Lo ammettiamo, il successo e la bellezza di Mario + Rabbids Kingdom Battle di Ubisoft Milan ci ha entusiasmato non poco e ci ha fatto apprezzare anche i coniglietti bianchi più instabili di sempre.

In molti nella redazione hanno avuto a che fare con i Rabbids nel corso della loro “carriera” videoludica, e ne sono scaturiti confronti, citazioni ed elucubrazioni su questi simpatici coniglietti. Per mettere a tacere ogni pretesa di ragionamento abbiamo deciso di approfondire il discorso Rabbids dedicandogli una puntata della nostra rubrica di retrogaming: The Bit Age.

Gli albori

I rabbids fanno ormai parte di una serie di videogiochi dove loro sono i protagonisti, ma non è stato sempre così. Le prime apparizioni dei coniglietti bianchi furono in un gioco dell’iconico Rayman, Rayman Raving Rabbids, uscito nel 2006 per Game Boy Advance, Wii, PlayStation 2, Microsoft Windows, Nintendo DS, Xbox 360 e Mobile.

Rabbids
Ecco i Rabbids nelle loro pose più riflessive.

Inizialmente Ubisoft Montpellier non aveva le idee chiare sui Rabbids, infatti i primi trailer di Rayman Raving Rabbids (Rayman 4) li descrivevano come creature grottesche simili a Zombie e Rayman doveva combatterli a suon di arti marziali. Mentre lo sviluppo avanzava, questa idea fu accantonata facendo dei Rabbids le creature sbadate e divertenti che conosciamo tutti.

In seguito i Rabbids apparvero anche in Rayman Raving Rabbids 2 (2007) e Rayman Raving Rabbids 2 TV Party (2008).

Ma il loro primo gioco da protagonisti fu Rabbids Go Home uscito nel 2009 su Nintendo DS e Wii.

Nei loro giochi i Rabbids sono interpreti dei generi più disparati e anche piuttosto originali, spazieremo dal casual game tipico di Rabbids Go Home fino a gameplay più raffinati come piacchiaduro su Rabbids Rumble o Party Game su Rabbids Big Bang.

Ma ecco tutti le apparizioni uscite aventi come protagonisti o coprotagonisti i conigli bianchi di Ubisoft:

Titolo Pubblicazione Sistema
Rabbids Go Home 2009 Nintendo DS, Wii
Raving Rabbids Travel in Time 2010 WiiNintendo DSNintendo 3DS
Rabbids Go Phone 2010 IOS
Rabbids: Fuori di Schermo 2011 Xbox 360
Rabbids Land 2012 Wii U
Rabbids Rumble 2012 Nintendo 3DS
Rabbids Invasion 2013 PS4Xbox OneXbox 360
Rabbids Big Bang 2013 IOSAndroidMicrosoft Windows
Rabbids Heroes 2016 IOSAndroid
Rabbids Crazy Rush 2016 IOSAndroid
Mario + Rabbids Kingdom Battle 2017 Nintendo Switch

 

Altre apparizioni

Nel 2013 i Rabbids ottengono una serie animata tutta loro, Rabbids Invasion, trasmessa sulla rete televisiva Nickelodeon. La serie franco-statunitense trae l’ambientazione dal primo gioco dei conigli: Rabbids Go Home.

Abilissimi nei travestimenti.

Nel 2013 Ubisoft annunciò un film autoprodotto realizzato in tecnica mista sui Rabbids, ma ad oggi non abbiamo più avuto notizie in merito.

I Rabbids hanno fatto numerose apparizioni e cameo anche in altri videogiochi, e non tutti della stessa Ubisoft: Just Dance 2, Red Steel, Tom Clancy’s Splinter Cell: ConvictionPrince of Persia: Le sabbie dimenticateAssassin’s Creed IV: Black Flag ed altri.

Curiosità

Nonostante i Rabbids possano contare su una discreto numero di titoli, non hanno mai avuto un vero approfondimento sulle loro origini e solo la serie animata Rabbids Invasion è riuscita a chiarire alcuni aspetti.

Nel gioco abbiamo sempre pensato che i Rabbids provenissero dalla luna, ma nell’episodio della serie TV “jurassic Rabbid” due archeologi trovano un Rabbid preistorico intrappolato nel ghiaccio; una volta scongelato il Rabbid congelato si dimostrerà essere piuttosto intelligente, rivelando che ai suoi tempi erano la specie dominante sul pianeta, ma una glaciazione li rese “stupidi“.
Ad ogni modo è probabile che in seguito si trasferirono sulla luna confermando le trame videludiche.

Un nuovo punto di riferimento per i Crossover!

Nell’episodio della serie TV “Rabbid 2.0” si vede uno di loro ballare il Gangnam Style.

Qualcuno ha immaginato che i Rabbids siano stati di ispirazione alla creazione dei Minions di Cattivissimo Me; ma ad oggi nessuno ne ha mai rivendicato la cosa.
Tuttavia i Rabbids incarnano uno stereotipo classico sia del cinema che dei fumetti.

Il creatore di Rayman Michel Ancel ha descritto i coniglietti come “viziosi, ma allo stesso tempo assolutamente stupidi“.

Questo è tutto dell’universo dei Rabbids, dove c’è poco da dire ma tanto da giocare.