Loot Box

Ricordate le polemiche relative alle Loot Box di qualche mese fa? Come ci si poteva aspettare qualcuno ha deciso di prendere provvedimenti, stiamo parlando dell’Olanda che con una sentenza ha dichiarato fuori legge le Loot Box di FIFA 18, DOTA 2, PUBG e Rocket League. Riportiamo qui di seguito le motivazioni della decisione, spiegate da Marja Appelman.

Gli acquisti con soldi reali in questi giochi sono pensati come veri e propri giochi d’azzardo dando l’impressione al giocatore di aver quasi vinto, incentivando a ritentare anche con suoni ed effetti visivi.

In tutto sono stati esaminati 10 titoli, i restanti se la sono cavata per via della mancanza della possibilità di vendere il loot ottenuto. Nonostante questo la commissione non vede di buon occhio neanche questo metodo, ma non può considerarlo gioco d’azzardo.

PUBG

Gli sviluppatori di FIFA 18, DOTA 2, PUBG e Rocket League avranno otto settimane di tempo per correre ai ripari, dopodiché saranno comminate pesanti multe o peggio, i giochi verranno banditi dal territorio nazionale.

Non si esclude che questo primo passo dell’Olanda possa portare altri stati a seguire l’esempio. Che ne pensate di questa decisione? Vi trovate d’accordo?