Si sa, gli ultimi mesi non sono certamente un buon periodo per fare acquisti di componenti Pc, specialmente se parliamo di componenti da gaming e di GPU. L’andamento dei prezzi non sembra voler cedere in un calo, anzi, il contrario. Infatti, nei prossimi mesi sarà ancora più difficile poter reperire le componenti a prezzi quanto più ragionevoli possibile.

Come se già i prezzi non fossero alti a causa del farming di criptovalute, chi vuol acquistare componenti per il gaming o aggiornare il proprio hardware si troverà davanti a una nuova difficoltà: la VRAM. I produttori di memoria grafica hanno visto un aumento di prezzo del 30% sul loro hardware. Ci si aspetta, purtroppo, che l’aumento di prezzo oltre a influire anche il mercato dell’hardware da gaming ancora più da Settembre, possa mettere in difficoltà anche i produttori di schede grafiche che si trovano con una visione della domanda ben differente dalle aspettative iniziali.

In precedenza, sono state presentate componenti dedite a soddisfare proprio particolari esigenze come la produzione di criptomoneta, con la speranza di un futuro dal dei prezzi. Malgrado chi vuole aggiornare il proprio hardware in vista dei prossimi titoli in uscita, il mercato proseguirà con l’aumentare dei prezzi, probabilmente, fino alla fine dell’anno. Speriamo in risvolti positivi.