Halo MCC Title Screen update

Dopo circa un mese, il community manager di Halo ske7ch ci torna a parlare dello sviluppo del prossimo grande e atteso aggiornamento riguardante Halo: The Master Chief Collection. Quest’oggi andremo a vedere su cosa si è concentrato il team di sviluppo nell’ultimo mese e su cosa aspettarsi nel primo test ufficiale aperto alla community (il giorno in questione è più vicino di quanto possiate pensare).

Prima di cominciare, nel caso in cui ve li foste persi, di seguito vi lasciamo i link agli altri due articoli portati negli scorsi mesi nei quali vi abbiamo già parlato più che approfonditamente riguardo il nuovo aggiornamento.

Halo MCC wide banner

TEST PRONTO

Sin da quando è stato annunciato per la prima volta l’intento del team di sviluppo di aggiornare e migliorare la Master Chief Collection, il test pubblico è stata una componente fondamentale del piano. Se ne è discusso abbastanza nei precedenti articoli, in sostanza il test è il processo di rilascio di una build stand-alone work-in-progress per i membri del programma MCC Insider per aiutare a testare con mano. Potete pensarla come un’alpha o una beta rilasciata a intervalli regolari con una serie specifica di contenuti volti a testare aspetti specifici dell’aggiornamento della MCC. Naturalmente, saranno svolti anche test interni dedicati da parte del team che sta lavorando duramente su questo aggiornamento, ma il test pubblico consente di ottenere dati e feedback importanti su una scala molto più ampia grazie a così tanti giocatori appassionati.

Inoltre, tenete presente che poiché il test pubblico è solo una parte di un pezzo specifico della build in un momento specifico in fase di sviluppo, quando questo verrà rilasciato lo sviluppo proseguirà. Questo significa che potreste sperimentare elementi di un test che non sembrano in linea con quello che avrete letto in termini di progressi generali, questo probabilmente sarà il risultato di ulteriori test.

Di seguito troverete due parole da 343 Industries per quanto concerne il programma MCC Insider.

  • Grazie! La risposta iniziale e l’entusiasmo mostrato dalla community sono stati fantastici. Siamo stati ispirati dall’effusione di sostegno e interesse di tutta la community. Nel breve lasso di tempo da quando abbiamo dato il via alle iscrizioni ufficiali al programma MCC Insider, oltre 13k fan si sono registrati per unirsi alla causa. Questa è la nostra prima volta che gestiamo un test pubblico, ed è un gioco vecchio di quatto anni, quindi onestamente non eravamo sicuri di cosa aspettarci, ma la community ci ha sconvolto con la sua voglia di aiutare. Grazie!
  • Non tutti prenderanno parte al test pubblico subito. Come abbiamo già detto, stiamo intenzionalmente iniziando con un piccolo gruppo di partecipanti per il nostro test. Infatti la stragrande maggioranza dei nostri oltre 13K insiders registrati di NON sarà inclusa nel primo test.

Non abbattetevi per questo, il team è entusiasta e si assicurerà che tutti abbiano la possibilità di partecipare e condividere input e feedback, in quanto apprezza il tempo e le risorse che la community mette a disposizione. Se non siete stati selezionati per il primo test non preoccupatevi in quanto avrete la vostra opportunità.

Poiché ci sono così tante domande sul programma, e molte altre continuano ad arrivare, di seguito troverete le risposte ad alcune delle domande più frequenti (ricordatevi che potrete condividere le vostre domande e discutere in generale del programma MCC Insider su Halo Waypoint).

Q: “Devo aver acquistato/installato la MCC per poter partecipare al test pubblico?”

A: “No, non è necessario che abbiate la MCC per partecipare. Comunque, i giocatori che hanno già avuto esperienze passate con la MCC saranno presi ancor più in considerazione nei test. Il contenuto di quest’ultimo è separato, richiederà un download a parte che non richiederà il gioco.” 

Q: “Cosa è incluso nello specifico all’interno del primo test?”

A: “Per il primo test pubblico, il nostro team vorrà mettere alla prova pesantemente i nuovi aggiornamenti per quanto riguarda il matchmaking che sono stati integrati negli ultimi mesi. Per raggiungere questo obiettivo, il contenuto sarà specificamente adattato per aiutarci a misurare e testare questi sistemi.

