Salve Guardiani!
Mentre ci avviciniamo sempre più alla fine di questa rubrica, ecco che vi sveliamo sempre più dettagli su questo vastissimo universo che la Bungie sta costruendo. Oggi in particolare vi parleremo di alcuni dei luoghi che visiteremo in Destiny.

La nostra avventura ci porterà in molti luoghi del Sistema Solare, anche nei più oscuri, ed in ognuno di questi ci aspetteranno nemici forti e determinati!
In Destiny, non avremo solo una grossa mappa di gioco, né dei livelli lineari in cui devi arrivare dal punto A al punto B. Infatti, ciascuna location avrà una o più mappe di grandi dimensioni, tali che ciascun Guardiano sarà dotato di un personalissimo Shrike per attraversarle, ed in queste ci saranno non solo gli obiettivi della “campagna”, ma anche posti segreti, missioni secondarie che appariranno casualmente e che potremo anche ignorare, se non ci interessano, ed “Eventi pubblici” nei quali molteplici Guardiani dovranno unire le forze per affrontare un nemico molto forte.

Le mappe si divideranno in “zone pubbliche”, nelle quali potremo incontrare altri Guardiani con i quali potremo anche condividere un’avventura, e “zone private”, o “dungeon”, nelle quali saremo solo noi, la nostra squadra ed un’orda di nemici pronta a fare amicizia con i vostri proiettili!

Ma ora, cominciamo il nostro viaggio!

Terra

Il nostro viaggio comincerà ovviamente dal nostro pianeta natale, la Terra. Oltre le mura dell’ultima città sicura, la situazione è disperata: le così dette “Terre Selvagge” sono pericolose e piene di ogni genere di minaccia. Sul nostro pianeta visiteremo più di un luogo, dalla Breccia del Crepuscolo alle Paludi di Chicago (quest’ultima non è confermata), ma quello su cui abbiamo più informazioni è “Antica Russia

Destiny_OldRussia

Una lunga fila di macchine, oramai arrugginite, che porta fino a delle alte mura del Cosmodrome, un sito di lancio Russo in Kazakistan che è stato il principale collegamento tra la Terra e lo spazio durante l’Età d’Oro, ora ridotto in macerie dal Collasso, ma qualche nave è ancora in piedi. Eccoci in Antica Russia, un posto le cui ampie steppe e bui edifici sembrano piacere molto ai Caduti, più specificamente della Casata dei Diavoli.

La Luna

Destiny_Moon1

Misteriosa e apparentemente deserta, la Luna è decisamente cambiata dall’ultima volta che l’uomo ci ha messo piede. Da quando Lo Sciame si è insediato nel nostro satellite, questo si è incrinato, formando vari crateri non naturali.
La Luna presenterà due realtà diverse: I resti delle basi umane, tra le quali l’Acceleratore, un congegno dell’Età d’Oro volto a consegne interplanetarie senza l’utilizzo di carburante, e le strutture dello Sciame che hanno come centro la Bocca Infernale, una fortezza sotterranea che ha formato un gigantesco baratro ed ha sconvolto la geografia locale.

Venere

Destiny_Venus

Prima del Collasso, Venere era una delle principali sedi di basi di ricerca scientifica. Ora, queste stanno affondando nell’oceano Venusiano, e la natura sta prendendo il sopravvento. Tra la fitta giungla e le desolate lande vulcaniche si erige la Cittadella Vex, una struttura dalla forma irregolare ed avvolta dal mistero, che i Vex difendono con tutte le loro forze.

Marte

Destiny_Mars1

Una volta sede di una maestosa metropoli umana, Marte fu occupato principalmente dai Cabal dopo il Collasso. Oramai la città è stata sepolta dalla sabbia rossa, e dei grattacieli emerge solo la parte finale.
Tra i punti di interesse troviamo la Zona d’Esclusione, un’area Cabal pesantemente militarizzata, ed il Palazzo di Polvere, nei cui meandri potremo trovare la Cripta di Carlo Magno, piena di tesori dell’Età d’Oro e dalla quale potremo reclamare il revolver esotico “Thorn”.
Essendo i Vex in guerra con i Cabal, non sarà raro assistere a battaglie tra queste due razze.

Altri e speculazioni

Sappiamo di per certo che quelli sopraelencati non sono gli unici pianeti e soprattutto che per alcuni pianeti come la Terra, non ci sarà una sola mappa.
Tra i pianeti che molto probabilmente vedremo ci sono:

Mercurio: non sappiamo che ruolo possa avere, ma abbiamo uno screenshot che, a giudicare dalla vicinanza col sole, ricorda Mercurio a tutti gli effetti.

Destiny_Mercury

Non abbiamo screenshot ma è molto probabile la presenza nel gioco anche di Europa, una delle lune di Giove e che, da quanto si può evincere dall’artwork, poteva essere sede di una città umana.

Destiny_Europa

Infine, citata dalla Bungie, ma comunque incerta quanto la precedente, potremmo trovarci a visitare la Cassini, il derelitto di un’enorme astronave che orbita attorno a Saturno.

Destiny_CassiniArt

______________________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________________

Destiny_wave

Insomma, l’universo di Destiny ha tutta l’aria di essere molto più grande di quanto ci aspettassimo e soprattutto molto più vario, troveremo pianeti plasmati dall’opprimente presenza di ostili ed altri in cui la natura ha avuto la meglio. Ma non è detto che troveremo solo nemici “là fuori”, chissà!

Ricordatevi di seguirci su Destiny Italia per news ed eventi!

Capitoli di “Conosciamo Destiny!”: