Secondo recenti indiscrezioni, NVIDIA si starebbe preparando per il lancio della nuova gamma di GPU al GPU Technology Conference, che si terrà dal 26 al 29 Marzo; queste schede utilizzerebbero un’architettura dal nome “Ampere“, sebbene precedenti documenti menzionassero invece il nome “Volta“.

Non è chiaro quale sia la relazione fra l’architettura Ampere e Volta, quel che si sa è che NVIDIA dovrebbe proporre una serie di schede video intese a reclamare la fetta di mercato correntemente occupata dalle 1070 e 1080 GTX in termini di prezzo, ma con prestazioni più allineate con la fascia superiore, occupata da 1080ti e Titan Xp; pare inoltre che la produzione delle schede della generazione corrente sia stata interrotta dagli albori del 2018 per fare posto proprio alla nuova.

Non vi sono informazioni sulla nomenclatura commerciale dei nuovi prodotti, ma la community presume verranno adottate le sigle “11xx” o “20xx”.

Inoltre, NVIDIA secondo indiscrezioni di Reuters proporrà sul mercato due tipi di schede, a destinazione d’uso Gaming (Ampere) e a destinazione d’uso Compute (Turing), con particolare attenzione all’ambiente Machine Learning e IA; sarebbe la prima volta in cui l’azienda non si limita a portare sul mercato schede con la medesima architettura ma configurazioni differenti, ma a introdurre due vere e proprie architetture distinte.

Recentemente, NVIDIA ha annunciato previsioni secondo cui i prezzi delle schede video sul mercato avrebbero continuato ad alzarsi a causa dell’enorme domanda dei Bitcoin Miner; che l’introduzione in massa nel mercato di nuovi prodotti vada a mitigare i prezzi, almeno temporaneamente?