La prima build sarà limitata al matchmaking multiplayer di Halo 2: Anniversary e includerà solo Team Slayer su un piccolo numero di mappe preferite. Il tempo di gioco sarà impostato su 5 minuti per far si che vengano svolte più partite e mettere sotto pressione il matchmaking. Il nostro team esaminerà due dati chiave per valutare e convalidare questo test: il tempo necessario per trovare giocatori e il tasso di successo complessivo della partita.

Avremo alcune sessioni di gioco mirate in giorni/orari specifici per massimizzare gli sforzi e garantire che ci sia una popolazione adeguata per il matchmaking. Staremo a guardare molto da vicino – anche se i nostri test interni hanno già mostrato grandi miglioramenti in queste aree di matchmaking, è possibile che se non abbiamo abbastanza persone che giochino per raggiungere i nostri obiettivi. I partecipanti potrebbero effettivamente sentire che il matchmaking è in realtà più lento di quanto non sia nell’attuale versione già rilasciata del gioco completo. Se avremo di più giocatori e/o più sessioni di gioco, faremo in modo di averli. Inoltre, il team sta considerando l’ipotesi di lasciare la build disponibile al di fuori delle finestre del test, tenete presente però che potrebbe essere difficile trovare una partita a causa della popolazione di giocatori attivi al momento.

I futuri test avranno diversi contenuti, esperienze e partecipanti in linea con gli specifici obiettivi del test che il team vorrà raggiungere. Inoltre, dal momento che i test diverranno sempre più ampi, anche il fascino generale dei contenuti sarà maggiore (ad esempio molte più cose rispetto alle sole partite matchmaking da 5 minuti).

Q: “Quando potremo mettere le nostre mani sul primo test pubblico?”

A: “Siamo in procinto di convalidare e testare quello che diventerà la build del test pubblico Ci sono ancora alcune parti in sospeso da concludere quindi non abbiamo ancora una data da annunciare. Speriamo di vedere il primo test in arrivo nelle prossime settimane, con selezionati partecipanti MCC Insider che riceveranno un’email ufficiale con ulteriori dettagli e istruzioni non appena il tutto sarà pronto. Siamo molto vicini. Rimanete sintonizzati.

Q: “Perchè nel test non sono inclusi tutti coloro che hanno preso parte al programma MCC Insider?”

A: “È fantastico vedere quante persone si sono iscritte e hanno manifestato interesse per aiutarci a migliorare l’MCC! È anche molto importante per noi offrire un’esperienza per quanto riguarda il test positiva per i nostri partecipanti e rilasciare una build stabile che ci aiuti a raggiungere i nostri obiettivi. Poiché questo è un nuovo processo per noi, e dato che la MCC è un progetto complicato, stiamo mantenendo intenzionalmente un pubblico piccolo e mirato per almeno questo test inaugurale. Speriamo che le cose vadano esattamente secondo i piani, ma la realtà è che sicuramente ci saranno almeno un certo numero di problemi su cui dovremo lavorare assieme – questa è la natura dei test. Nel corso del tempo, aumenteremo sicuramente il numero di partecipanti per i test per includere sempre più giocatori e ci impegneremo a garantire che, alla fine, a tutti coloro che desiderino partecipare sia data un’opportunità.”

Q: “Come posso aumentare le mie possibilità per venir selezionato per il primo test?”

A: “Per ogni test il numero di partecipanti e i criteri utilizzati per costruire il roster probabilmente varieranno a seconda delle esigenze e degli obiettivi specifici dello stesso. Per questo primo test, tuttavia, uno dei criteri principali è la selezione dei giocatori che hanno registrato almeno 20 sessioni multiplayer MCC negli ultimi 6 mesi. Tenete presente che questa indagine è già stata eseguita, quindi anche se continueremo ad apprezzare il vostro supporto e il tempo speso a giocare alla MCC, giocare a venti partite oggi non vi porterà necessariamente a far parte del primo test.

Andando avanti, un modo in cui potrete sicuramente aumentare le vostre probabilità è semplicemente giocare all’attuale versione retail della Master Chief Collection. Tutto ciò che stiamo facendo si basa sul gioco attuale ed è importante per noi che i partecipanti abbiano un certo contesto quando forniscono feedback su correzioni e miglioramenti specifici.”

Q: “Non sono stato selezionato, e adesso?”

