Si tratta dell’esperimento di Timur Gagiev, che permette a tutti l’accesso all’originario Tomb Raider, uscito ormai la bellezza di 21 anni fa su Sega Saturn. Si chiama OpenLara e Gagiev, noto XProger, ha curato l’intero progetto.

Il titolo viene reso disponibile sul browser ma con qualche piccola miglioria dovuta alle tecnologie più moderne: illuminazione e ombre dinamiche, modalità con moviola, telecamera controllata manualmente, visione in prima persona, riflessi e aspetto dell’acqua realistico.

tomb-raider

Nel caso voleste provare una demo di questo affascinante progetto di riesumazione qui lasciamo un link che vi rimanda alla pagina WebGL dove sono disponibili tutorial e primo livello, nella caverna e nella magione dei Croft. Nel caso voleste vedere i comandi, basta premere “H” sulla tastiera.

Per giocare gli altri livelli si dovrà necessariamente possedere la copia del titolo per Windows PC per accedere alla cartella /DATA e accedervi utilizzando la voce “browse level” nel menu che vi apparirà nel link riportato sopra. Nel caso, potrà essere usata anche una copia fisica del gioco su Playstation ma non potrete utilizzare il disco della versione su Sega Saturn, anche se Gagiev sta lavorando ad un’opportuna compatibilità.

Il gioco è fruibile da tutti i browser di tutti i sistemi operativi e, dunque, potrete accedervi sia da Windows che da iOS o Linux e derivati.

Il progetto è completamente open source e, dunque, se volete compilare il programma qui potete trovare il codice sorgente.