GDDR6

GDDR6Tramite un post sul loro blog Kristopher Kido, direttore del Graphics Memory Business di Micron, ha ufficialmente annunciato il completamento della progettazione e della qualificazione per la loro serie di memorie GDDR6 e ne ha annunciato l’avvio della produzione entro il Q2 del 2018.

I team di sviluppo di Micron si sono detti molto soddisfatti delle performance offerte dalle nuove memorie GDDR6 e hanno affermato che queste saranno costanti ed elevate su di un ampio range di prodotti, anche fra i più esosi di bandwidth di memoria.GDDR6

I grandi fondi stanziati per lo sviluppo delle nuove GDDR6 derivano dal fatto che la stessa Micron fosse anche l’unico produttore ad aver lavorato alle precedenti memorie GDDR5X e ad essere quindi in grado di offrire un ampia gamma di soluzioni basate sulla suddetta architettura (come avviene ad esempio nelle schede video Nvidia GTX 1080 e 1080ti).
Hanno inoltre affermato di aver impiegato sul campo molti dei loro maggiori esperti dell’architettura GDDR5X proprio perché le stesse GDDR6 ne condividono molti aspetti essenziali.

GDDR6La confidenza di Micron verso le sue nuove GDDR6 è piuttosto alta e stimano senza tanti dubbi di poter raggiungere nel tempo persino una velocità di 16Gb/s mentre per il primo periodo di produzione ritengono che 12 o 14Gb/s siano risultati più verosimili.

Si tratta in ogni caso di risultati stupefacenti in termini di velocità sia comparandole con le ormai consolidate GDDR5 che con le loro ultime GDDR5X.

Micron ha però affermato che nonostante la tecnologia GDDR6 vada a porsi come il nuovo standard per le memorie delle schede grafiche di fascia alta le schede di fascia media o entry-level continueranno a sfruttare le memorie GDDR5 che costituiscono comunque una ottima soluzione in termini di velocità/costo.

GDDR6Passando ai dettagli tecnici, Micron ha affermato che le GDDR6 seguiranno lo stesso modus operandi delle GDDR5X ma introdurrà alcune novità che ne vanno, appunto, ad aumentarne nettamente le performance fra cui l’introduzione di un FBGA180 Ball Package con un maggior valore di picco ed una nuova architettura Dual-Channel.

Le nuove memorie GDDR6 saranno distribuite in tagli da 8Gb e 16Gb.
Il taglio da 8Gb potrà offrire fino a 8GB di VRAM su una scheda con 256 bit di larghezza di banda e fino a 12GB di VRAM su di una scheda da 384 bit.
Il taglio da 16Gb potrà invece offrire prestazioni molto maggiori pari a circa 24GB di VRAM su di una scheda da 384 bit.
Un eventuale taglio da 32Gb potrebbe offrire addirittura 48GB di VRAM su una soluzione a 384 bit.

GDDR6
In termini di pura velocità si denota subito un notevole salto fino a 16Gb/s rispetto agli 11,4Gb/s offerti dalle più veloci GDDR5X montate attualmente solo sulla scheda Nvidia GTX TITAN Xp.

Micron non è però l’unica azienda ad aver annunciato una produzione di massa di memorie GDDR6 per il 2018 in quanto anche Samsung e SK Hynix hanno a loro volta dato la loro conferma.

Cosa ne pensate? Attenderete la prossima generazione di memorie prima di investire su di una nuova scheda video o preferirete investire su di una scheda GDDR5 per risparmiare? Fateci sapere nei commenti e non dimenticate di seguirci sulle nostre pagine social e su 17kgroup.it per notizie sempre nuove!