Torniamo a parlare di cuffie da gaming e di Turtle Beach, prendendo in considerazione questa volta le Elite 800X, le top di gamma per chi vuole godersi le proprie sessioni di gaming con un’elevata qualità audio.
Forte della partnership creata con Microsoft, Turtle Beach ci propone queste cuffie come l’headset definitivo per chi non vuole perdersi neanche il fruscio delle foglie quando ha il pad in mano.
Saranno riusciti nell’intento?
Secondo noi, si. Decisamente!


CARATTERISTICHE

Ecco qui di seguito le caratteristiche che Turtle Beach ci presenta quando si parla delle Elite 800x.

  • Il silenzio è d’oro
    Elimina distrazioni indesiderate con la cancellazione rumore attiva nelle modalità console e mobile.
  • Wireless cristallino
    Cambio di frequenza intelligente per un’esperienza wireless senza interferenze.
  • Audio surround con DTS Headphone:X 7.1
    Crea un incredibile panorama audio in 3D e 360°, con acustica e accuratezza spaziale inimitabili.
  • Modalità e preset DTS Surround sound potenziati
    Le modalità DTS personalizzate di surround sound abbinate coi preset Turtle Beach specifici di genere ti immergono completamente nei tuoi giochi o nella tua musica preferita.
  • Microfoni nascosti di qualità superiore
    Doppi microfoni nascosti, con preset ambientali per assicurarti di essere sempre sentito – a prescindere dalle circostanze.
  • Supporto ricarica magnetico
    Il supporto di ricarica magnetico a basso profilo mantiene le tue Elite 800 sempre cariche senza fili.
  • Versatilità Bluetooth
    Goditi la connettività wireless Bluetooth® con tutti i tuoi dispositivi mobili.
  • Non perdere più chiamate o messaggi
    Abbina il tuo smartphone per sentire chiamate e messaggi in arrivo mentre stai giocando.
  • Batteria ricaricabile
    La batteria integrata ricaricabile ti offre fino a 10 ore di gioco wireless.
  • App Companion
    Scarica l’applicazione Ear Force Audio Hub per cambiare i preset al volo usando il tuo telefonino o tablet.
  • Copri-speaker rocker intercambiabili
    Copri-speaker rocker facili da usare, possono essere cambiati con nuovi design su turtlebeach.com/plates.
  • Controlli volume separati
    Stabilisci il tuo mix di livelli di volume di gioco e chat dal tuo headset.
  • Smettila di strillare!
    Il monitoraggio microfono ti permette di sentire quello che dici nell’headset, così non sarai costretto a gridare.
  • Chat Boost™ dinamico
    Anche durante i momenti più rumorosi del gioco, il volume della chat si alza automaticamente per assicurarti di non perderti una battuta.
  • Facile configurazione
    Configurazione facile tramite USB e connessione ottica al supporto di ricarica magnetico, che funge anche da trasmettitore wireless.
  • Shhh… ascolta
    Un’assistente vocale ci notificherà lo stato delle cuffie, che si tratti di batteria quasi scarica o della selezione di un profilo!

GALLERIA FOTOGRAFICA

Dopo aver aperto la scatola (con apertura magnetica! Ndr), ci troviamo di fronte alle cuffie e alla scatola che contiene la base di ricarica/trasmettitore. Al di sotto, troviamo, sempre in una scatola, tutti i cavi di cui abbiamo bisogno per la connessione:

  • 2 cavi USB
  • 1 Cavo ottico
  • 1 Jack da 3.5mm

Il packaging è davvero ben realizzato e ritrovarsi davanti queste massicce cuffie dopo aver aperto l’elegante scatola soddisfa pienamente anche i nostri occhi.


LA NOSTRA PROVA

Abbiamo avuto più di qualche mese per testare queste cuffie, quindi possiamo fornire una recensione alquanto affidabile basata sull’utilizzo a lungo termine.
In questi mesi sono state testate con vari titoli sulla console Microsoft, come Destiny, Halo 5: Guardians, The Witcher 3: Wild Hunt e molti altri. Come si sono comportate? Sempre in maniera eccellente in ogni situazione!

Grazie alla quantità di preset esistenti ed intercambiabili possiamo sempre ottenere il massimo da queste cuffie con ogni gioco.
Di base ci sono quattro preset nella modalità Gioco, ma tramite il programma Ear Force Audio Hub scaricabile sia su Windows che su Mac o utilizzando anche l’app per smartphone e tablet, possiamo scaricare e sostituire qualsiasi preset con uno specifico per il titolo cui stiamo giocando.
Purtroppo non è possibile realizzare o personalizzare singoli preset, che sarebbe una feature interessante e sfruttata da chi, magari, vuole avere un po’ di controllo in più per apportare qualche tocco personale.

La presenza del programma e dell’app sono senza dubbio un punto di forza delle Elite 800X, che ricevono oltre tutto un buon supporto con aggiornamenti del firmware costanti.
Se proprio volessimo trovare una pecca in questo ambito, potremmo dire che a livello estetico, il design dei software (e del sito web, Ndr) è indirettamente proporzionale a quello delle cuffie.

Soffermandoci brevemente sul design, anche su questo fronte le cuffie sono decisamente ben realizzate, con una cura dei particolari di primissimo piano.

Ma arriviamo al punto focale di questa recensione: come si comportano durante l’utilizzo?
Molto bene, senza alcun dubbio!

La connessione wireless delle Elite 800X è stabile e non abbiamo mai notato interferenze (abbiamo posizionato la base a 15cm da un router con quattro antenne a 2.4 e 5 GHz).
Il surround 7.1 posiziona ogni suono nello spazio in maniera impeccabile e questo porta a livelli di immersione incredibili.
La resa sonora è ottima in ogni situazione, restituendo bassi intensi ed alti ben definiti, senza distorsioni anche ad alti volumi.

La possibilità di collegare uno smartphone via Bluetooth ci fornisce molteplici funzionalità aggiuntive: possiamo ascoltare la nostra musica preferita mentre giochiamo, ricevere notifiche e chiamate direttamente sulle cuffie, tutto senza mai staccare lo sguardo dallo schermo.

La durata della batteria in modalità wireless si aggira intorno alle 8-10 ore e grazie all’assistente vocale integrato, sapremo sempre se è necessario metterle in carica.
Ottima la possibilità di inserire un cavo micro-USB per ricaricare le cuffie mentre continuiamo a giocare. Ovviamente, con un cavo abbastanza lungo.

Altro punto a favore di queste cuffie sono i microfoni integrati. All’inizio ci sono stati forti dubbi sulla soluzione messa in pratica da Turtle Beach per le Elite 800X, con la paura giustificata di ritrovarsi con un microfono sottotono e poco funzionale. Fortunatamente questo non è avvenuto. La vostra voce verrà sempre catturata in maniera ottimale dai due microfoni, che aiutano anche ad eliminare i rumori di sottofondo.

Queste cuffie sono senza difetti? Assolutamente no.
Uno dei difetti più difficili da digerire delle Elite 800X è la facilità con cui gli otto tasti, posti sui padiglioni auricolari, possono essere premuti. Questo purtroppo sarà uno dei primi motivi per cui all’inizio sarà frustrante utilizzare queste cuffie. Vi ritroverete molto spesso premere per sbaglio un tasto non appena avvicinate troppo la mano alle cuffie. Ma, una volta fatta l’abitudine diventa un problema secondario, anche se continuerà ad essere presente.

Altro punto negativo, che però è sintomatico in cuffie di questo calibro, è ovviamente il peso non proprio contenuto. Le cuffie aderiscono molto bene sulla testa, bilanciando il peso in maniera ottimale, ma le prime sessioni di gioco con questo headset vi richiederanno qualche minuto di pausa ogni tanto.
Volendo essere ottimisti però, due ore al giorno con queste cuffie in testa vi aiuteranno a rinforzare la muscolatura del collo!

Per finire, un dettaglio che non ci ha convinti tantissimo è l’assistente vocale. Non c’è ombra di dubbio che sia utilissimo per avvisarci quando la batteria si sta scaricando o riguardo i cambiamenti che effettuiamo alle cuffie premendo i vari pulsanti. Il problema è che quando l’assistente vocale si attiva, tutti gli altri suoni vengono interrotti. Questo è abbastanza fastidioso, soprattutto quando si parla in chat con i propri compagni di squadra. Perdere un’informazione fornitaci da un membro del team durante una partita online non è proprio il massimo!

PRO CONTRO
  • Ottima versatilità e connettività
  • Ottima resa sonora
  • Ottimo microfono
  • Ottimo isolamento dei padiglioni
  • Design e rifiniture di pregio
  • Trasmettitore con base di ricarica magnetica
  • Prezzo elevato
  • Pulsanti troppo sensibili
  • Peso
  • Assistente vocale invadente

 

Conclusione
Voto
9
CONDIVIDI
Articolo precedenteLEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza, trapelano immagini e trailer
Prossimo articoloThe Walking Dead: Michonne sarà presto rilasciato
Da sempre appassionato al mondo della tecnologia e dei videogames, ha alimentato le sue passioni entrando a far parte del 17K e fondando una società di assistenza informatica. Ricopre i ruoli di newser e redattore.