Salve a tutti prodi guardiani e fedeli lettori di The Tower-Destiny Italia ben tornati, finalmente, con un nuovo episodio della nostra rubrica dedicata alla Lore di Destiny. Questa volta tratterò un tema molto interessante a largamente dibattuto ossia l’effettiva bontà del Viaggiatore, questa mistica entità dotata di poteri quasi divini che sembra voler semplicemente aiutare le specie a raggiungere un grado di sviluppo altissimo senza chiedere nulla in cambio. E’ davvero così? Oppure il Viaggiatore ha piani e disegni molto più sinistri ed oscuri?
Vediamo cosa possiamo ipotizzare in base agli indizi contenuti nel Grimorio. Buona lettura!

UN DIO BENEVOLO?

Il Viaggiatore è ciò che più si avvicina a dio nell’universo di Destiny, sia per i suo poteri sia per l’atteggiamento di apparente estrema bontà di questo ente di cui non conosciamo però ne la vera natura ne la provenienza. E’ una macchina? Chi lo ha creato? Da dove viene? Sono ancora domande a cui è purtroppo impossibile rispondere.
Non avendo chiare indicazioni riguardo l’essenza stessa del Viaggiatore può sorgere spontaneamente il dubbio riguardo le sue intenzioni. E se elevasse le varie specie solo per combattere contro il suo antico ossia l’Oscurità? La cosa potrebbe essere assolutamente plausibile, crea un esercito personale tecnologicamente avanzato per preservare la sua esistenza ad ogni costo, per sopravvivere alle specie che lo braccano per tutto l’Universo da millenni.
Ma se in realtà fosse lui il principio di caos dell’Universo e non l’Oscurità?

1461237181589601861

UN DIO MALVAGIO?

L’Oscurità ci viene presentata come il più grande nostro nemico, un mix di specie aliene ostili che hanno invaso il nostro Sistema Solare per distruggere il Viaggiatore e far terminare così la magnifica Età dell’Oro. Ma se fossimo noi a combattere dalla parte sbagliata? Se stessimo proteggendo una figura malvagia contro cui varie razze aliene intendono combattere? Da questo punto di vista lo spunto di riflessione più interessante ci viene offerto dai Libri del Dolore che narrano le vicende di Oryx e dell’Alveare; in queste carte Grimorio si racconta di un catastrofico evento noto come Sigizia causato dall’allineamento di alcune lune particolarmente potenti. Una di queste lune mobili potrebbe proprio essere il Viaggiatore che scatenerebbe l’evento devastante con l’intenzione di evitare un contatto tra le specie e il suo vero nemico ossia i Vermi, che infatti giacciono infondo ad un profondo oceano sorvegliati da una colossale creatura plasmata dal Viaggiatore stesso noto come “Leviatano”. La saggezza dei Vermi viene spesso ribadita, che sia proprio questa grande saggezza e sapienza a rappresentare la più grande minaccia per il Viaggiatore? A tal proposito possiamo citare anche il caso degli Ahamkara, che in realtà probabilmente sono esseri molto simili ai Vermi stessi, che sono stati sterminati in quanto erano in possesso di conoscenze ritenute assolutamente pericolose come se fosse necessario prevenire ad ogni costo la diffusioni di tale saggezza.
Che il Viaggiatore, e il suo fedele portavoce l’Oratore, stiano facendo di tutto per preservare un prezioso e sconvolgente segreto?

1461237182142454085

 

GLI ESILIATI

Alcuni guardiani particolarmente dotti e grandi conoscitori delle specie dell’Oscurità furono repentinamente esiliati dalla Città in quanto ritenuti pericolosi e troppo corrotti, sto parlando di Osiride e di Toland. In particolare il primo ha cercato di comprendere la complessa specie dei Vex, criticando contemporaneamente l’operato dell’Oratore. Per esempio su alcune armature del Culto di Osiride si può trovare questa descrizione “E’ ironico che una figura nota come Oratore in realtà non parli mai”. Effettivamente è innegabile come l’Oratore tenda a dirci il minimo indispensabile riguardo al Viaggiatore e riguardo la Luce stessa, forse perché ha qualcosa di molto grosso da nascondere? Qualcosa che coloro che hanno studiato con grande dedizione le specie dell’Oscurità hanno scoperto ossia che il grande dio benevolo in realtà è una sorta di predatore spaziale che sfrutta a suo piacimento le specie per poi liberarsene?
Una cosa simile potrebbe essersi verificata nel caso dei Caduti i quali parlano di un passato di progresso e potere, dove i grandi casati erano pieni di gloria. Poi improvvisamente tutto venne meno per colpa della partenza della “Grande Macchina”, ci fu un crollo totale della civiltà degli Elkisni che divennero i Caduti, una razza senza patria e dedita alla pirateria per sopravvivere.
Questo potrebbe essere il vero disegno del Viaggiatore, una lunga catena di razze elevate e poi abbandonate quando non erano più utili agli scopi di questa misteriosa entità.

destiny___mercury__the_lighthouse_entrance_view_2__by_1337ninjasakura-d8uefdz

CONCLUSIONI

La teoria sulla malvagità del Viaggiatore rappresenta da sempre una tematica piuttosto discussa da chi adora “complottare” in base agli elementi che ho esposto nelle righe precedenti. Tuttavia non abbiamo nulla oltre a questi indizi, quindi per il momento rimane un semplice sfoggia di capacità deduttiva senza aver veri fondamenti solidi. Come sempre non ci resta che sperare che Bungie ci riveli qualcosa in più!