Salve a tutti guardiani! Oggi vi spiegheremo in dettaglio come ottenere il fucile da ricognizione esotico: “Tocco del Male“.

Si tratta di un arma data da Eris Morn dopo aver completato una serie di missioni e aver ottenuto vari frammenti calcificiati.

  • Per prima cosa dovrete raccogliere 5 (+1 per sbloccare la quest) frammenti calcificati sull’Astrocorazzata.
  • Questo vi permetterà di ottenere la missione da Eris: “Frammenti di memoria devastata”
  • Dopodiché dovrete affrontare e completare tutta l’incursione per terminare la quest: “L’antica fame“, che vi chiederà di battere 3 boss del Raid e prendere da loro un’antica reliquia (drop garantito all’uccisione del boss con la quest attiva).
  • Completate anche gli step successivi andando sulla Terra per una missione esclusiva, e consegnando 25 Spore Larvali, 50 schegge di Admio e 50 parti di arma per un fucile da ricognizione comune. (sarà la scocca del Tocco Del Male).
  • Infine completate la quest “Morsi della Fame“, sempre data da Eris, che è divisa in 3 step. Il primo step si sblocca dopo aver collezionato 15 frammenti calcificati e aver completato la quest Frammenti di memoria devastata; la seconda parte si sblocca ottenendo 30 frammenti calcificati e completando la quest “L’antica Fame”; l’ultima collezionandone 45 con quel personaggio.
  • Vi ricordo che i frammenti calcificati si trovano sparsi per tutta l’Astrocorazzata, ma anche nell’incursione e battendo i boss nella Corte di Oryx.
  • Una volta finita la serie di quest vi sbloccherà un obiettivo, o un trofeo, oltre a darvi il fucile da ricognizione esotico a 310 “Tocco del Male”.

Quest’arma ha ben 3 perk esclusivi che non appaiono sulle altre armi: Il primo, quello che non si deve nemmeno sbloccare, è Tocco del Male, che è in grado di ripristinare l’ultimo proiettile e di infliggere il doppio di danni a costo di un po’ di vita di chi spara con l’arma. Questo permette di avere proiettili infiniti, o per meglio dire, limitati solo dalla salute del portatore.

Il secondo: Occhio del Ciclone, permette di avere maggiore precisione via via che cala la salute del portatore.

L’ultimo: Tocco della Pietà, permette di ripristinare una parte di salute del portatore se si eseguono tre uccisioni rapide.

Inoltre c’è un perk segreto che è “Fuoco Automatico“! Non male per un fucile da ricognizione con quella cadenza!

Abbiamo provato l’arma per voi nei giorni scorsi e vi possiamo dire che è rivoluzionaria nel modo di affrontare l’incursione: infatti negli ultimi 2 step dove bisogna sparare all’interno di un’aura che non permette di avere cali di salute, quest’arma da’ il meglio di sé. Basterà tenere il dito sul grilletto e rilascerete un’onda di terrore perfino per Oryx! Ovviamente consigliamo di “bruciare” i primi 10 proiettili in modo da avere danni raddoppiati fin da sùbito.

Per il resto del contenuto è un’arma che vi porterà al suicidio più spesso di quanto sia necessario, ma che vi saprà ricompensare con un’enorme quantità di danni che nessuna primaria vi potrà mai dare. Se siete spaventati dal caricatore di bassa capacità (11 colpi), sappiate che a vita piena, è in grado di sparare 72 colpi senza ricaricare prima di portare alla morte del portatore. Ovviamente basta del danno subìto dai nemici per ridurre sensibilmente la capacità di fuoco. Un numero più realistico con cui avere a che fare è attorno ai 30 colpi. Infatti non vorrete quasi mai arrivare al minimo di vita prima di ricaricare, a meno che non sia l’ultimo boss di un assalto, o di una missione impegnativa dove la morte del boss significa la fine della battaglia.

Conclusione:

Sicuramente si sente che è un’arma esotica, permette di fare qualcosa che nessun’arma leggendaria è in grado di fare. Per quanto fondamentale per agevolare alcune parti dell’incursione, la sua utilità cala nel resto degli scontri. Vi invitiamo a seguire la guida e completare tutte le quest, perché sicuramente ne vale la pena, anche dato il suo altissimo valore d’attacco!