tempo, Lucio resta affascinato dalla cultura del bagno giapponese, ma anche dai disegni sulle pareti e dalle strane bevande a base di latte e frutta. Quando decide di portare nella Roma antica queste novità straordinarie, Lucio diventa finalmente un popolare architetto di stabilimenti termali.