Giusto la scorsa settimana si è tenuta la terza Contesa delle Fazioni della Stagione 3 di Destiny 2, dopo che Bungie ha deciso di condensare le attività settimanali del gioco in un arco di tempo molto breve rispetto a quanto abbiamo visto accadere durante la Stagione 2; Bungie ha infatti deciso di dedicare tutto agosto al Solstizio degli Eroi, una scelta forse discutibile ma non necessariamente sbagliata.

Con l’avvento della Stagione 3, il titolo ha ricevuto considerevoli aggiornamenti, fra cui una revisione della Contesa delle Fazioni, cercando di andare incontro alle critiche rivolte al gioco, ma anche di soddisfare determinate esigenze di game design di Bungie stessa.
In questo articolo andremo ad esaminare passo per passo tutte le novità introdotte e discuteremo quali di queste hanno funzionato e quali no.

FAMA – NOVITÀ E PROBLEMI

La grande novità di questo aggiornamento è stata l’introduzione della meccanica di gioco della fama, la feature forse più attesa ma anche la più criticata: la fama serve infatti a ricalibrare la difficoltà di tutto il gioco durante l’esplorazione planetaria e al contempo a introdurre un sistema che premi maggiormente i giocatori più abili.

Come idea il sistema della fama è pensato bene, ma sull’implementazione abbiamo diversi dubbi: sebbene a tutti gli effetti un livello di fama più alto comporta ricompense maggiori, questo incremento rimane lineare, cozzando un po’ con la difficoltà di gioco che, al contrario, cresce in maniera significativa per ogni singolo punto fama acquisito; questa tuttavia è solo la punta dell’iceberg rispetto a una serie di problematiche di altra natura.

Come conseguenza dell’aumento della fama, la rigenerazione della salute e scudo del personaggio vengono seriamente inficiate, di fatto obbligando a fare affidamento sulle fonti di luce per rigenerare i propri parametri vitali o a usare armi con perk ristorativi come la Scarlatta. Questa scelta è da una parte molto azzeccata, dall’altra è invece si tratta di una meccanica di gioco che si ripercuote negativamente solo ed esclusivamente sui guardiani che hanno una build basata su un elevato recupero, che viene reso completamente inutile a livello fama massimo; tratteremo una possibile soluzione a questo problema nel capitolo successivo.

Altro problema di fondo sono i bonus forniti dalle armature di fazione: indossando un set completo, ogni volta che si ottiene un punto fama se ne ottiene anche uno aggiuntivo, velocizzando abbastanza il farming di pegni; tuttavia, indossare un set completo implica il non poter usare armature esotiche: questo aspetto da solo può essere più inficiante dell’incremento della fama stessa, oltre al fatto che, non potendo godere della varietà introdotta tramite equipaggiamento esotico, si finisce per appiattire il gioco, ricevendo in cambio dei compensi miseri. Inoltre c’è un problema di pura e semplice aritmetica dietro questa meccanica: ad esempio, partecipando a un evento pubblico eroico si possono ottenere fino a 4 su 5 punti fama massimi, obbligandoci a svolgere almeno un’altra attività prima di poterci avventurare in un settore perduto a fama massima, una sorta di nota stonata all’interno dell’opera.

Infine, problematico rimane il fatto che questo sistema non può in alcun modo essere disabilitato durante una contesa di fazione, cozzando con alcune dinamiche del gioco e interferendo con le normali attività di esplorazione per chi non è interessato a farmare pegni di fazione. Non è un problema gravissimo, ma pur sempre di un problema si tratta.

FAMA – POSSIBILI SOLUZIONI

La base di partenza definita dalla Stagione 3 è ottima, ma siamo di fronte a qualcosa che sembra più un concept che non un vero e proprio prodotto finito; andiamo quindi a vedere alcune possibili soluzioni ai problemi sollevati al punto precedente.

  • Innazitutto, dovrebbe esserci un premio maggiore per il livello di fama massimo; al momento, completare un settore perduto a livello 5 fornisce appena 2 pegni extra rispetto al livello 4, perciò morire durante un settore può essere addirittura un metodo per uscire rapidamente da situazioni spinose e rientrare sul campo di battaglia senza poi grandi penalità. In altre parole, invece di guadagnare 10 pegni, si potrebbe concedere un bonus di altri 2 o 5 pegni per il completamento a livello 5.
  • Azzoppare la rigenerazione salute danneggia praticamente solo i guardiani con elevato recupero; secondo questa logica, sarebbe stato più adeguato implementare un sistema di penalità più flessibile o addirittura adattivo, che ad esempio scambi gli attributi di un guardiano o che li penalizzi tutti in modo progressivo, ma al momento il titolo di Bungie non è pronto a supportare questo genere di meccaniche. Ci sarebbe da fare anche una critica più generale a tutto il sistema di attributi, ma è un’argomento che possiamo trattare in un altro momento.
  • Il sistema corrente per i bonus dovuti alle armature di fazione è inadeguato. Una soluzione semplicissima potrebbe semplicemente essere quella di incrementare il guadagno di pegni invece che il livello di fama; sarebbe certamente una soluzione “low cost”, ma sopperirebbe ad alcune mancanze e “note stonate” del sistema corrente. Una più elaborata soluzione potrebbe essere quella di trasformare le armature di fazione in qualcosa di simile alle armature dei Raid, dando loro delle mod speciali, in grado di modificare il gameplay durante le lotte di fazione. In questo modo si potrebbe avere penalità così come agevolazioni, al contempo consentendo di indossare armature esotiche.

