Screenshot-Original (1)Salve a tutti Guardiani e benvenuti in questo “speciale” in cui andrò a descrivere in modo approfondito, dal punto di vista dell’ ambientazione e della Lore, i pianeti che fanno da sfondo per Destiny. Spesso non notiamo e tralasciamo la storia che c’è dietro ogni pianeta su cui mettiamo piede e spesso vi sarete fermati ad osservare il lontano e irraggiungibile contorno della mappa, con tutte le strutture che si possono osservare. Vi sarete sicuramente posti le domande: “Di che struttura si tratta e a cosa serviva?” e “Cosa sarà mai successo?“. Proprio da questi interrogativi nasce l’attività più interessante di Destiny ossia l’esplorazione; so cosa state pensando:”E tutti quei pianti e lune di cui non sappiamo nulla?“. Ci sarà spazio anche per loro.
Tra supposizioni e congetture, iniziamo il viaggio alla scoperta del nostro Sistema Solare, e qual è il modo migliore di cominciare questo viaggio se non partendo proprio dal nostro pianeta natale, nostra casa e simbolo di speranza: la Terra!

La Terra è da sempre la casa del genere umano, ma ospitò successivamente anche Exo e Insonni, e proprio qui sono state fatte le più grandi scoperte che hanno portato gli umani alla conquista dei pianeti vicini.
Il Pianeta Blu è stato dilaniato e ferito dal tempo e dall’Oscurità, che ormai lo hanno reso irriconoscibile. L’Età dell’Oro, introdotta dall’arrivo del Viaggiatore, è stato un periodo prosperoso e di grandi scoperte per il genere umano: l’aspettativa di vita era triplicata, non esisteva malattia incurabile (tanto da considerare le attuali malattie, un semplice febbre), la tecnologia progrediva ad un livello e velocità incalcolabili se paragonate a quella odierna; anche i più grandi conflitti furono finalmente conclusi, portando un lungo periodo di pace. Tutto finì poi con il Crollo e, come già accennato, la Terra assunse un aspetto molto diverso e sofferente.

EUROPA

 ANTICA RUSSIA: E’ il territorio più vasto e la sua importanza è dovuta dalla elevata concentrazione di reperti dell’Età dell’Oro, nonché tecnologia avanzatissima. Una di questa potenti tecnologie è Rasputin, la mente bellica. Il Cosmodromo è la zona più conosciuta dell’Antica Russia e, come suggerisce il nome, si tratta di un centro di sperimentazione e costruzione per velivoli adatti al viaggio, e alla colonizzazione, nello spazio. Ora invece è solo un deserto freddo e un cimitero per i velivoli che erano in costruzione, oltre a essere la dimora di diversi casati dei Caduti. Ci furono diversi tentativi di riconquista e uno dei più famosi è la crociata contro gli stessi Caduti, portata avanti dal Titano Saint-14. Ed è grazie a questi conflitti che siamo riusciti a dimostrare all’Oscurità che la Terra ci appartiene!

Screenshot-Original (1)
Navi colonia pronte a lasciare il pianeta e colonizzarne altri. Ormai sono carcasse metalliche, nascondiglio dei Caduti, come abbiamo potuto constatare durante il “Re dei Corrotti”. Notare anche diversi velivoli probabilmente dediti al trasporto.

ZONA MORTA EUROPEA: Un tempo era la parte più urbanizzata di tutta l’ Europa, un enorme centro per gli scambi culturali e commerciali. Adesso un ricordo di quello che fu la vita quotidiana delle persone, è  una zona principalmente boscosa con una fitta vegetazione. Qui si sono consumate tra i più violenti scontri contro i Caduti mentre altri sono ancora in corso, come nella mappa Crogiolo Memento” dove se osserviamo il cielo possiamo vedere un Ketch Caduto sotto il fuoco, molto probabilmente, degli armamenti della rete difensiva planetaria di Rasputin.

“ZONA OSCURA”

La “Zona Oscura” comprende tutte le zone che non fanno parte della sopra citata Europa, dove non sembra esserci presenza di Luce ma solo Oscurità. Questo sembra essere accaduto proprio a causa del Crollo, periodo in cui i Caduti hanno invaso la Terra decimando la popolazione e costringendola a riunirsi in piccoli gruppi per sopravvivere. Molto probabilmente una parte di questi gruppi è riuscita a sopravvivere costruendo dei “villaggi”, con piccole squadre di Guardiani a loro difesa dai Caduti e Alveare di passaggio. Cosa vi sia esattamente in questa porzione del nostro pianeta ci è ancora sconosciuto, ma al momento possiamo supporre vi siano solo i Caduti con i relativi casati e l’Alveare.

