Spawn Movie

Negli ultimi anni la possibilità di una nuova trasposizione cinematografica del personaggio di Spawn è rimasta nell’aria come un sinuoso e letale mantello cremisi. Dopo la sfortunata pellicola del 1997 diretta da Mark Dippé, il leggendario padre di Spawn Todd McFarlane ha infatti deciso di riprovarci. Ciononostante, i film in spandex e mantello degli ultimi vent’anni sono stati spesso portatori sani di storie e toni smorzati, caratteristica indispensabile per  potersi rivolgere a un pubblico più grande. Sarà il caso anche della nuova pellicola dell’eroe infernale?

In una recente dichiarazione rilasciata durante l’ACE Comic-Con, McFarlane ha rassicurato tutti spiegando che il suo prossimo film sarà invece un vero R-Rated movie.

È buffo, di recente quando a Hollywood dici che vuoi fare un film R-Rated tutti ti rispondono ‘Oh, come Deadpool e Logan?’. No, per me no. Deadpool per me è stato un film d’azione PG-13. Ha solo avuto alcune chiappe al vento e un paio di parolacce. Oltre a queste cose ho pensato che fosse la stessa formula di un film PG-13.

 

Io sto parlando del vero Rating R. Sto dicendo che non ci sarà molto di cui ridere, niente battute stupide. Non vorrei mai che il mio eroe faccia qualche battuta proprio mentre il pericolo è al suo massimo. Ho pensato che se il mio eroe non fosse spaventato, perché dovrei esserlo io? Io voglio che i miei eroi si trovino nella situazione di dire ‘Me**a, ora cosa faccio?’.

A quanto pare ci sono tutte le intenzioni di virare lontano dal trend estetico e narrativo dei film sui supereroi che abbiamo visto in questi anni. Nonostante il grande successo di produzioni quali Deadpool e Logan sia ciò che ha spinto Hollywood ad accettare questo tipo di progetto, rimane da valutare l’abilità cinematografica del celebre autore.

A tal riguardo, non è tardata ad arrivare una risposta in pieno stile McFarlane.

Non disegnavo fumetti, l’ho fatto, e ho vinto dei premi. Non so come si legga la musica e ho un Grammy Award. Sto spendendo i miei soldi, quindi a chi importa se non avrà successo? È un film con un budget di 10 milioni di dollari, e lo studio cinematografico si beccherà un regista teppistello di ventidue anni. Ecco, io voglio solo essere il vecchio teppista che dirige il tutto.

Nel precedente film del 1997 il papà di Spawn era il produttore esecutivo del lungometraggio e il progetto ottenne uno scarso apprezzamento di pubblico e critica. Ora, con un suo coinvolgimento più diretto rivolto al corpo della pellicola, il risultato potrebbe anche cambiare. Sicuramente la dovuta dose di violenza tra personaggi ultraterreni non potrà che aiutare a mantenere l’identità tormentata e matura di questo personaggio figlio degli anni ’90.

Al momento il film di Spawn non ha una data ufficiale di rilascio, e le riprese non sono ancora iniziate. A voler essere ottimisti non lo vedremo sugli schermi dei multi-sala prima del 2019. Per ingannare l’attesa potreste approffittarne e ripassare le origini del personaggio in versione animata da qui.