hw2-awakening-the-nightmare-art-relentless
Bentornati, fedeli appassionati di Halo! Questa settimana abbiamo una considerevole quantità di argomenti da affrontare, quindi non indugiamo oltre e iniziamo. Partiamo da Köln, in Germania, dove sono stati condivisi stralci del prossimo update di Halo Wars 2.

GAMESCOM

Giusto ieri vi abbiamo fornito alcuni succosi dettagli a riguardo dell’imminente espansione di Halo Wars 2, Awakening the Nightmare. Tra le varie notizie raccolte, possiamo confermarvi finalmente quanto anticipato pochi giorni fa. La data di uscita ufficiale del DLC è infatti confermata al prossimo 26 settembre, a giusto un mesetto da oggi. L’espansione sarà disponibile per Xbox One e PC Windows 10, e ci permetterà di affrontare la minaccia del Flood ponendoci al comando delle armate dei Banished.

Vi ricordiamo che Halo Wars 2: Awakening the Nightmare include nuove missioni campagna al comando dei Banished, la nuova modalità multiplayer co-op Terminus Firefight e due nuovi leader Banished, Pavium e Voridus, questi ultimi accompagnati dalle loro rispettive unità e abilità uniche.

halo-wars-2-awakening-the-nightmare-art-unending

NUOVA TERRA 

È di nuovo quel momento della settimana dove vi riportiamo i dettagli relativi al prossimo tuning update per il sandbox di Halo 5. Sentiamo cosa ha da dirci ske7ch questa volta!

WEAPON TUNING UPDATE

Rieccoci a parlare del prossimo update in arrivo durante il prossimo autunno e che implementerà un sostanziale set di tuning su circa 14 armi e 1 power-up presenti nel parco bellico di Halo 5. Lo scopo è quello di rivitalizzare e ribilanciare il sandbox del titolo rinforzando contemporaneamente i ruoli unici di determinate armi. Sarà possibile contribuire a questa operazione semplicemente giocando online, così da fornire al Team Sandobox di 343 i dati su cui lavorare.

Una volta che ogni test sarà completo, le armi oggetto dell’intera operazione di bilanciamento saranno aggiornate sia nella Campagna che in Warzone e Arena.

TESTANDO IL TUNING

Le fasi di test premilinari in cui i giocatori potranno fornire il loro aiuto si terranno all’interno delle playlist Team Arena. Inizialmente vi sarà un update per distribuire le armi in questione alle giuste mappe e modalità. In questo modo ci si può assicurare la loro presenza e la raccolta di dati forniti dal loro utilizzo e dalle relative interazioni tra queste ultime. Il Sandbox Team potrà inoltre raccogliere una vasta quantità di dati di partenza su cui basare il processo di tuning.

La seconda fase vedrà invece distribuite le armi già ri-modulate e bilanciate attraverso le medesime playlist e mappe di Team Arena. In questo modo si manterrà la costante del terreno di test, fondamentale per confrontare più facilmente ed efficacemente i risultati del tuning. Una volta che i dati saranno stati confrontati e approvati, il team si dedicherà agli ultimi aggiustamenti tecnici per distribuire l’aggiornamento finale che, tra le altre cose, implementerà il supporto al 4K per Halo 5 su Xbox One X.

Osserviamo ora le 3 armi inserite questa settimana nel processo di tuning:

DMR

halo-dmr-small

Il Designated Marksman Rifle è una accurata arma semi-automatica, progettata per distinguersi nei combattimenti a lunga distanza al prezzo di una minore efficacia negli scontri a media e corta distanza. Al momento, il DMR vive al di fuori del ruolo a esso prefissato, quindi il tuning si concentrerà sul migliorarne l’efficacia nel coprire le lunghe distanze, riducendone contemporaneamente l’efficacia negli scontri a distanza ravvicinata.

