Quest’anno durante l’E3, Bethesda ha sfornato una bomba dopo l’altra confermandosi, nella sua semplicità, una delle più belle conferenze di questo E3 2015.
Durante la scorsa settimana siamo stati alla Gamescom 2015, per guardare da vicino uno dei più attesi titoli del 2015, stiamo parlando ovviamente dell’attesissimo Fallout 4.

Nell’area dedicata ai giornalisti, lo stand di Bethesda sfoggiava Fallout 4 come non mai, ed a noi di tutta risposta, non faceva altro che piacere! YqDV2Il titolo è praticamente nella bocca di tutti negli ultimi giorni ed il suo debutto è sempre più vicino. Nonostante l’entusiasmo dei giocatori, tuttavia, Bethesda non sembra intenzionata a rilasciare nuovo materiale tanto facilmente.

Il video di presentazione mostratoci alla Gamescom è stato, infatti, piacevole ma drasticamente breve. Il tutto inizia con un simpaticissimo cartoon in stile Fallout con protagonista il caro Pip-Boy; durante il video in puro stile ed umorismo caratteristico della saga, ci viene mostrata l’importanza della Forza nel gioco e quanto possa influenzare il nostro approccio alle varie situazioni nel mondo di Fallout 4.
Il cartoon fa parte di una serie di video introduttivi chiamata S.P.E.C.I.A.L, dove, oltre ad introdurci simpaticamente al mondo del gioco, viene elogiato il giocatore, ricordandoci che siamo “Speciali”.

Parlando quindi della Forza in Fallout 4, questa sarà uno degli elementi chiave per la sopravvivenza. Aumentare la forza come molti di voi probabilmente già sanno, ci permetterà di trasportare più oggetti ed infliggere più danni a mani nude o con armi contundenti. Occhio però a non strafare, puntare tutto sulla forza non potrà sicuramente aiutarvi contro un Super Mutante Behemoth.

Finito il breve cartoon si passa ad una sessione di Gameplay, dove oltre a poter vedere l’ottimo lavoro tecnico ed artistico dietro al titolo, abbiamo un vero assaggio delle nuove funzioni e dei cambiamenti introdotti nel quarto capitolo della saga.

Di primo impatto, si nota subito come il comparto animazioni sia migliorato, così come le hitbox dei vari nemici. La pausa tattica non blocca più completamente il tempo ma rallenta il tutto, lasciandoci così meno tempo per agire e pianificare le azioni, il tutto a favorire un gameplay più vario e frenetico rispetto al passato.

Il rapporto tra il nostro Alter-Ego ed il fedele Pastore Tedesco, che ci accompagna nelle nostre avventure durante il gioco, sembra aver preso un ruolo maggiore nel Gameplay.
Le interazioni possibili sono varie, dalla raccolta di un oggetto all’attaccare un nemico o ancora fare un giro di perlustrazione. Tuttavia la reale utilità in combattimento sembra ancora una volta secondaria.fallout_4_e3_2015_20

L’engine , così come la scelta, inizialmente criticata, di adottare una gamma di colori meno cupa, garantiscono al mondo di gioco una fedeltà unica con paesaggi curatissimi ed ispirati. Un atmosfera silenziosa e devastata dalla guerra avvolge Fallout 4 come non mai, tuttavia il Creation Engine, ovvero il motore che muove Fallout 4, mostra ancora i suoi limiti nonostante il titolo sia orientato verso console di nuova generazione. Stiamo parlando non solo di modelli poligonali mediocri (su cui, comunque, per un titolo dello spessore di Fallout, ci si chiude tranquillamente un occhio), ma di persistenti caricamenti che comunque sono presenti quando, ad esempio, si entra o si esce da un edificio.

Dalla demo, rimaniamo positivamente colpiti dallo scripting di alcune missioni o degli eventi. Usciti da un edificio ci ritroviamo di fronte ad una situazione particolare, un Super Mutante Behemoth attacca la città, nell’attacco diverse truppe arrivano in massa per cercare di respingere l’invasore. Nel farlo, arrivano diversi mezzi aerei, uno dei quali viene colpito dal Super Mutante e finisce per schiantarsi contro un edificio. Come potete immaginarvi tuttavia non è presente alcuna particolare distruttività ambientale, ma aggiunte come queste, rendono sicuramente l’esperienza di gioco più interessante.fallout_4_69

Concludendo, la demo è stata più breve del previsto, ed ha lasciato un po’ di gente, ed anche noi, perplessi a causa proprio della durata. Ciò che si è visto è stato appena necessario a confermarci che Fallout 4 è una realtà e che si tratta di un degno successore del terzo capitolo. Il nuovo titolo di Bethesda ha tutte le carte in regola per confermarsi come uno dei migliori titoli di questo 2015 (anno ricco di uscite). I fan, così come gli amanti del genere, aspettano Fallout 4 come non mai, e dopo quanto mostrato a porte chiuse alla Gamescom 2015 è davvero difficile dargli torto e non unirsi all’attesa.

L’uscita di Fallout 4 è prevista per il 10 Novembre 2015 per Xbox One, PS4 e PC.