bungieQuest’anno ci è stato concesso l’onore di poter intervistare Bungie durante l’E3, il più grande evento videoludico che si svolge ogni anno nella città di Los Angeles. Abbiamo posto alcuni quesiti ai creatori di Destiny cercando di strappare qualche informazione speciale e intrigante; a rispondere alle domande è stato il produttore esecutivo Scott Taylor.

 

Nel mondo dell’industria videoludica numerosi titoli si concentrano sul mondo del multiplayer competitivo, soprattutto negli ultimi anni. Quali sono le caratteristiche che faranno spiccare Denisty tra la massa dopo l’espansione del 20 Settembre?

Riguardo al PVP purtroppo non parleremo molto oggi, ma possiamo dirvi che ci sarà una nuova modalità, ci saranno nuove mappe, tutte le cose che vi aspettereste da Destiny e nuove caratteristiche di cui parleremo più avanti, ma putroppo non possiamo entrare nel dettaglio riguardo il PVP oggi… e mi dispiace molto!  Distrugge la mia anima! (ahah) Il PVP sarà qualcosa di molto eccitante però! 

Una delle richieste più insistenti fatte dalla community sono le partite private/personalizzate, possiamo sperare di vederle implementate in questo nuovo DLC?

Come ho detto, il PVP è qualcosa di molto importante e vogliamo dargli lo spazio che merita parlandone più nel dettaglio in seguito lasciando l’onore di parlarne a chi ci ha lavorato e ci si è dedicato con molta passione, dandogli l’opportunità di condividere la loro passione con tutti!

destiny_rise_of_iron_e3_2016_environment-6-1152x648

Numerosi fan di Bungie si aspettano l’annuncio di Destiny 2 o di una nuova grande IP, state lavorando a uno di questi due progetti? Se si, quante risorse state impiegando nello sviluppo di questi eventuali titoli?

Beh, abbiamo già annunciato di star lavorando su un sequel ma siamo qui e ci stiamo focalizzando al momento sulla prossima grande avventura su Destiny che è decisamente i Signori del Ferro, pensiamo che i fans che stanno giocando a Destiny ne saranno davvero entusiasti, avere armi tutte nuove, accessori e nuove esotiche e vedere una nuova zona… sì pensiamo che i fan saranno davvero entusiasti per il nuovo DLC!
Riguardo le risorse impiegate allo sviluppo, per il DLC sapevamo già cosa voler creare e abbiamo parte del team dedicato solo a quello, ma gran parte della squadra sta lavorando a far si che il nuovo Destiny si mostri al suo meglio, pensiamo di avere un buon bilanciamento tra il team che si occupa del DLC e il team che si occupa del prossimo Destiny per creare il gioco che vogliamo che sia. Siamo molto orgogliosi di ciò che il team dietro le quinte sta facendo e crediamo che i fan lo adoreranno!

Osservando i trailer e le prime immagini di “I Signori del Ferro” abbiamo notato che alcuni guardiani indossavano sia armature Spekatar che i set corrotti, ciò significa che gli attuali equipaggiamenti potranno essere usati anche nel nuovo DLC?

Stiamo usando ancora il vecchio sistema in cui si possono infondere armi e armature quindi se volete usare qualunque cosa vogliate, sì è ancora possibile farlo! Ovviamente quelle rilasciate a partire da The Taken King!destiny_rise_of_iron_e3_2016_environment-1-1152x648

Perché avete scelto il nome “I Signori del Ferro”?

Penso che voglia essere interpretato come un titolo che evochi il concetto del Signore del Ferro che ritorna e i giocatori che diventano Signori del Ferro… scoprirete di più quando uscirà il DLC!  

Perché avete scelto di incentrare la nuova espansione su i Signori del Ferro? Potete dirci qualcosa in più?

Quando abbiamo iniziato a lavorare al DLC, stavamo cercando insieme al Game Director di concentrarci su qualcosa che già esistesse nel gioco e cercare di scavare più a fondo nella sua storia e quello che è abbiamo pensato è stato “Hey, ma sai cosa? Saladin è parte del gioco fin dalla Beta! Conosciamo il personaggi da due anni ormai”  e quindi ci siamo chiesti perché stesse facendo quel rituale, per cosa ci sta allenando, e abbiamo pensato di dare delle risposte a queste domande nel gioco con la storia, il comparto PvE e le cinematiche livellandole al comparto PvP del gioco perché Destiny ha questo sistema in cui si porta il proprio personaggio single player anche in multiplayer e quindi abbiamo pensato che sarebbe stato divertente e interessante andare più a fondo al riguardo e raccontare la storia dei signori del ferro e perché lui stia facendo tutto questo e scoprire di più su di lui  e ciò che lo circonda.
Siamo molto eccitati al riguardo!

destiny_rise_of_iron_e3_2016_environment-10-1152x648

Basare un nuovo nemico sulle razze già esistenti nel gioco, come nel caso dei Corrotti, può essere una scelta azzardata tuttavia la community ha apprezzato tale decisione. Considerando il precedente dei Corrotti e tenendo conto che Siva ha verrà sfruttata dai Caduti per modificarsi dobbiamo aspettarci che i nuovi nemici avranno semplicemente un nuovo look oppure avranno anche nuove abilità come nel caso dei Corrotti?

I Diavoli sono Caduti mutati, parte della storia riguarda il fatto che i Caduti prendano una nuova piega con nuove soprese, fa parte della storia che loro abbiano nuove abilità, quindi sì sarà divertente! 

