Questa è la vostra arma “Heavy Metal”.
Tom Doyle, Guida artistica


Concept: Frank Capezzuto e Tom Doyle
Modello 3D: Matt Lichy

La Red Death (Morte Rossa) non è un’arma che in molti utilizzeranno. Questo pezzo di ferro insanguinato bisogna guadagnarselo cercandolo nei meandri della galassia. Le esotiche sono le armi leggendarie di ieri, armi create dai nostri antenati e lasciate sparse in tutto il sistema solare. Riuscire a trovare quest’arma significa dare inizio ad una missione di vitale importanza. Come ogni arma che troveremo in Destiny, la Red Death ha da raccontare una storia del passato, una storia sul mondo di chi l’ha creata.

A volte, come dice Tom Doyle, il processo di immaginare un’arma esotica deriva solo dalla frase “Il nome deve essere esotico.”

“La Red Death è l’arma a cui abbiamo dato più grafica e passato da sprigionare. È stato davvero importante darle questo aspetto per noi.
Pensata per gli eroi che sono in cerca di missioni pericolose, la Red Death ha una reputazione che la precede. È un’arma da selvaggio, un’arma feroce. La frontiera è un luogo difficile in cui vivere, e a volte anche crudele. Quest’arma è stata rubata ad un Guardiano deceduto ed il nuovo proprietario si è occupato di dipingerla e modificarla.”

Più la tenete nelle vostre mani, più quest’arma diventa un pezzo di acciaio con una raffica micidiale che vi farà diventare delle leggende. Nel mondo di Destiny, si può essere leggenda in tutti i modi possibili ed immaginabili.

Destiny è pur sempre un Work in Progress!

In seguito riporteremo anche altri Destiny Drawing Board, ma se volete sapere altro del mondo di Destiny, vi rimandiamo alla nostra rubrica Conosciamo Destiny.
Stay Tuned!

ALTRI DESTINY DRAWING BOARD:

Destiny Drawing Board: Lo Shrike