Peyton Reed ha terminato le riprese di Ant-Man & The Wasp, rendendo questa produzione molto meno problematica rispetto alla precedente avventura solista di Scott Lang. I seguaci di lunga data del ciclo di notizie sui film a fumetti ricorderanno che per la Marvel ci sono voluti oltre otto anni per portare il primo film di Ant-Man dalla concezione al completamento con Edgar Wright che ha lasciato il progetto nel processo di pre-produzione e Peyton Reed che si è fatto avanti per sostituirlo.

La produzione di Reed del sequel Ant-Man & The Wasp, d’altra parte, sembra essere andata avanti senza intoppi. Forse il grande punto di discussione è stata la rivelazione del costume di Wasp di Evangeline Lilly, che apparirà nel film, ripagando il teaser che c’è stato alla fine dei titoli di coda del film precedente. I fan hanno anche intravisto il nuovo super costume di Paul Rudd e hanno visto un’immagine del malvagio personaggio di The Ghost.

I fan sapevano già che la produzione di Ant-Man e The Wasp si stava avvicinando alla fine, con le immagini del party e le citazioni di Walter Goggins che chiarivano che il lavoro era quasi finito. Ma ora il regista Peyton Reed lo ha reso ufficiale, portandolo su Twitter per rivelare che le riprese sono finite …

Così breve e dolce come ci si aspetterebbe dal regista di una commedia d’azione sulla riduzione dei supereroi, il Tweet di Reed consisteva in sole tre parole e un solo hashtag. Le riprese si sono chiaramente concluse e ora Reed rivolgerà la sua attenzione al processo di post-produzione del film che sicuramente includerà molti effetti speciali. Ha tempo fino alla prossima estate per rendere il film adatto al cinema.

Tuttavia, anche se il rilascio del film è a soli otto mesi di distanza, potrebbe volerci un po ‘prima di vedere un trailer per Ant-Man & The Wasp. Dopotutto, il film – salvo alcuni flashback – dovrebbe aver luogo dopo l’enorme film crossover Avengers: Infinity War. I Marvel Studios non hanno ancora rilasciato il trailer di Infinity War quindi Ant-Man e The Wasp dovrà solo aspettare il suo turno nella coda promozionale.

Sarà interessante vedere come le vite di Scott e Hope siano cambiate da Infinity War e se Scott debba o meno vivere come fuorilegge dopo essersi messo contro il governo in Captain America: Civil War. Speriamo che Reed e il suo team possano trovare un equilibrio tonale per fondere la natura high-stakes del Marvel Cinematic Universe con le battute divertenti di Scott e dei suoi amici.

Che ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!