James Wan non è più collegato come produttore al reboot del film Resident Evil. I fan del franchise di Resident Evil hanno un rapporto di amore / odio con i film, che si sono separati intenzionalmente dalla continuità del gioco per tracciare il proprio percorso. I film hanno introdotto una nuova protagonista, Alice, interpretata da Milla Jovovich, e per la maggior parte hanno evitato l’orrore e la suspense in favore di scene d’azione stravaganti. Sebbene la serie di film non abbia mai ricevuto ottime recensioni, sono state sempre delle hit solide e rimangono gli adattamenti dai videogiochi di maggior successo fino ad oggi, avendo incassato collettivamente oltre $ 1 miliardo in tutto il mondo.

La serie di film di Resident Evil ha funzionato per sei film, ufficialmente giunti al termine con Resident Evil: The Final Chapter. Un riavvio del film è stato annunciato poco dopo, anche se report contrastanti hanno suggerito che potrebbe trasformarsi in uno show televisivo. James Wan (Aquaman) è stato anche annunciato come produttore del progetto, indicando che il reboot sarebbe tornato alle radici dell’orrore della serie.

Johannes Roberts (The Strangers: Prey At Night) è stato recentemente assunto per scrivere e dirigere il film, che mira a iniziare la produzione nel 2019. Si presumeva che Wan fosse ancora a bordo come produttore, ma in una nuova conversazione con Bloody Disgusting, il regista ha confermato che non fa più parte del progetto e che il suo nome è stato allegato prematuramente.

Annunciano il mio coinvolgimento in un mucchio di progetti… ma spesso si tratta di cose che non sono necessariamente reali. È abbastanza fastidioso quando capita con progetti che poimi sfuggono di mano… oppure che non sono mai propriamente atterrati dalle mie parti. Odio quando poi vengono annunciati i miei progetti veri e propri: sembra che io stia facendo un mucchio di cose, ma non è così. Ci sono progetti a cui inizio a lavorare, o che adocchio, che vengono annunciati senza che io voglia che accada, ma a quanto pare alla gente piace annunciare cose.

Wan ha un background impressionante con l’horror, avendo diretto Saw, i primi due film The Conjuring, quindi è un peccato che non sia più coinvolto in modo creativo. Wan ha anche recentemente confermato di non essere più legato al reboot di Mortal Kombat come produttore, affermando di non poter proteggere un copione o un budget di cui era completamente soddisfatto. Ha confermato, tuttavia, nell’intervista di cui sopra che fa ancora parte del prossimo remake di Train To Busan.

Poco si sa su quale forma prenderà il nuovo Resident Evil, dal momento che nessuna trama o dettagli di casting sono stati rivelati. Lo sceneggiatore Greg Russo ha recentemente discusso del suo tempo nel film, affermando che la sua bozza è stata fortemente ispirata dal videogioco Resident Evil VII: Biohazard, che ha spogliato la serie fino alle sue radici horror. Detto questo, Russo ha anche dichiarato che non è più coinvolto, quindi potrebbe essere che si sia anche completamente cambiato direzione.

Che ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!