Negli scorsi giorni, la community di Halo ha visto il rilascio della mod ElDewrito 0.6 per Halo Online, la quale ha riportato in auge il multiplayer di Halo 3 su PC in una veste del tutto rinnovata. Come molti di voi sapranno, Halo Online fu sviluppato da Saber Interactive ed è un prodotto di Microsoft che sarebbe dovuto uscire solamente in Russia.

Nell’ormai lontano 2015, vi riportammo la notizia secondo la quale i modders ricevettero già una “DMCA takedown notice” da parte di Microsoft, ovvero una richiesta di cessazione dei lavori di modding, ma non si fermarono e proseguirono nel loro intento.

Oggi 343 Industries ci tiene ad informarci che Microsoft ha avviato le pratiche per proteggere la sua proprietà intellettuale per quanto riguarda Halo sulla scia della recente versione PC “ElDewrito”. I contenuti realizzati dalla community sono stati a lungo un pilastro chiave nel franchise di Halo e qualcosa che 343i ha continuato a supportare: da Red vs. Blue fino a “Halo Custom Edition” e “Installation 01”. Questi progetti, e altri come loro, hanno un fattore chiave in comune: si adattano alle linee guida stabilite per l’utilizzo dei contenuti di Microsoft.

Dato che l’azienda di Redmond ha bisogno di proteggere la propria IP, ha contattato i membri del team ElDewrito per avere una discussione aperta sul progetto e sulla situazione dichiaratamente difficile nella quale si trovano tutti. Il team di ElDewrito è comprensibilmente sconvolto per questo risultato visto il tempo che ha investito in questo progetto, ma comprendono le implicazioni legali e la necessità di fare di mettere in pausa questo lavoro. Una cosa rimane chiara: la community vuole davvero più Halo su PC. Guardando al futuro, 343 Industries è molto entusiasta di un’esperienza Halo classica che si sta facendo strada verso il PC e spera di essere in grado di collaborare con il team di ElDewrito e una community di mod e content creation più ampia per aiutare ad esaudire i desideri dei fan.

“Anche se siamo commossi ed ispirati nel vedere la quantità di passione riversata in questo progetto, resta il fatto che è basato su asset di proprietà di Microsoft che non sono stati mai rilasciati o autorizzati legalmente a questo scopo. Mentre il progetto si riverberava in tutta la comunità, il nostro team ha fatto un passo indietro per valutare i beni ed esplorare possibili strade, visto che Microsoft, come qualsiasi azienda, ha la responsabilità di proteggere i propri IP, codici e marchi.”

“Ad ogni modo, non stiamo “chiudendo la mod” o andando contro l’Eldewrito team, stiamo mettendo in atto pratiche per rimuovere il codice e i pacchetti di Halo Online dai luoghi in cui è ospitato”

COSA VUOL DIRE QUESTO?

Per essere completamente onesti, non conosciamo ancora la risposta a questa domanda. La conversazione tra ElDewrito e 343 è stata molto breve, sappiamo solo che non c’è stata nessuna diffida o DMCA. Poiché ElDewrito stesso è semplicemente una mod open source e non un asset Microsoft, la mod stessa non verrà rimossa. Tuttavia, sembra che qualsiasi risorsa Microsoft necessaria per giocare (build MS23, full 0,6 zips di gioco, ecc.) sarà probabilmente eliminata da Microsoft. Al momento è stato detto ai ragazzi dietro il progetto di interrompere temporaneamente lo sviluppo fino a quando non saranno disponibili ulteriori informazioni, e dovranno onorare questa richiesta.

POTREMO CONTINUARE A GIOCARE ALLA 0.6?

Si assolutamente! Potete continuare a giocare come se non ci fosse un domani, e continuare a realizzare creazioni sempre più incredibili attraverso la Fucina. Potete riprendere a giocare alla 0.6 come se nulla fosse. È importante notare che ElDewrito stesso non verrà rimosso: solo una parte e tutte le risorse di Microsoft lo saranno.

Di seguito un paio di numeri che il team ha reso noto.

Distribuzione delle armi:
Metodi per commettere tradimenti:
Metodi per commettere suicido:
Distribuzione delle medaglie:
Distribuzione delle mappe:
Distribuzione delle modalità di gioco:

Facciamo un po’ di chiarezza in quanto questo potrebbe aver confuso la community negli ultimi giorni riguardo ElDewrito e gli altri progetti fan-made. L’azione della quale vi abbiamo parlato di sopra non è ad opera di 343 Industries, questo è qualcosa che Microsoft è legalmente obbligata a fare per proteggere la propria IP. In passato la software house è stata favorevole ed ha oltretutto fornito aiuto nello sviluppo delle mod. Nel caso dell’Halo Custom Edition originale, questo era come un add-on specifico per Halo su PC per dare ufficialmente il potere ai mod e agli sviluppatori di contenuti della community per fare quello che volevano con Halo: Combat Evolved (in ogni caso richiedeva una chiave del prodotto originale). Più recentemente, Installation 01, progetto del quale vi abbiamo già parlato in un nostro articolo al riguardo, ha raccolto un po’ di entusiasmo e ha persino fatto notizia per aver ricevuto un pollice in su da 343. Installation 01 è un’opera originale, costruita da zero in un motore separato, che rispetta le linee guida sull’utilizzo dei contenuti di Microsoft. Con Halo Online, c’è un malinteso comune sul fatto che una volta cancellato i beni sarebbero stati consegnati come “open source” o lasciati per i capricci della community come “abandonware” – nessuno dei due è effettivamente vero. Non solo Microsoft ha emesso avvisi di rimozione quando uscirono i leak, ma molti elementi di quel codice e contenuto sono ancora utilizzati attivamente oggi e continueranno ad esserlo in futuro.

343 Industries ci tiene ad estendere i ringraziamenti alla community in generale per aver costantemente riversato tanta passione in Halo. Anche se per loro è sfortunato essere i portatori di cattive notizie legali, l’abbondanza di sostegno ed eccitazione è stimolante e, insieme a questa community, credono davvero di poter fare grandi cose per il futuro di Halo.

Al momento non abbiamo altre informazioni al riguardo, per questo vi invitiamo a rimanere sintonizzati sul nostro sito e sui nostri social per non perdervi le ultime novità inerenti il mondo di Halo.