Cavalcando l’onda dello stile Battle Royale, dopo i più famosi Fortnite e PUBG, è in arrivo NotMyCar che abbiamo potuto provare in versione pre-alpha.

La piattaforma scelta per questo test è stata Steam, dove ci è stato possibile osservare NotMyCar spinto a quelle che sono le sue massime capacità.

IL GIOCO

NotMyCar, come detto poco fa, è un Battle Royale tra automobili: come nei più famosi BR ci troveremo catapultati da un aeroplano su un’isola di grandi dimensioni che sarà la nostra mappa, e dovremo esplorare gli edifici per trovare ed equipaggiare armi e potenziamenti da usare poi con i nostri avversari.

Anche in NotMyCar ovviamente avremo un’area di gioco circolare, che si restringerà sempre di più con il passare dei minuti, costringendo così tutti i giocatori ad affrontarsi a colpi di fucili a pompa, lanciamissili o altro ancora.

Nel menù principale, oltre alle classiche “Opzioni” che in questa pre-alpha ci permettevano di modificare solo qualche impostazione video, e ad una piccola sezione statistiche (che raccoglie dati come uccisioni, morti, chilometri percorsi e via dicendo), troviamo il “Garage“: qui abbiamo la possibilità di personalizzare il nostro veicolo scegliendo verniciature, ruote, bandiere, antenne ed altro ancora.

NotMyCar

Per quanto riguarda la verniciatura, è possibile scegliere il colore della propria auto a piacimento impostando un colore primario ed uno secondario; inoltre è possibile aggiungere al nostro veicolo varie personalizzazioni tra cui alcuni tipi di copertoni, una bandiera, un’antenna, un accessorio per il cofano (ad esempio un teschio o delle orecchie di coniglio) e una barra di luci.

Ovviamente essendo questa una pre-alpha gli elementi di personalizzazione sono stati fortemente limitati, ma siamo convinti, viste le dimensioni del menù e gli slot vuoti a disposizione, che sarà possibile personalizzare il proprio veicolo in maniera molto più dettagliata.

GAMEPLAY

NotMyCar unisce lo stile Battle Royale classico ad un ispirazione derivante da giochi come Twisted Metal Black (storico titolo di battaglie fra veicoli): una volta avviata una partita verremo inseriti in una mappa pre-partita, dove sarà possibile prendere confidenza con i vari comandi e muoverci in lungo e in largo.

Terminata la ricerca di tutti i giocatori necessari per avviare una partita, ci ritroveremo su un aereo e dovremo paracadutarci in un punto a scelta della mappa.

NotMyCar

Una volta a terra, inizia la vera e propria esplorazione: siamo liberi di muoverci dove vogliamo, passando da strade a steppe fino a salire sopra gli edifici. La libertà di movimento è un punto forte nei BR e in NotMyCar è stata prestata questa attenzione a questa caratteristica, non scontata visto che si parla di automobili.

La maggior parte dei potenziamenti si trova comunque dentro magazzini o edifici di vario genere: avremo la possibilità di equipaggiare un’arma primaria, un’arma secondaria, un’armatura per il motore e per il telaio, un paraurti ed inoltre un’abilità offensiva e difensiva.

Come se non bastasse, avremo degli slot limitati per tenere munizioni per le armi che abbiamo equipaggiato e dei Kit Medici (necessari a riparare il nostro veicolo quando danneggiato).

Con il passare dei minuti l’area di gioco continuerà a restringersi, rendendo sempre più probabile la possibilità di dover affrontare gli avversari: le fasi di battaglia vera e propria risultano essere poco divertenti, rovinate dai controlli del veicolo che sono un po’ macchinosi, soprattutto il sistema di mira.

La partita terminerà quando sarà rimasto solo un giocatore, come in tutti i classici BR.

TECNICA

Per quanto riguarda il comparto tecnico, NotMyCar si fa apprezzare per la cura dei dettagli del veicolo, ottimamente realizzato, e per alcuni dettagli ambientali: ben realizzati i dettagli della mappa di gioco, con prati e alberi che appaiono di ottima fattura, meno invece gli edifici, con alcuni di essi che risultano essere dei semplici rettangoli cavi.

NotMyCar

Molto positivo è il livello di personalizzazione, come detto prima, che ci permette di curare molti dettagli del veicolo, anche se ci saremmo aspettati almeno 2 o 3 veicoli in più oltre a quello base.

CONCLUSIONI

Nonostante NotMyCar risulti essere un gioco curato dal punto di vista tecnico, tralasciando pochi elementi, si fa poco apprezzare dal punto di vista di gameplay: la macchinosità del sistema di mira, unita ad un connubio poco riuscito tra la meccanica di BR e quella di driving game, rendono NotMyCar un gioco che non riesce completamente a catturare il giocatore.

Affiancato ad un ottimo sistema di personalizzazione, NotMyCar purtroppo non offre un parco veicoli degno di un gioco di questo tipo e non ci permette di apprezzare a pieno le potenzialità di un’idea molto originale.

Inoltre numerosi sono i dubbi riguardo la longevità di un titolo del genere che, nonostante cavalchi l’onda del momento delle Battles Royale, non riesce ad offrire un gameplay fluido e a far immergere il giocatore in quella meccanica di “vittoria ad ogni costo“.

PRO CONTRO
  • Tecnicamente curato
  • Idea orginale per lo stile Battle
  • Buona personalizzazione del veicolo
  • Sistema di controlli macchinoso
  • Gameplay non attraente
  • Parco veicoli inesistente