Nel consueto appuntamento settimanale Bungie ci parla del prossimo evento in arrivo su Destiny 2 (la Contesa di Fazione) e del lavoro di bilanciamento delle armi che si sta svolgendo nelle ultime settimane.

La Contesa di Fazione inizia il 20 febbraio alle 18:00 italiane. Stavolta potrete completare i settori perduti al ritmo che riuscirete a uccidere i mini-boss, senza timer di alcuna sorta. La Nuova Monarchia ha vinto l’ultimo paio di contese. Siete dell’idea che non c’è due senza tre? Al termine dell’evento, la fazione con più pacchetti riscattati avrà l’onore di mettere in vendita un’arma speciale. Se avrete giurato fedeltà alla fazione vincitrice, potrete acquistare l’arma per 1.000 lumen. Tutti gli altri giocatori dovranno invece sborsare 50.000 lumen per l’arma.
Bungie poi sposta l’attenzione sulla delicata questione del bilanciamento parlando, nel dettaglio delle armi esotiche:
“All’uscita di Destiny 1, avevamo sviluppato e collaudato una schiera di armi esotiche che speravamo fossero degne delle vostre aspettative. Subito dopo l’uscita siamo stati lieti di essere inondati con un’ondata di feedback da parte vostra. Grazie ai vostri commenti e suggerimenti siamo riusciti a verificare i nostri preconcetti, effettuare bilanciamenti e rilasciare uno dei primi aggiornamenti del Sandbox di Destiny, il quale era mirato alle sole armi esotiche. Stiamo per effettuare la stessa cosa in Destiny 2 e stavolta includeremo sia le armi che le armature esotiche.
Obiettivi per migliorare il gameplay:
  • Bilanciamento dell’armamento esotico, atto ad aggiungere o potenziare i momenti salienti dei giocatori.
  • Ci concentreremo sugli oggetti meno usati, ma saranno considerati tutti gli oggetti.
  • Amplificazione e potenziamento dei metodi d’uso degli oggetti già stabiliti dalla community. Eviteremo di fornire risoluzioni ad ampio raggio che potrebbero diluire l’identità di un’arma.
Ecco come procederemo. Prendiamo come esempio Lancia Gravitazionale. Concettualmente, l’arma spara due proiettili cosmici del vuoto, creando un tunnel senza attrito d’aria che funge da veicolo per effettuare un colpo ad alta precisione. I primi due colpi non generano rinculo e preparano l’aria, il terzo infligge molti danni e senza decadimento a distanza. Un’uccisione respinge il corpo dell’avversario con grande forza, facendolo cadere ed esplodere.
Il feedback ricevuto dai giocatori si può riassumere in: “Belli gli effetti, belli i suoni, belle le esplosioni! Ma non riesco a uccidere nessuno in PvP perché infligge danni solo alla fine della raffica, poi genera troppo rinculo col colpo seguente, e non riesco a fare danni con l’esplosione del bersaglio in qualunque attività perché il corpo viene scagliato via troppo lontano.”
Tutto spettacolo, poca utilità. Per il primo problema, possiamo ridurre il rinculo della raffica, aumentare la mira assistita e cambiare da tre proiettili a due. Così il concetto di base, proiettili a basso danno che formano un tunnel antigravitazionale per far passare l’ultimo proiettile, rimane intatto. E i danni di ogni raffica rimarranno competitivi per gli scontri del Crogiolo. Infatti questo cambiamento fornisce all’arma un leggero vantaggio matematico sopra gli altri fucili a impulsi. Per il secondo problema, abbiamo ritoccato un po’ la fisica del corpo ucciso. Invece di essere scaraventato indietro, rimuovendo così l’opportunità di infliggere un po’ di danni ad area, il corpo fluttua in su e indietro. Poi abbiamo ingrandito l’esplosione, aumentato i danni e aggiunto alcuni proiettili da vuoto che inseguono i bersagli.
Questo è uno degli esempi più esagerati, ma serve a chiarificare un po’ il processo che utilizziamo per ritoccare l’armamento. Per ora, le seguenti armi NON SONO state ritoccate: Senza Pietà, Telesto, Bobina di Wardcliff, Multi-Strumento MIDA, Colonia, Leggenda di Acrius, Ala della Vigilanza. Alcuni di questi sono già al livello che vogliamo, mentre altri, come Ala della Vigilanza, saranno ritoccati coi cambiamenti che verranno rilasciati nell’aggiornamento 1.1.4. Tutto il resto ha subito un aumento di potere o utilità, che potrebbe essere un leggero potenziamento di una statistica o un vasto ritocco come quello spiegato sopra.
Andremo a ritoccare molti degli armamenti più potenti del gioco con questo aggiornamento e per accertarci di quale sarà il reale impatto del ritocco dobbiamo effettuare collaudi su collaudi. Non basta potenziare a rotta di collo e poi giocare a un assalto o una partita del Crogiolo per stabilire se siamo sulla buona strada. Aumentare la potenza, collaudare i cambiamenti in tutte le attività con tutti i diversi tipi di assetti di equipaggiamento, trovare i problemi, risolvere tali problemi, aggiornare le descrizioni delle caratteristiche, e poi tradurre tutto nella localizzazione… è una bella quantità di lavoro, ed è proprio quello che siamo qui per fare. Apprezziamo sinceramente la vostra pazienza. Posso assicurarvi che l’attesa ne varrà la pena.”
Per questo settimanale di casa Bungie è tutto. Quale fazione sosterrete nell’imminente evento?