MAGNUM DA PISTOLERO

halo-gunfightermagnum-sm

La Magnum da Pistolero ricopre il ruolo di arma da fianco semi-automatica a fuoco rapido, eccellendo sulle distanze ravvicinate con la sua accuratezza media. Generalmente la Magnum agisce come dovrebbe, quindi l’update si concentrerà sul diminuirne l’efficacia sulle lunghe distanze. Di conseguenza, sarà più evidente il suo ruolo primario come arma utile sulle brevi distanze, permettendole di confrontarsi positivamente con le armi della medesima categoria ma che hanno una migliore accuratezza.

SMG

L’SMG è progettata per essere un’arma dall’alto rateo di fuoco ma con una scarsa accuratezza. È stata creata per gli scontri a distanza ravvicinata e dovrebbe quindi essere molto meno efficace per gli scontri sulle lunghe distanze. Al momento, l’SMG sfoggia delle performance troppo positive al di fuori del suo ruolo originale, quindi il tuning consoliderà il ruolo ufficiale dell’arma negli scontri ravvicinati.

HCS UPDATES

L’Halo Championship Series è di nuovo attivo e a parlarcene abbiamo Mike “StrongSide” Cavanaugh.

EUROPE

Nella EU Halo Championship Series, c’è ancora tempo per entrare in azione nella prima Open Cup, di cui potete trovare tutte le informazioni su gfinity.net/halo-5/cups. Siamo emozionati di vedere i migliori talenti europei darsi battaglia per stabilire la loro supremazia sulla regione!

NORD AMERICA

In Nord America, la NA Halo Championship Series Fall 2017 è iniziata giusto ieri e con il botto! Durante la pausa stagionale si sono divulgati moltissimi rumor riguardo potenziali cambi di roster in quasi ogni team. Ciononostante, soltanto pochi di essi hanno realmente apportato qualche cambiamento.

TEAM LIQUID

Molti rimarranno sorpresi nel sapere che Ace non farà più parte del Team Liquid, sostituito da Spartan che si unisce ora a Eco, SubZero e Stellur nell’inseguimento del titolo del Dreamhack di Denver. Nonostante la brutale disfatta dei Liquid contro il Team EnVyUs nel primo match della Pro League, sembra proprio che il Team Liquid abbia bisogno di più tempo per ri-calibrarsi dopo le modifiche al suo roster.

RONIN ESPORTS

Con Spartan unitosi al Team Liquid, i Ronin hanno posato il loro sguardo sul giovane talento Sabinater che ha messo in mostra le sue skill durante l’HCS Summer 2017, qualificandosi al primo posto per molte settimane di seguito. Ha inoltre partecipato al suo primo evento HCS al Dreamhack di Atlanta con eRa eternity, piazzandosi in quinta e sesta posizione. Sebbene i Ronin siano stati affondati con un 3 a 1 da un raffinatissimo team Splyce nel primo match della stagione, questo roster ha molto potenziale per crescere.

LUMINOSITY

Luminosity ha perso il suo asso, Ninja, ma è stata in grado di prendere per sé il veterano di Halo 5, Rayne. Nel loro primo scontro con OpTic Gaming sono stati sconfitti rapidamente con un 3 a 0, dimostrando che questo team ha ancora bisogno di molta pratica se non vuole rimanere indietro sin dalle prime fasi della stagione.

SQUADRA CHE VINCE

Splyce, OpTic Gaming, Team EnVyUs, Evil Geniuses, e Naventic (precedentemente noto come Oxygen Supremacy) hanno deciso di non apportare cambiamenti alla loro formazione, scelta che per molti di loro si è dimostrata di successo. Tutti i team, eccetto Naventic, hanno vinto il loro primo match della stagione dominando lo scontro, ma ci sono ancora 6 match rimasti sul piatto. Neanche a dirlo, la battaglia per il primo posto sarà un combattimento emozionante da vedere!

