CittàSalve a tutti Guardiani, ci sono grosse novità riguardo a Destiny!
Questa notte, un utente con accesso all’Alpha di Destiny ha hostato uno streaming tramite la funzione SHARE della PlayStation 4 mostrando una sessione di gameplay. Di seguito vi riportiamo il video integrale e, per chi si fosse fatto sfuggire qualcosa, evidenzieremo i punti salienti successivamente. Perdonate la bassa qualità, ma è dovuta alla perdita di risoluzione dopo la condivisione in SHARE e il successivo upload su Youtube.

 

 

 

Il video si apre con una sparatoria in un’edificio, a Old Russia, forse parte di una delle prime missioni della Campagna. L’obiettivo è uccidere un Mago dello Sciame e tutti quelli che si frapporranno tra il Guardiano ed il suo obiettivo.
Una musica veloce e potente accompagna una sparatoria nella quale Lo Sciame ha per lo più la peggio (i nemici sono 2-3 livelli sotto quello del giocatore, indicato in basso nell’HUD) fino a quando non si raggiunge il Mago, il quale sembra capace di utilizzare l’Oscurità per lanciare una raffica di proiettili di energia esplosivi e creare una nube tossica che danneggia i giocatori all’interno e riduce la visibilità. Preso singolarmente non sembra troppo pericoloso, ma accompagnato dai suoi sottoposti rischia di uccidere il Guardiano per ben 2 volte.

Dopo una rapida schermata di fine missione e l’assegnazione di Glimmer, un misterioso oggetto (“Warping Claws”?) e punti esperienza che portano il personaggio a salire di livello, Ghost afferma di essere sorpreso dalla presenza dello Sciame sulla Terra, a suo dire “non se ne vedevano da secoli”, e che quindi l’Oscurità potrebbe essere molto più vicina di quanto immaginassero. Questa frase rafforza la mia convinzione che si tratti di una delle prime missioni della campagna e che lo Sciame sembra avere un legame più stretto con l’Oscurità di altre razze aliene.
La missione si chiude con un riepilogo di esperienza e glimmer ottenuti, e dell’avanzamento delle abilità, ma quello arriveremo in un secondo momento.

iySXA33o9l1Xf

Durante una schermata di caricamento nella quale è possibile visualizzare l’astronave, ci viene assegnata una nuova missione e atterriamo in un punto di Old Russia. Ora si comincia a vedere il lato Open World di Destiny. Da qui possiamo scegliere noi dove andare e come andarci, non abbiamo nessun obbligo.
Ma prima di tutto, il giocatore ci ha dato la possibilità di visionare la schermata di equipaggiamento del personaggio, che ora analizzeremo:

Destiny_menu1

Questo menu è diviso in due pagine: La prima, già intravista in passato, include tutto ciò che è strettamente legato al nostro personaggio, ovvero i pezzi di armatura (Elmo, Braccia, Busto, Gambe e Armatura della Classe) il Focus (o Sottoclasse) e le armi (le armi pesanti, a quanto pare si sbloccheranno in un secondo momento). Inoltre, cominciamo a vedere gli Encrypted Engram, ovvero oggetti criptati di cui sappiamo solo la rarità (coperta da una scritta in sovraimpressione in questa immagine), da portare al Cryptarch presso la Torre per decifrarli.

Destiny_menu2

Nella seconda pagina troviamo invece oggetti legati meno direttamente al nostro Guardiano: Ghost, Veicolo personale (in questo caso Sparrow), Astronave ed Emblema. C’è un’opzione bloccata chiamata Shaders, ma siamo completamente all’oscuro cosa questa permetta di personalizzare.

In seguito, il giocatore ci fa fare un piccolo tour in quella zona di Old Russia, incorciando sporadicamente piccoli gruppi di Caduti di livello basso che possono fare ben poco contro di lui. Purtroppo non abbiamo modo di vedere molto in quanto l’utente gira per lo più nella stessa zona esplorando poco, ma vediamo delle cose interessanti: A conferma delle affermazioni della Bungie riguardo il multiplayer, un secondo giocatore appare nella schermata, completamente estraneo mentre ammira il paesaggio digitale. I due si incontrano, si guardano e riprendono a giocare per i conti propri. Con più Guardiani nella stessa zona, non ci si potrà mai sentire da soli nel gioco!

