Luke Smith, del team di supporto di Destiny, risponde ad alcune domande riguardo Destiny 2 sul noto social network Twitter.
Alcune di queste domande si concentrano su particolari aspetti del gioco che ci hanno accompagnato per tutto il primo capitolo, come le Loot Cave.
Riguardo queste ultime, Luke afferma che il sistema di ricompense di Destiny 2 sarà decisamente più piacevole.

Le ricompense per i veterani di Destiny rimangono ancora celate nel mistero, tuttavia Luke ci dà un piccolo indizio su quando queste ricompense dovrebbero essere consegnate, ovvero all’incirca durante il rilascio di Destiny 2 su console. Che si tratti di emblemi e shader?

Per quanto riguardo le fazioni nemiche, l’Alveare non passerà in secondo piano, così come i Corrotti, che torneranno anche in Destiny 2, e giocheranno persino un ruolo importante nel conflitto con la Legione Rossa.

Lo avevamo già ipotizzando giocando la Beta di Destiny 2 su console, adesso ne abbiamo la conferma: le armi energetiche, con danno elementale, ci daranno la possibilità di cambiare il loro elemento tra Arco, Solare e Vuoto. Questo permetterà non solo di personalizzare ancora di più il nostro equipaggiamento, ma anche di adattarlo a seconda delle esigenze.

Passando invece alle sottoclassi, ecco alcuni dettagli sulle perk del secondo ramo per le classi Cacciatore e Stregone.
Il ramoVia del pistolero“, per i Cacciatori Pistoleri, permette a Pistola d’Oro di applicare danni critici ai nemici, ogni colpo critico genererà una Sfera di Luce.
Per gli Stregoni Camminatori del Vuoto, invece, il ramo “Sentiero del divoratore” permetterà la nuova Bomba Nova di muoversi con più rapidità.

Se siete interessati a tutte le risposte di Luke Smith riguardo Destiny 2, vi consigliamo di dare un’occhiata al video sottostante.