È tempo di salutare Side, senza dimenticare che quest’oggi si terrà il Match of the Week, incarnatosi in un epico rematch tra Splyce e OpTic Gaming. Si tratta di uno scontro che non vorrete perdere e che vede gli Splyce carichi e sicuri di sé dopo la prima vittoria nel torneo di Dreamhack Atlanta, vittoria ottenuta proprio sconfiggendo gli OpTic. Ma gli OG sono ancora determinati a ottenere la loro rivalsa dopo aver perso contro nV e Splyce a Daytona e Atlanta rispettivamente. Sintonizzatevi su mixer.com/Halo e twitch.tv/Halo alle 5:30pm PT / 8:30pm ET per assistere allo scontro!

EXTERMINATE! EXTERMINATE!

halo-5-extermination-return-WEB

Esatto, signore e signori, Extermination fa il suo ritorno sul matchmaking di Halo 5 Arena! In questa modalità 4v4 a turni, l’obiettivo vostro e della vostra squadra è di lavorare insieme per eliminare l’intero team nemico prima che ognuno dei suoi membri possa respawnare. Potete dare un’occhiata più nel dettaglio all’intera modalità tramite l’articolo originale di 343 pubblicato a inizio anno.

Inoltre, la playlist sfoggerà una serie di mappe create dalla community. Inoltre, alcuni fan hanno contribuito a creare ben 5 mappe arena che, sommate alla precedenti, portano il totale di mappe in rotazione sulla playlist a 12. Diamo uno sguardo a queste meraviglie!

Abyss | Sgt Slaphead | Map Link

halo-5-extermination-return-augury

Augury | AceofSpades0707 | Map Link

halo-5-extermination-return-yggdrasil

Yggdrasil | Pat Sounds | Map Link

halo-5-extermination-return-dethrone

Dethrone | Erk x15 | Map Link

halo-5-extermination-return-helheim

Helheim | Pat Sounds | Map Link

In aggiunta alle mappe che vedete qui sopra, molte altre produzioni della community ritorneranno dopo aver ricevuto alcuni importanti miglioramenti al gameplay. Extermination è disponibile a partire da oggi, dunque preparate la vostra squadra per un po’ di sterminio!

GUARDA, È IN UN LIBRO

La release di due nuovi prodotti editoriali renderà le prossime due settimane entusiasmanti per i fan della lore dell’universo espanso di Halo. Il 30 agosto sarà rilasciato il volume #1 della mini-serie a fumetti Halo: Rise of Atriox.

Il giorno precedente, il 29 agosto, verrà invece rilasciato il nuovo romanzo Halo: Retribution, scritto da Troy Denning. Nel Community Update di oggi abbiamo la possibilità di ascoltare degli estratti dai primi due capitoli in formato audio-libro, sia in streaming che in formato MP3. Questo significa che, se lo preferite, potete acquistare il formato audio-libro della prossima avventura da qui.

CHAPTER ONE EXCERPT

CHAPTER TWO EXCERPT

DOWNLOAD MP3 DELL’ESTRATTO

Inoltre, lo stesso Troy Denning ha condiviso un tweet a proposito di Retribution, così, giusto per alzare l’hype.

HALO: MOARFLEET

Ovviamente, i titoli menzionati poco sopra non sono gli unici progetti editoriali legati ad Halo che vogliamo portare alla vostra attenzioni poiché anche Halo: Warfleet è in arrivo nelle vostre librerie. Quest’ultimo è un libro di riferimento a tema navale che è stato a lungo fortemente desiderato da alcuni membri della community (compreso il sottoscritto! NdT) noti per essere dei fedeli e appassionati catalogatori di materiale canonico. Il volume sarà pubblicato il 6 settembre in formato hardback dalla casa editrice Bloomsbury USA.

Halo: Warfleet presenta lo spaccato di dozzine di navi umane e aliene e include anche delle illustrazioni altamente dettagliate che dissezionano alcune delle entità più iconiche di Halo. Per chetare, almeno di un poco, il vostro appetito di lore a tema Halo, vi lasciamo ad alcune meravigliose illustrazioni.

