Destiny 2 Encelado

Viviamo nell’epoca dei leak e dei rumor. Ogni qual volta sta per essere pubblicato un nuovo videogioco, un nuovo film o una nuova serie tv, su vari siti e social network compaiono massicce quantità di rumor più o meno attendibili. A volte si tratta di mere sparate senza senso, altre volte invece qualche cosa di vero sotto sotto c’è. Destiny 2 ovviamente non è esente da questo fenomeno, e proprio di recente sono circolati in rete alcuni intriganti leak circa il futuro del titolo targato Bungie. In questo articolo esploreremo i rumor che da più tempo gravitano attorno a Destiny 2 e al franchise di Destiny in generale, cercando di capire se possano contenere o meno un briciolo di verità.

Prima di iniziare, dobbiamo fare un’importante premessa: Bungie non butta mai via niente. In che senso? Semplice: Bungie, nel corso della lunga e anche un po’ travagliata vita di Destiny e Destiny 2, ha preparato grandi quantità di materiale, sia come artwork, cinematiche e affini, sia come storyline da inserire a un certo punto in gioco. Molto di questo variegato materiale non è stato ancora sfruttato, tuttavia ciò non toglie che un giorno qualcosina verrà effettivamente utilizzato nell’alveo di un’espansione o di una stagione: basti pensare al celebre trailer della nascita di un Vex, che era stato leakato ai tempi di Destiny e che è stato poi utilizzato nel trailer di lancio della Stagione dell’Intramontabile qualche mese fa. Possiamo quindi dedurre che alcuni, e sottolineiamo alcuni, rumor potrebbero basarsi su materiale effettivamente realizzato da Bungie, ma non ancora impiegato.

E ora addentriamoci nel mondo dei rumor più selvaggi partendo da un paio di location terresti che spesso vengono associate al futuro della saga: la Zona Nuclearizzata di Manhattan e la Vecchia Chicago. Entrambe risultano in linea con la lore del titolo: sappiamo che Bungie ha prodotto degli artwork ufficiali della Vecchia Chicago mentre su Manhattan non abbiamo niente di concreto, ma ciò non toglie che una New York in rovina a seguito dell’uso di un’arma nucleare potrebbe fornire una cornice d’eccezione alle avventure del nostro guardiano. Bungie ha sfruttato poco la Terra come location, e di certo è bello immergersi in location aliene come Io o Venere, ma il nostro pianeta in versione Destiny potrebbe offrirci molto materiale interessante.

Concept-art della Vecchia Chicago (Old Chicago)

Lasciamo ora la Terra per recarci nei freddi mondi di Europa ed Encelado, Lune entrambe protagoniste di massicci rumor nel corso del tempo. Europa, satellite di Giove, ha da sempre attirato l’attenzione dei giocatori in virtù della presenza di alcuni artwork prodotti da Bungie ai tempi del primo Destiny; l’attenzione verso Encelado, satellite di Saturno, è invece più recente e si ricollega al tema di Clovis Bray, degli Exo e ai diari di Cayde-6 dove vediamo un disegno proprio di Encelado con tanto di vista di Saturno. Prima o poi vedremo queste location? È possibile.

Un artwork ufficiale di Encelado, luna di Saturno.

Visto che abbiamo parlato di Encelado ed Exo, una menzione ai rumor su Clovis Bray come possibile antagonista di un futuro contenuto è assolutamente d’obbligo. Grazie al DLC La Mente Bellica abbiamo cominciato a capire qualcosa in più della famiglia Bray e che il fondatore della Bray Tech, ossia Clovis Bray, era una mente geniale, ma anche assetata di potere. Sappiamo che potrebbe aver inserito negli Exo un protocollo dormiente per farli rispondere ai suoi comandi e che ha cercato in tutti i modi di mettere le mani sull’Anomalia della Luna nonostante fosse basata sull’oscura tecnologia delle Piramidi e malgrado la pericolosità per la psiche umana dell’oggetto in questione. Insomma, Bray sarebbe un ottimo antagonista in quanto non è il classico alieno invasore né un mostro alato, ma sarebbe qualcosa di diverso, affascinante e allo stesso tempo molto, molto pericoloso.

Rimaniamo nell’alveo della Bray Tech per parlare di una fantomatica nuova tipologia di nemici che è stata leakata più e più volte in passato: creature di metallo liquido (qualcuno ha detto: “T-1000”?) o comunque dei robot mai visti prima legati a una mente bellica impazzita. Siamo sempre nel campo delle tecnologie perdute dell’Età dell’Oro, quindi chissà, magari questi nemici dal sapore così fantascientifico potrebbero costituire “un esercito di Clovis Bray”, oppure siamo davanti un leak di “fantascienza random” che non porterà da nessuna parte.

Ma le creature di metallo non sono l’unica nuova fazione nemica che è stata ripetutamente protagonista di svariati rumor e leak: mi riferisco ovviamente al Velo. Già mesi fa, su Redditt e altre piattaforme social, comparvero diversi rumor circa una pericolosissima razza dell’Oscurità, dei demoni spaziali capaci di tenere tranquillamente testa a un guardiano grazie alle loro oscure abilità. Questa razza risponderebbe al nome di Velo e sarebbe strettamente connessa alle Navi piramidali che potrebbero essere la flotta del Velo stesso. Fisicamente ricorderebbero, appunto, degli astro-demoni e sarebbero dotati della capacità di neutralizzare la Luce, rendendo così mortali i guardiani. Un potere simile è già stato registrato nella lore di Destiny 2 dal Ramingo il quale, durante le sue peregrinazioni tra vari mondi, si è imbattuto in bizzarre creature oleose intrappolate in colonne di roccia e capaci di inibire il potere degli Spettri. Il Velo è protagonista anche degli ultimissimi leak relativi alla fantomatica espansione di Destiny 2 dal nome evocativo di Collapse (ossia “Collasso/Crollo”), a testimonianza della resilienza e del fascino di questi demoni spaziali oscuri.

La Capitale dell’Oscurità?

Qualcuno di questi rumor finirà per avverarsi? Difficile dirlo, tuttavia una cosa è certa: Destiny è un gioco che riesce ancora a colpire l’immaginario dei suoi giocatori, sempre affamati di novità e di occasioni di riscatto per il titolo spesso alle prese con periodi di fiacca. Per altre notizie e approfondimenti su questo gioco, visitate la sezione del nostro sito dedicata proprio a Destiny 2!