Guardando al trailer di “I Signori del Ferro” abbiamo notato la presenza di forte simbologie e tematiche provenienti dal mondo fantasy e “medievale”, quanto sarà forte l’impatto di tali tematiche?

Penso che quando guardate Lord Saladin, la sua armatura si veda chiaramente… quando abbiamo creato Destiny abbiamo pensato a un mix di generi e li abbiamo messi insieme e il fantasy è sicuramente una grande parte del gioco… Fantasy, Sci-fi… per esempio il Gjiallarhorn è stato uno dei più evidenti in questo aspetto, la spada… ognuna di queste armi ha una storia dietro… Sì quindi, anche l’estetica come potete vedere con Saladin è una parte importante del gioco che sarà molto presente.

Per ora abbiamo visto DLC e espansioni che si sono concentrate su tutte le razze tranne i Cabal, vedremo qualcosa dedicato a loro nel futuro?

Beh, per adesso i Signori del Ferro è decisamente concentrato sui Caduti, cosa che non avevamo fatto prima, non avevamo fatto un’incursione con caduti, il che è molto eccitante per noi. Ci sarà questo bivio in cui ci saranno i Caduti Corrotti che troverete sparsi nella nuova zona e pensiamo che sia davvero eccitante vedere qualcosa che si pensa che siano i classici Caduti ma che in realtà sarà un po’ diverso! Quello sarà proprio divertente da vedere! Decisamente! 

destiny_rise_of_iron_e3_2016_environment-5-1152x648

Le aree di gioco tutt’ora esistenti verranno modificate?

No, se volete giocare alle attività precedenti, potrete ancora farlo, e se vorrete giocare al nuovo DLC vedrete i lupi e tutte le nuove zone e attività.

Qualcosa di più riguardo i Lupi? Saranno come dei nuovi compagni o..?

No putroppo, i Lupi sono fantastici ma non sono animali da compagnia o altro, non si possono montare, si vedranno i lupi più che altro attorno a Saladin nella nuova zona Social… Abbiamo registrato queste bellissime scene con dei lupi veri in questo “paradiso dei lupi” in cui siamo stati, ci hanno ospitato e abbiamo passato la notte lì quindi abbiamo molte tracce audio davvero fantastiche dei lupi che erano là, quindi quando sentirete i lupi, sono lupi veri, non persone che ululano…Plaguelandss
Avete messo il motion capture sui lupi o..?

No, ahah, non ricordo se è stato fatto in realtà, ma abbiamo studiato molto le animazioni dei lupi…

Verrà modificato il sistema del drop?

Sì, ci saranno dei cambiamenti, evolviamo e miglioriamo sempre il sistema Sandbox, nelle incursioni per esempio, ma non possiamo dire nulla di specifico al riguardo, continuiamo sempre a migliorarci.

Ci sono novità riguardo le sottoclassi? 

Per questo DLC ci stiamo focalizzando più su come sfruttare al meglio il potenziale dei personaggi, ci saranno le asce e ci saranno altre cose che aiuteranno i personaggi a scatenare il loro potenziale, non relative alle sottoclassi che sveleremo quest’estate!

Ci sarà una quest misteriosa come fu per Simulatore Dormiente per qualche nuova arma? Io ero uno tra milioni di persone che ha davvero sudato per prendere l’arma e riuscirci solo settimane e settimane dopo…

Beh, sì, cerchiamo sempre nuovi modi per creare delle quest e svelare armi misteriose quindi sì, l’espansione I Signori del Ferro avrà i suoi segreti, i suoi modi di dare emozioni e nuovi contenuti, stiamo guardando ciò che abbiamo fatto e trovare il modo giusto per svelare i nuovi contenuti, le nuove armi ecc. nel gioco…

Ci saranno altre tra le armi amate dai giocatori che torneranno?

Sì, esattamente come il Gjiallarhorn vedremo il ritorno di altre armi amate dai giocatori di cui parleremo più nello specifico più avanti…

Iron_Gjallarhorn_1465651888_jpg_jpgcopy-1152x778

Qual è la tua arma preferita? Gjiallarhorn?

Gjiallarhorn? Nah, troppo noioso… cos’ho per adesso… sto provando a pensare al mio loadout… un buon fucile d’assalto… il problema adesso è che mi confondo con i nomi che abbiamo rilasciato con quelli usati durante lo sviluppo… qual’è il nome dell’arma bianca con… Suros! Sì, ho quasi detto il nome sbagliato, vedi? Beh, suros può essere una risposta noiosa ma io ho un rapporto particolare con quell’arma perché quando ho visto il primo concept, la prima immagine, me ne sono innamorato… La cosa strana ma interessante di Destiny è che quando droppi un’arma inizi ad affezionartici e io ho un rapporto particolare con l’arma perché ho visto chi l’ha disegnata e lui mi parlava del concetto che aveva in mente per quell’arma, quindi ogni volta che ricarico l’arma penso a quel momento e sono felice!

Questo è tutto ciò che Bungie ha voluto dirci, a volte sono stati piuttosto elusivi soprattutto riguardo il futuro della saga di Destiny e per il comparto PvP ma siamo sicuri che sapremo molto di più in futuro. Fateci sapere cosa ne pensate!

Intervista a cura di Alessandro Fileni e Luca Compostella 
Inviati all’E3 2016.
Traduzione e Revisione Alessia Pace e Lorenzo Domenis