L’immagine qui sopra è un impressionante pezzo d’arte creato da Darren Bacon e rappresenta la UNSC Infinity in fase di riparazione dopo gli eventi di Halo: Escalation. Poco distante, una nave di classe Autumn attraversa le sue fasi finali di assemblaggio nei cantieri navali in orbita attorno alla Terra. Come se non bastasse, ad aumentare la salivazione dei fan in attesa troviamo anche altro materiale.

Qui possiamo osservare un esempio dei chiari e puliti render che troveremo nel libro, accompagnati da note ricche di dati e lore. Ad esempio, l’immagine qui sopra rappresenta un Dragoon, una delle navi Precursoree che il Covenant cercò di acquisire durante la campagna del primo Halo Wars.

halo-warfleett&rtease-CCS-cruiser

Forse l’anticipazione più allettante è questa piccola scheggia di una dissezione navale prodotta dai leggendari illustratori Hans Jenssen e John Mullaney. I fan appassionati di dettagli non potranno fare altro che amarle.

Inoltre, Grim ha potuto sentire cosa ha da dire Kenneth Peters (343 Franchise Writer, Materiel Master e penna maestra di Halo: Warfleet) a riguardo della sua partecipazione nel supportare la crescita di un progetto così appassionante.

WARFLEET: THE KENTERVIEW

GRIM: Dunque, per coloro che non sono ancora familiari con questo progetto, di cosa tratta questo Halo: Warfleet? Dacci una breve panoramica!

KENNETH: Warfleet è un libro di guide e sezioni trasversali di molte meravigliose navi e vascelli di supporto presenti nel franchise di halo. Per la prima volta in assoluto, abbiamo la possibilità di dare un’occhiata dentro dieci iconiche navi e stazioni UNSC, Covenant e Precursoree per capire cosa le muove. Inoltre, troverete illustrazioni e dati per più di altre venti navi e vascelli di supporto.

GRIM: In qualità di capitano creativo che ha delineato la struttura di questo libro, cosa ti emoziona di più personalmente riguardo all’intero progetto? So che i dettagli raffinati e precisi sono una cosa di cui sei appassionato, puoi spiegarci un poco perché?

KENNETH: Sono molto appassionato dell’architettura tecnica applicata alle navi nell’universo di Halo. Il come e il perché una nave si muove, da energia al supporto vitale e punta le armi. Io provengo da un contesto scientifico e militare e sono sempre stato interessato nei numeri e nei fatti che giacciono dietro gli strumenti che usiamo e le armi che imbracciamo sia nella vita reale che nei giochi virtuali. È stato utile il fatto che Halo tenda verso il plausibile nel suo lato scientifico e tecnologico, proponendo echi di design navale contemporanei. Ciò significa che non ho dovuto gettare i miei anni di lettura di Jane (pubblicazione di Information Group,NdT) e le esperienze personali dirette!.

Inoltre sono un grande fan della fantascienza e del gaming in generale. Halo presenta molteplici esempi di come l’intersecarsi di arte, del creare mondi, del level design si combini in modo pratico. Non solo vedi quelle navi sullo sfondo, distanti, ma le esplori in prima persona dall’interno, arma alla mano e cosciente di ogni paratia e corridoio!

GRIM: Dicci qualcosina sul formato del libro. Ci sono tre metodi di presentazione principali al suo interno, che cosa fanno di preciso?

KENNETH: Fanno un sacco di emozionante lavoro, ecco cosa!

