Guerrilla Games porta sulle spalle Killzone, nato nel lontano 2004 e da quel momento il gioco di punta dello studio. Le cose sono però cambiate da quando è stato lanciato Horizon Zero Dawn lo scorso marzo; il gioco ha ricevuto numerosi apprezzamenti, molti ne desiderano un seguito e siamo già in attesa del DLC The Frozen Wilds.

In un’intervista all’Academy of Interactive Arts & Science di Santa Monica, Hermen Hulst ha fatto dichiarazioni interessanti sul futuro del franchise Killzone.

“Riscalda il cuore sapere che c’è così tanto appetito da parte dei fan leali di Killzone. Sono un franchise e un universo che amiamo ancora con passione qui a Guerrilla. Non è stato facile fare qualcosa di completamente diverso. Se abbiamo fatto un punto o meno sulla serie, è decisamente presto per fare annunci a riguardo. Tutto quello che posso dire è che abbiamo sempre amato l’universo e la serie di Killzone, e lo facciamo ancora. Condividiamo la passione per il gioco con i nostri fan.”

Già precedentemente – nel 2016 – il Managing Director dello studio si era espresso sulla possibilità di continuare sulla strada segnata nel corso di dieci anni, dal primo Killzone fino a Shadow Fall. Ecco le sue parole:

“Per certi versi è conclusivo, ma allo stesso tempo abbiamo diverse vie aperte per il futuro. Chi sono per dire che non si farà più niente? C’è tanto da dire prima di fare affermazioni definitive.”

Cosa ne pensate voi? Guerrilla dovrebbe lasciare Killzone per dedicarsi all’universo di Horizon o è necessario del tempo per un reboot (o un seguito) del franchise? Fatecelo sapere con un commento!