The DIvision

Tom Clancy’s The Division è stata uno dei lanci di nuove IP di maggior successo di tutti i tempi. Ha avuto i suoi alti e bassi, ma quando è iniziato il 2017, nessuno si aspettava che Ubisoft Massive fornissero aggiornamenti gratuiti che potessero migliorare significativamente il ciclo di vita del gioco. Dopo l’aggiornamento 1.8, The Division sta diventando il buon gioco che avrebbe dovuto essere dall’inizio.

Parlando a IGN, l’amministratore delegato David Polfeldt ha detto di volere che il mondo The Division possa continuare: “Penso che sia un marchio meraviglioso e che ha tante storie potenziali che aspettano solo di essere raccontate. Ci sono un sacco di cose che non abbiamo fatto in The Division che sono interessanti per portare avanti il brand“.

Sicuramente penso che ci sia molto spazio per un sequel che va oltre la semplice tenuta online di The Division. Ma … non posso parlarne troppo in questo momento “, ha continuato.

Interessante è l’uso che Polfeldt fa del termine “The Division 1“. Quindi, in qualche modo, Ubisoft deve essere pronta per un sequel da qualche parte lungo la sua line-up, non credete!?
Detto questo, non possiamo negare quanto la SH francese stia ancora cercando di sostenere ulteriormente il gioco base. Polfeldt ha osservato:”Il modo in cui noi vediamo The Division è che il nostro primo obbligo è quello di renderlo impressionante. Non è qualcosa che si è concluso il giorno del lancio. Chissà mai quando finiremo!? Penso che oggi siamo molto più vicini, soprattutto dopo l’Aggiornamento 1.8, al gioco che volevamo creare e anche al gioco che i giocatori si aspettavano già al lancio“.

Che cosa potrebbe significare un discorso del genere? Che ne pensate di un sequel o comunque di uno spin-off del brand creato da Ubisoft e Massive?