  1. Sezioni Trasversali: Le sezioni completamente a colori di Hans Jenssen e John Mullaney sono il cuori del libro e illustrano le navi e le stazioni più famose dell’universo Halo. È stato necessario moltissimo lavoro per queste navi, sia in termini di raccolta di circa due decadi di documenti illustrati e riferimenti testuali che confronti diretti, ove possibile, con la geometria dei modelli in-game. Ci sono state alcune inconsistenze ed elementi grezzi che è stato necessario affrontare insieme e risolvere, sia dal punto di vista artistico che testuale. 
  2. Schede Secondarie: Tyler Jeffers e Carlos Naranjo hanno fatto la loro consueta magia digitale nelle schede rappresentanti tutto un range di navi da guerra e piccoli vascelli con cui abbiamo avuto a che fare direttamente nei giochi, incluse alcune che abbiamo osservato solo dalla distanza. Queste schede contengono molte informazioni e terranno occupati gli appassionati delle wiki e della lore per un bel po’ di tempo! Non solo sono bellissime da vedere, ma contengono una serie di note e colonne laterali ricche di argomenti quali ad esempio note sullo shuttle Ren dei Covenant visto in Halo: Legends. 
  3. Miniera di Dati: Il volume è riccamente illustrato e abbiamo richiesto nuovi pezzzi a Isaac Hannaford e al nostro talentuoso team di artisti presso 343 per completare i dati enciclopedici che spaziano dal funzionamento dei motori iperspaziali ai punti di interesse nella galassia.  

GRIM: Com’è stato lavorare con Hans Jenssen e John Mullaney? So che noi eravamo costantemente con l’acquolina in bocca ogni qualvolta si riceveva una nuova illustrazione artistica delle epiche navi di Halo.

KENNETH: Com’è stato? Fantastico. Sono stato per molto tempo un fan del loro lavoro per Star Wars e Alien, quindi non esagero quando dico che è stato un sogno divenuto realtà lavorare con loro. Sono entrambi estremamente professionali, curiosi ed esigenti. Sono anche dei partner collaborativi ed esperti in materia che ci hanno aiutato a lavorare attraverso alcuni quesiti particolarmente onerosi a proposito del layout di alcuni interni.

Vorrei specialmente ringraziare Neil e gli artisti di Spartan Games per il lavoro che fanno su Halo: Fleet Battles. Non solo abbiamo utilizzato alcune risorse di Fleet Battles nel libro (incluso il fantastico Halberd-Class Destroyer), ma Spartan Games è stata la chiave per innalzare il profilo delle navi di Halo al livello di argomento meritevole di essere ulteriormente esplorato sia internamente allo studio che tra i fan. Il gioco ci ha anche aiutati a levigare e definire elementi funzionali e molteplici dati che sono cambiati dalla Halo Bible per meglio riflettere l'”esperienza di combattimento” guadagnata nelle simulazioni sul tavolo da gioco. Siamo stati davvero emozionati dal vedere quanta energia ed entusiasmo la gente ha riposto nel gioco da tavolo e come ciò si sia trasmesso ad altri fantastici progetti dei fan come la mod Sins of the Prophets. Spero che la gente che usi Halo: Warfleet come un punto di partenza per le loro creazioni in Fleet Battles e per future esplorazioni di questo universo narrativo, qualunque sia il mezzo che scelgano per farlo. 

GRIM: A chi indirizzeresti principalmente questo libro? È solo per i fan più hardcore di Halo?

KENNETH: Con questo tipo di libro non c’è bisogno di fare alcuna scelta poiché piace alle persone che amano le belle navi stellari tanto quanto piace ai fan che vogliono sapere come appare un reattore Hanley-Messer. Ci sono stati alcuni aggiustamenti per assicurarci che il libro potesse piacere a un vasto pubblico, ma questi ultimi sono stati solo aggiunte e mai tagli al materiale. Ciò ha incluso la creazione di un glossario, arte addizionale per le Schede Secondarie, silouette delle navi e molte altre note in più rispetto a quelle originariamente pianificate.

GRIM: Se dovessi scegliere la rappresentazione che più preferisci nel libro, quale sarebbe?

KENNETH: Non è giusto avere una favorita, ma direi la Dragoon.

GRIM: Grazie ancora per la chiacchierata, Kenneth! E per i fan che stanno ancora cercando un modo per ottenere la loro copia di Halo: Warfleet potete farlo qui.