LA LUNA

E’ il satellite della Terra e,nonostante sia molto vicino ad essa, conosciamo ben poco di questo piccolo corpo celeste. Principalmente è il simbolo della conquista della spazio da parte degli esseri umani ma è anche il simbolo di ciò che è stato lo scontro con l‘Alveare, che ha geoingegnerizzato l’interno del satellite. Proprio qui vi è stato il primo conflitto faccia a faccia con questa razza aliena così oscura, che ha deturpato il suolo lunare tanto da renderlo simile ad un inferno. Venne successivamente vietato l’accesso e ogni Guardiano che vi si fosse avventurato, non avrebbe ricevuto alcun aiuto. Crota, campione dell’Alveare e figlio di Oryx, cercò di conquistare la Luna e ci riuscì distruggendo la superficie con potenti colpi della sua spada. Successivamente ci fu un tentativo di riconquista: migliaia di Guardiani si radunarono vicino ai templi dell’Alveare per scacciare questa forza tanto oscura e misteriosa. Questi stessi Guardiani persero la vita riuscendo però a bandire Crota dal nostro mondo e a rinchiuderlo nel Mondo Trono. Con l’aiuto di Eris Morn abbiamo potuto sconfiggere questo potente campione, permettendo all’Avanguardia di tornare ad operare sulla Luna.

Screenshot-Original (2)
Una delle tante spaccature sul suolo lunare vicino alla Bocca dell Inferno, probabilmente causata da Crota. Si nota anche delle attività geologiche.

LA CITTA’

tatwtjlet3cyyy12zr42
Concept della periferia della Città, probabilmente prima dell attacco dei Caduti.

Ne avevamo già parlato nell’articolo di Divus, nostro LoreMaster.
La Città è l’ultimo baluardo della Terra, luogo in cui si sono ritrovati tutti i sopravvissuti al Crollo. Qui sono nate e state tramandate le più grandi leggende, come “Battaglia della breccia del crepuscolo“. Le mura che la difendono sono state costruite dai Titani e nonostante i diversi attacchi dell’Oscurità, sono ancora in piedi. Addentrandoci nel grande centro urbano della Città possiamo trovare culture molto antiche e di tutti i tipi. La Criptarchia permetta alle varie industrie di produrre equipaggiamenti sempre più avanzati grazie alle reliquie dell’Età dell’Oro recuperate dai Cacciatori. Gli Stregoni invece continuano i loro studi sul Viaggiatore, cercando nuovi modi per utilizzare la Luce al fine di migliorare le proprie capacità. Tra le tante tradizioni, vi è lo Stendardo di Ferro, festa in onore dei Guardiani che hanno combattuto per difendere la Città e per forgiare la Luce di quelli che si sfidano nelle arene del Crogiolo.

Screenshot-Original (3)
La Città al di sotto del Viaggiatore, in un fantastico panorama all alba!

LA TORRE: Luogo di ritrovo per tutti i Guardiani, veterani e nuove reclute. È il cervello dietro il piano di riconquista del Sistema Solare, attuato dai mentori dell’Avanguardia, guida per ognuna delle tre classi di Guardiani. È anche la sede dei rappresentanti delle tre fazioni principali della Città: Nuova Monarchia, Orbita Morta e Culto Guerra Futura, sempre in lotta tra di loro per i propri interessi. La Nuova Monarchia è intenzionata a creare un governo stabile sotto il governo di un “re”, l’Orbita Morta vuole lasciare la Terra per cercare nuovi pianeti su cui rifugiarsi e ricrescere, il Culto Guerra Futura invece vuole preparare i Guardiani alla nuova guerra che incombe. Altra figura ma non la meno importante è l’Oratore, misteriosa voce del “dio meccanico” il cui compito è tutt’ora invariato: aiutare il Viaggiatore a riprendersi, con la speranza che possa aiutarci a superare questa era così buia.

CONCLUSIONE.

Questa era la storia della Terra, Guardiani! Il pianeta su cui viviamo è ricco di storia, non c’è dubbio, ma non sempre questa storia è evidente ai nostri occhi: dall’Età dell’Oro fino alla nascita degli impavidi Guardiani, che tutt’ora difendono con coraggio la Terra dalla crescente Oscurità.