Uno dei punti cardine dell’esperienza di gioco di Destiny , per quanto concerne il PvE, sono le Incursioni: queste attività richiedono concentrazione, capacità e coordinazione per essere svolte, ricompensando i giocatori con equipaggiamenti di valore (si spera).
Anche in Destiny 2, ovviamente, torneranno le Incursioni, con alcune novità.

MoreConsole, celebre youtuber che tratta con grande dedizione Destiny, ha riportato in un video un insieme di dichiarazioni e interviste rilasciate da Bungie, in particolare da Luke Smith, proprio riguardo le incursioni.
Come prima cosa, il livello di difficoltà non verrà abbassato (soprattutto in modalità eroica e nelle sfide), i giocatori ancora una volta dovranno dimostrarsi abili.
Smith ha parlato anche dell’incursione inclusa nella versione base di Destiny 2 (le altre verranno aggiunte con i DLC probabilmente), che a quanto pare verrà rilasciata pochi giorni dopo l’uscita del gioco.
Per quanto riguarda l’ambientazione di tale raid, Bungie ha puntato sul realismo: la location infatti trasmetterà ai giocatori l’idea di essere in un luogo reale e concreto, non metafisico (come per esempio nel caso della Caduta di un Re).
Infine, è noto che in Destiny 2 verranno introdotte delle penalità durante le Incursioni, la loro entità tuttavia al momento non è nota.

Siete curiosi di vedere come sarà la prima incursione di Destiny 2? La giocherete il giorno steso dell’uscita o aspetterete un po’ per essere meglio equipaggiati?