FORGEHUB TOURNAMENT

I bravi ragazzi di ForgeHub stanno ospitando un torneo di creazioni della community alquanto interessante e che pensiamo dovreste decisamente vedere, anche se non deciderete di non prenderne parte. Date uno sguardo al loro accattivante trailer per il torneo per scoprire cosa hanno da dire a riguardo:

Per altre info, assicuratevi di consultare l’official submission thread. Buona fortuna a tutti i partecipanti, non vediamo l’ora di vedere quali fantastiche creazioni ne verranno fuori!

RADAR BLIPS

Halo-5-update-radar-blips-banner

  • DXP è quel che fa per me – Questo weekend ci porta un altro delizioso periodo di XP doppi per le modalità Extermination, Warzone classica e Snipers di Halo 5, così da aiutarvi a guadagnare punti esperienza.
  • Noble intenzioni – Non avete sentito? Il Noble Map Pack per Halo: Reach è finalmente diventato gratuito, assieme a tutti gli altri DLC del titolo. Yeah! Potete trovarlo sull’Xbox Marketplace qui.
  • E poi dicono che “la guerra non cambia mai.” – Nel caso non l’aveste saputo, questa settimana abbiamo chiacchierato con il Lead Multiplayer Designer di 343, Lawrence Metten, a proposito di alcuni intriganti aggiustamenti a Warzone rilasciati proprio questa mattina. Assicuratevi di leggere tutti i dettagli qui e provare la nuova esperienza per farci sapere cosa ne pensate nel thread ufficiale!
  • Menke Matchmaking Menagerie– Josh Menke di 343 ha postato il suo ultimo Halo 5 Matchmaking Feedback Update questa settimana. L’update copre un range piuttosto ampio di argomenti, incluse considerazioni su i Fireteam Warzone da 12 membri, cambi alla playlist, MMR e tanto altro.
  • Store Slayers – Non dimenticatevi che il prossimo Microsoft Halo 5 tournament avrà luogo la prossima domenica 3 settembre in varie locations negli Stati Uniti. Per una panoramica del programma e per partecipare, dirigetevi qui.

COMMUNITY SPOTLIGHT

Lo Spotlight di questa settimana si prende una breve pausa dalla consueta dose di screenshot e si concentra su alcune varianti di arte ispirata ad Halo. Iniziamo da un paio di UNSC Warthog costruiti in casa. Sul serio, sono reali e possono essere realmente guidati. Cliccate su ogni Hog qui sotto per dirigervi verso la rispettiva discussione su Reddit. Me gusta.

halo-communityhog1 halo-communityhog2

E per fare eco al nostro elogio poetico ad Halo: Warfleet, è naturale condividere con voi alcune meraviglie navali prodotte dal talento della community. La visione di navi da battaglia da Halo che duellano a colpi di lance al plasma e sciami di missili è evocativa e ispira a realizzare alcune perle con l’aiuto di Halo: Fleet Battles e Halo: Ground Command.

halo-fleet-battles-heavycruiser_adent

Andrew Adent

halo-fleet-battles-bigbattle_ummel

Doug Ummel

halo-fleet-battles-fleet_swords_sabin

Nicolas Sabin

halo-fleet-battles-new_orscolors_gregory

Vincent Gregory

halo-fleet-battles-new_valiants_gregory

Vincent Gregory di nuovo, perché queste sono davvero ganze.

Siamo sempre emozionati dal vedere come i fan pitturano le loro navi e i loro caccia in Fleet Battles. Inoltre, grazie al magnifico progetto di Sins of the Prophets citato precedentemente, riceviamo meravigliosi concept come questo Precusore disegnato da Elizabeth Cope.

halo-forerunners_cope_001

Rimanendo in tema spaziale, direi che è il caso di celebrare la recente eclissi con qualche screenshot!

E con questo è tutto per l’avventura di oggi. Vi auguriamo un grande weekend, magari condito con giusto un po’ di Extermination per rinsaldare i valori di squadra. Continuate a seguirci sul nostro sito per altre novità dall’universo Halo, a presto!