Ad oggi sono pochi i nomi di personaggi famosi che possono mettere tutti d’accordo: Bud Spencer & Terence Hill sono certamente un duo che ha messo una firma indelebile su molti dei nostri ricordi più belli. Probabilmente i più giovani di voi non hanno avuto il piacere di conoscerli attraverso i loro film, ma per quelli più vicini all’età di chi scrive, Slaps and Beans è sicuramente un dolcissimo ricordo dell’iconico duo.

Nella loro lunghissima carriera e nei moltissimi film girati insieme, il leitmotiv sono il suono di cazzotti e schiaffi; si perché Bud e Terence erano i super eroi nostrani degli anni 80, là dove Avengers e Justice League usano una violenza fatta di super poteri e tecnologie avveniristiche, il duo italiano scimmiotta e alleggerisce temi importanti con il suono inconfondibile dei cazzotti, senza risultare mai violento, o volgare.

Prima di procedere con l’analisi di Slaps and Beans dei Trinity Team, vorrei spendere 2 parole sui personaggi interpretati da Carlo Pedersoli (alias Bud Spencer) e Mario Girotti (alias Terence Hill). Sebbene i due attori fossero Italo-americani, non siamo stati solo noi italiani ad apprezzarli tantissimo: durante il comunismo i paesi dell’est europeo (come Bulgaria, ex Jugoslavia, ecc) vivevano sotto un regime totalitario che controllava in modo serrato i media; tra i pochi film che venivano trasmessi, quelli di Bud Spencer e Terence Hill erano tra i preferiti del pubblico. La loro indistruttibile ironia e il sentimento di rivalsa verso i più deboli avevano conquistato il cuore di una popolazione oppressa come quelle sotto il regime comunista. Ci auguriamo, con tutto il cuore, che la fatica dei Trinity Team possa avere il successo che merita anche in quei paesi che ancora non hanno dimenticato i volti del duo “mangia fagioli“.

Il Gioco

E’ passato più di un anno da quando è stato svelato il progetto dei Trinity Team: Slaps and Beans; arrivato persino su Kickstarter dove il team bolognese ha raccolto, con un roboante successo, una cifra ben oltre le sue aspettative e regalandoci, un anno dopo, il gioco in Early Access che potete scaricare su Steam, adesso.

Slaps and Beans

La formula scelta per Slaps and Beans è quella del piacchiaduro a scorrimento, sicuramente la migliore che si potesse fare, oltretutto è uno dei generi che maggiormente viene apprezzato, ma che nasconde moltissime difficoltà tecniche. La storia dei picchiaduro a scorrimento ci ha regalato dei capolavori indiscussi come: Double Dragon e Street of Rage, solo per nominarne un paio. Un’altro punto a favore del gioco è lo stile grafico in pixelart, l’ennesima scelta intelligente che esalta l’atmosfera di reminiscenza, fondendo un tema, una trama, un genere e uno stile grafico che fanno parte ormai della storia dell’intrattenimento digitale.

Il sapiente strategemma narrativo (sul quale non mi esprimo per non incappare in alcun Spoiler) usato dal Trinity Team per Slaps and Beans fonde alla perfezione l’excursus temporale dei film più importanti del duo, regalandoci 12 livelli dettagliatissimi, pieni di citazioni e di battute, che ci danno la costante sensazione di rivivere la loro filmografia.
Eccellenti le animazioni e trasposizione grafica, sopratutto la scelta di spezzare le scazzottate con brevi minigiochi come piccoli puzzle da risolvere, corse con la dune buggy o per chi la il grilletto più veloce.

Slaps and Beans

Il gameplay è il classico del genere: un tasto per il colpo pesante che consuma una barra posta sotto quella della vita, uno per l’attacco base, la corsa, la parata e il salto, senza dimenticare le combo tra questi tasti. Il gioco prevede di essere affrontato in coop locale dai due protagonisti; qualora siate soli a giocarlo, il secondo giocatore verrà comandato dalla IA.
Durante le sessioni di combattimento potremo utilizzare oggetti e l’ambiente circostante per poter sconfiggere i nemici che si parano davanti, oltre che a rimpinguare la nostra salute.

La ciliegina sulla torta è data dalla colonna sonora originale, che ci permette di emozionarci davvero mentre avanziamo nel gioco. Sono presenti quasi tutti i brani degli Oliver Onions; e ci ritroveremo, senza nemmeno farci caso, a canticchiarne qualcuna come Bulldozer o Dune Buggy.

Il gioco è in questo momento in Early Access (accesso anticipato) al costo di 19,90 Euro. Quindi viene costantemente aggiornato dal team che interviene per risolvere bug e aggiungere contenuti. Il 22 dicembre è uscita la patch 0.92, e sebbene ci sia ancora qualche problema, come glitch grafici o IA del secondo PG che ci ruba il cibo anche se ne potrebbe fare a meno, il gioco è già molto buono e perfettamente godibile, sopratutto adesso che sono stati inseriti un numero maggiore di checkpoint.

Slaps and Beans è un gran gioco e lo sarebbe stato comunque, anche se non ci fossero stati Bud Spencer e Terence Hill come protagonisti. Inutile dire che con le facce dell’iconico duo è tutta un’altra storia. L‘opera ultima dei Trinity Team non è solo un gioco, ma un tributo, un opera d’amore per i due eroi italo-americani. Se poi vi piacciono i picchiaduro a scorrimento, e la grafica retrò, non perdete nemmeno un secondo e acquistate il gioco. Certo ci sono ancora piccoli problemi, ma il team lavora alacremente per risolverli e, ad oggi, non sono certo un problema per godersi il titolo. Un altro piccolo appunto va alla difficoltà di alcune sezioni di gioco come quella della guida della dune buggy o quando si spara con il mirino, che andrebbero bilanciate un po’ meglio con il resto del gioco. Ma, ripeto, piccolezze di facile risoluzione.

Potete leggere la nostra intervista al Team di sviluppo quando il gioco era ancora su kickstarter, nella quale abbiamo fatto un sacco di domande sul futuro del titolo.

Ci aspettiamo una conversione quanto prima per console, e in ogni caso vi terremo aggiornati; correte a comprarlo, altrimenti ci arrabbiamo!

Pro Contro
  • Un ottimo esponente del genere
  • Colonna Sonora Originale
  • Tecnicamente Ottimo
  • Qualche problema tipico degli Early Access
  • Coop solo locale
  • Difficoltà poco bilanciata ma in via di stabilizzazione