Siamo videogiocatori e sappiamo benissimo cosa potrebbe succedere alla nostra passione nel malaugurato caso in cui succedesse qualcosa alle nostre mani o alla nostra vista. Per quanto riguarda la prima opzione, Julio Vazquez, un ingegnere, ha inventato una periferica che permette l’utilizzo di entrambi i Joy-Con di Nintendo Switch con una mano sola, in modo da permettere la fruizione di Nintendo Switch anche da parte di utenti con handicap. Si tratta di un progetto scaricabile direttamente dal profilo Thingiverse di Vazquez e possono essere prodotti facilmente utilizzando una qualsiasi stampante 3D.

Esistono due differenti modelli ideati da Vazquez in seguito all’incidente che ha privato il suo amico, fan di Zelda e desideroso di giocare a Breath of the Wild, della mano destra.

Il primo, come vedete, semplicemente mantiene attaccati i due Joy-Con senza che vi sia spazio fra essi. L’utilizzo per una persona abilitata ad usare entrambe le mani potrebbe risultare quantomeno strano ma risulta, di contro, ideale per una mano sola.

La seconda versione, invece, prevede che i due Joy-Con siano in posizione ortogonale in modo da raggiungere facilmente con le dita tutti i comandi.

Questo progetto, quindi, nato come un aiuto per un amico, potrebbe risultare utile per tutti coloro che vorrebbero videogiocare ma che non possono farlo agevolmente a causa di varie complicazioni. Inoltre, il prodotto è stato già testato e ha attraversato numerose fasi di test e possiede numerosi prototipi precedenti che sono stati scartati in favore di modelli sempre più aggiornati e comodi, fino a giungere al prodotto finale.

Eurogamer ha postato, inoltre, un video in cui dimostra che utilizzare i Joy-Con con questi supporti risulta molto semplice e funzionale