In generale, tutto ciò che possiamo criticare del sistema di fama è dovuto a come questo comporta più svantaggi che vantaggi, ma anche a come esso non sia pensato per adeguarsi al 100% al lategame di Destiny 2.

RICOMPENSE – NOVITÀ E PROBLEMI

La contesa delle fazioni durante la stagione 3 ha visto le stesse armi di ricompensa in tutti e tre gli appuntamenti.

La stagione 3 ha visto l’introduzione dei catalizzatori per le armi esotiche e 3 di questi son stati resi disponibili tramite le contese di fazione. Questa scelta è stata forse la migliore decisione presa a Bungie riguardo la Contesa delle Fazioni durante questa stagione, ma potrebbe essere adeguata solo a breve termine e sfortunatamente si è anche portata appresso altri svantaggi.

Le Contese vedevano l’introduzione di una nuova arma nel gioco per ogni fazione a ogni singola iterazione dell’evento; sebbene non sempre le armi introdotte fossero interessanti, costituivano di fatto l’unico mezzo attraverso il quale venivano introdotte nuove armi in un gioco che necessiterebbe di costanti aggiornamenti di questo genere, ma che purtroppo stenta ad averne. In un certo senso, comunque, scegliere una fazione era legato o al volere l’arma concessa alla vittoria, oppure ottenere shader e decori.

Con la Stagione 3 le armi esclusive delle fazioni sono rimaste sempre le stesse a ogni appuntamento, aspetto che va a cozzare proprio con quella che è stata l’introduzione dei catalizzatori esotici: quello che si è andato a creare è stato semplicemente un ciclo migratorio attraverso le 3 fazioni nel corso degli appuntamenti, di fatto spingendo la gente a giocare per raccogliere i 3 catalizzatori più che per qualsiasi altra ragione; infine, i giocatori hanno finito per avere lo stesso identico equipaggiamento alla fine dei 3 episodi, proprio perché è mancato completamente un refresh agli arsenali.
Questa medesima dinamica è destinata a ripetersi tale e quale da qui in avanti qualora Bungie decidesse di introdurre nuovi catalizzatori esotici tramite le lotte di fazione future, o peggio ancora, a tornare al punto di partenza, dove vince una sola fazione a oltranza, dove per giunta ogni volta si vince la stessa identica arma.

RICOMPENSE – POSSIBILI SOLUZIONI

Anche in questo caso, siamo di fronte ad una partenza, ma assolutamente non a una destinazione o a qualcosa che vi somigli; andiamo a vedere alcune soluzioni ai problemi legati alle ricompense:

  • C’è estremo bisogno di reinventare le ricompense, in maniera tale da consentire ai giocatori di selezionare più volte consecutivamente la stessa fazione senza perderci su ogni fronte: se al primo appuntamento ho ottenuto catalizzatore e decoro esotico, non ho alcuna ragione di scegliere la stessa fazione un’altra volta. Un’idea potrebbe essere quella di poter ottenere al posto di decoro e catalizzatore un compenso come ad esempio una grossa quantità di frammenti prodigiosi. Non sarebbe una soluzione valida al 100% ma sarebbe sicuramente un inizio.
  • Alternativamente, Bungie potrebbe pensare di introdurre i prestigi alle fazioni proprio come ora accade col crogiolo, facendoci sbloccare le ricompense attualmente accessibili al grado 50 al primo livello di prestigio. Ai prestigi successivi, invece, potremmo ricevere o un incremento al drop rate di equipaggiamenti prodigiosi da engrammi di fazione, o direttamente una quantità di frammenti adeguata.
  • Vanno assolutamente introdotte nuove armi a ogni appuntamento, per i motivi espressi nel capitolo precedente. Sarebbero anche un motivo in più per scegliere la stessa fazione senza ripercussioni negative
  • Più in generale, va fatta una pianificazione a lungo termine o per lo meno pensata per prendere luogo nel corso di un’intera stagione e che eviti che i giocatori migrino ciclicamente fra le varie fazioni per ottenere tutto il possibile.

In altre parole, Bungie non può continuare ad adottare una strategia, un modello di sviluppo, di supporto e di revisione del sandbox dove gli aggiornamenti sono così saltuari e incostanti, pena l’inevitabile calo dell’interesse da parte dei giocatori.