La DreamWorks di Steven Spielberg si staccherà dalla Disney dopo l’uscita de Il GGG, secondo quanto riferito da The Hollywood Reporter. L’ accordo di Spielberg con la Disney, iniziato nel 2009, è impostato per scadere ad agosto 2016.

Le fonti suggeriscono che Spielberg tornerà alla Universal, dove ha mantenuto i suoi uffici anche quando le pellicole della DW sono uscite nelle sale tramite la Paramount prima e la Disney poi. Spielberg, inoltre, è produttore del kolossal della Universal, Jurassic World ed è considerato come parte integrante per il futuro del franchise.

La DreamWorks ha attualmente diversi film in produzione, tra cui il film di Ghost in the Shell con Scarlett Johansson.

Le fonti dicono che il rapporto tra DreamWorks e Disney è stata tesa sin dall’inizio. L’accordo è stato negoziato con l’allora presidente della Disney Dick Cook, che ha promesso che la Disney avrebbe investito nei film della DreamWorks e che quest’ultima sarebbe stata invitata a partecipare ad altri progetti Disney. Cook è stato messo subito fuori dopo aver concluso l’affare e con l’arrivo dell’amministratore delegato Bob Iger tutto è cambiato. Il nuovo direttore CEO ha dirottato tutte le risorse finanziarie verso i film prodotti internamente alla Disney.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!