bungieFinalmente tutti noi possiamo tirare un sospiro di sollievo, arriveranno nuovi contenuti per Destiny nell’arco del 2016 prima dell’uscita del secondo capitolo nel 2017. A dare l’annuncio è stata proprio Bungie stessa, che conferma quindi i vari rumors che si rincorrevano da settimane ormai, nell’ultimo “This Week at Bungie 02/11/2016″ (ex Bungie Weekly Update) dove sono state ufficialmente annunciate due espansioni: una per questa primavera ( databile verso Aprile-Maggio) che sarà completamente gratuita e incentrata sul PvE e un’altra grossa espansione nella seconda metà del 2016 che sarà probabilmente a pagamento. Per tutti i dettagli qui trovate la traduzione integrale del “This Week at Bungie”.

Come possiamo, o meglio posso, giudicare le scelte di Bungie per il futuro? Ritengo che l’update primaverile sia sicuramente una mossa giusta in quanto mira a soddisfare coloro che fin’ora sono stati più trascurati dopo l’uscita di “The Taken King” ossia gli amanti del PvE, coloro che di Destiny apprezzano i raid e gli assalti piuttosto che le Prove di Osiride e il Crogiolo. Inoltre innalzare il “level cap” di luce offrirà lo stimolo per cercare di ottenere i nuovi equipaggiamenti visto che ne verranno aggiunti parecchi (spero ardentemente nell’uscita di una nuova Fonderia, magari la Nadir o la Daito chi lo sa), insomma potrebbe ricominciare la caccia al drop.
L’update primaverile quindi, a mio modesto parere, è una mossa assolutamente azzeccata sia per il fatto che sarà gratuita sia per la componente PvE come fulcro dell’espansione.

1461237183709577029

Passiamo ora alla nota più dolente ossia il secondo aggiornamento su cui Bungie non si è espressa riguardo i costi, insomma, non ha specificato che sarà gratuito quindi è lecito aspettarsi che sarà a pagamento anche se non vi è la certezza assoluta.
Se si rivelasse effettivamente un DLC da acquistare, la cosa potrebbe ritorcersi parzialmente contro Bungie stessa, in quanto alcuni giocatori non sarebbero più inclini a spendere altri soldi in Destiny. Ovviamente si dovrà valutare il rapporto prezzo-contenuti, se verrà rilasciata un’ espansione molto ricca ad un prezzo accettabile (intorno ai 20 euro massimo) l’utenza sarà invogliata ad acquistare il DLC, un costo eccessivo potrebbe invece demoralizzare i giocatori.
Insomma Bungie si trova in un terreno paludoso, rischia di fare un passo falso poco tempo prima dell’uscita del secondo capitolo di Destiny, secondo me, la scelta migliore che potrebbe fare è sfruttare quest’ultimo DLC come “ponte” verso il proseguo della Saga, tenendo sempre a mente gli errori commessi in passato riguardo il rapporto qualità-prezzo dei primi due DLC (“Oscurità dal Profondo” sto parlando di te).

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere sia qui che sul nostro gruppo Facebook The Tower-Destiny Italia!