Un ingresso ad una base sotterranea apparentemente vuota si può trasformare in una caccia al tesoro, fate attenzione alle luci dei bauli:

iY7ccEhNryAfh

All’uscita dal sotterraneo, notiamo come il giorno stia cominciando, confermando anche il sistema in tempo reale di notte e giorno.

Girando un altro po’, il Guardiano trova una stazione ferroviaria abbandonata. E’ completamente buio ed il Ghost esce automaticamente per farci luce e dopo qualche suono sospetto appare Lo Sciame. Il numero rosso sopra la loro testa (17) ci conferma la nostra paura: Sono di livello troppo alto, i nostri proiettili a malapena li scalfiscono, ad un livello più alto sarà interessante tornare in questo dungeon.

iOpgOtL5U9EWS

Girando un po’ il giocatore incontra un gruppo di Caduti tra i quali un Capitano. Una volta eliminati passa poco tempo prima del loro respawn, probabilmente questo è stato fatto per permettere a tutti i Guardiani in una stessa zona pubblica di combattere nemici, senza ritrovarsi in una landa desolata dopo il passaggio di altri giocatori. Una volta trovato un posto tranquillo, abbiamo la possibilità di dare uno sguardo al menu del Focus (nell’alpha è chiamato “Sottoclasse“):

Destiny_focus

Finalmente possiamo avere un’idea più chiara di come funziona la personalizzazione delle abilità.
Abbiamo una colonna per ogni tipologia di potenziamento, partendo da sinistra abbiamo:

Abilità Granata;
Abilità di movimento;
Super;
Abilità corpo a corpo;
Potenziamento passivo;
3 icognite, ma si suppone che almeno una delle 3 riguardi la specializzazione in una o più tipologie di armi;

Salendo di livello con una certa sottoclasse, sblocca nuove categorie (quindi nuove colonne). Una volta sbloccata una certa categoria, si cominceranno a sbloccare potenziamenti o nuove abilità in essa. Da quel che sembra, se il prossimo elemento in una colonna è indicato con una freccia, vuol dire che è un miglioramento del precedente (esempio: Miglior controllo aereo del doppio salto), altrimenti è un nuovo elemento, da sostituire all’attuale (esempio: l’elemento successivo nella categoria Granata è la Granata Swarm che crea proiettili ad inseguimento e se sbloccata e selezionata, la si sostituirà al tipo di granata equipaggiata fino a quel momento).
Nonostante parliamo ancora della versione Alpha, sembra esserci molto da sbloccare in una singola sottoclasse!

 

Destiny_beacon

Da questi segnalatori sulla mappa potremo ottenere rapide missioni secondarie le quali possono variare dalla raccolta di particolari oggetti al pattugliamento di aree nascoste come caverne e simili. Sono facilmente riconoscibili per la forte luce verde emessa ad intervalli. Dopo aver assunto l’incarico di raccogliere alcuni oggetti, il giocatore nota un altro Guardiano in sella al suo Sparrow passargli accanto, coglie l’opportunita per richiamare il suo e seguirlo. Usando il ghost, lo si può richiamare in qualsiasi momento, ed in pochissimo saremo sfrecciando per la nostra strada…

iojYI4eHleymj

…peccato che, nel video, il giocatore non sembra premere abbastanza l’acceleratore.

In una struttura, il nostro Guardiano si troverà ad assistere ad uno scontro tra una squadra dello Sciame ed una dei Caduti. Particolarmente lodevole l’IA nemica in questo punto, che non spinge i nemici a collaborare per eliminare il Guardiano, ma bensì molti continuano a battagliarsi tra loro. Dopo un’arduo scontro, il Cacciatore si può finalmente rilassare e concedersi un ballo della vittoria.

1402134251-fgnh

Abbiamo giusto il tempo di vedere un altro po’ di gameplay prima che un crash ci riporta alla cruda realtà: stiamo comunque vedendo un’Alpha.

Personalmente si vede che alcune cose sono ancora in stato di Alpha, come l’IA dei nemici, ma nonostante tutto dopo questo video non vedo l’ora di mettere le mani sulla Beta, voglio esplorare questo grande mondo di Destiny fino all’ultimo metro quadro!
E voi che ne pensate Guardiani?

Se volete discuterne e dare una vostra opinione, potete farlo nel nostro gruppo facebook!