Destiny 2

Venerdì 14 settembre è stata la giornata della nuova Incursione di Destiny 2, Ultimo Desiderio, parte del DLC i Rinnegati. La sfida è stata raccolta da molti team ma si è rivelata molto difficile, probabilmente la più complicata finora. La squadra che ha portato al termine l’incursione per prima è quella dei Redeem, composta da Gladd, Ehroar, Sweatcicle, Indica, Modern e Fleshcrunch in quasi 19 ore (18 ore e 48 minuti per la precisione) il tutto trasmesso sui vari canali Twitch.

Al team vincitore del “World First” è stato conferito un emblema esclusivo e l’arma propria del raid “Mille Voci”.

La Città Sognante, a seguito del completamento dell’Incursione, è cambiata sbloccando diverse attività e novità:

  • Una nuova missione disponibile presso Petra Venj.
  • Un nuovo assalto denominato “La Corrotta” disponibile presso la Città Sognante.
  • Nuova mappa per Azzardo ambientata sulla Città Sognante.
  • Novità al Pozzo Cieco dove è disponibile il livello IV.
  • Nuova quest segreta collegata a boss specifici di livello 580 sparsi nella Città. Se siete a livello di potere troppo basso risulteranno immuni.

Avete notato altri cambiamenti? Vi ricordiamo che Destiny 2 è disponibile per Xbox One, Playstation 4 e PC.