A: “Tenete duro! Per favore non abbandonateci, abbiamo bisogno di voi. Nel frattempo, assicuratevi di essere parte del programma Xbox Insider (se non lo siete già) e passate un po ‘di tempo ad sulla MCC. Vi chiameremo per il vostro aiuto presto, restate sintonizzati.”

Q: “Il test pubblico della MCC è considerato riservato?”

A: “Sì, il Programma Insider MCC è disciplinato dal Contratto di Riservatezza Microsoft che tutti i partecipanti hanno accettato al momento della registrazione. Ciò significa che i partecipanti non saranno in grado di trasmettere, catturare, pubblicare o discutere i test su Waypoint o su altri canali pubblici. D’altro canto ai partecipanti verrà chiesto di utilizzare Xbox Insider Hub per archiviare i problemi e tutti riceveranno un sondaggio feedback ufficiale via e-mail al termine di ogni test.”

Q: “Un mio amico ama la MCC e non ha mai sentito parlare dell’aggiornamento o del Programma Insider. Come pensate di spargere la voce e portare più partecipanti?”

A: “Per ora, stiamo bene così. Infatti, come avrete notato di sopra, ci troviamo di fronte a una situazione in cui dobbiamo temporaneamente allontanare la stragrande maggioranza delle persone che si sono registrate per il Programma MCC Insider. Nel mentre che proseguiremo, se scopriremo che avremo bisogno di più persone, lavoreremo per diffondere la parola in modo più ampio.

JOIN THE MCC INSIDER PROGRAM!

Halo MCC Insider Program

Nel caso in cui non lo abbiate ancora fatto registratevi al Programma MCC Insider! La registrazione è piuttosto semplice, per semplificare il processo e tenere conto di alcuni problemi di posta elettronica che alcuni hanno segnalato, ora potete iscrivervi direttamente (naturalmente gradiremo ancora farvi aderire anche all’Halo Community Feedback Program).

Su Halo Waypoint troverete ulteriori dettagli al riguardo e il link per la registrazione.

PIETRA MILIARE 5

Attualmente il team sta riepilogando ciò a cui è indirizzata la “Pietra Miliare 5”, una raccolta di priorità e adempimenti su cui sia il 343 sia il partner esterno hanno lavorato a partire dall’ultimo aggiornamento. Cosa è contenuto nella Pietra Miliare 5? Ecco un riepilogo di alto livello fornito dagli addetti alla produzione:

  • P1 & P2 hanno continuato a correggere i bug
  • Streaming di texture
  • Aggiornamento dell’Intelligent Delivery (ancora Work In Progress)
  • Aggiornamenti per UI & UX che includono: Backgrpund Video della Schermata del Titolo aggiornata, Menu Principale da orizzontale a verticale nei menu principali, Impostanzioni HDR (Gamma, Luminosità)/SDR (Gamma), Opzioni di Supporto LAN (Cambiamenti di network da Xbox LIVE a LAN e viceversa)
  • La gestione delle playlist matchmaking è stata spostata dalla piattaforma Xbox ai servizi CMS di 343

P1 e P2 hanno continuato a correggere i bug” è un modo per dire “risolvere tutti i bug peggiori che hanno un impatto negativo sulla nostra capacità di fornire la build del test o completare una pietra miliare”. Alcuni di questi bug sono riporti della versione retail della MCC mentre altri sono nuovi e sono stati introdotti durante il processo di lavoro dell’aggiornamento.

Lo streaming di texture è qualcosa su cui gli ingegneri hanno lavorato e alcuni frutti del loro lavoro sono già evidenti nel gioco attraverso tempi di caricamento considerevolmente più rapidi. Greg afferma che i tempi di caricamento delle mappe MP sono significativamente più veloci (circa il 35-40% di quelli che erano in precedenza).

L’Intelligent Delivery (funzione che consentirà ai giocatori di avere l’opzione di installare solo uno o più titoli specifici all’interno della MCC o persino di cambiare la lingua nella quale desiderino installarli) è in corso da un po’ di tempo. Questa funzione si complica davvero molto rapidamente, ma è qualcosa che il team continua a fare con buoni progressi. Per quello che vale, anche se la nostra struttura di flighting avrà solo Halo 2 Anniversary in esso, l’altro contenuto verrà rimosso manualmente per ora – questo non è tecnicamente “Intelligent Delivery” al lavoro. Non ancora.

I dettagli sugli aggiornamenti per quanto riguarda UI e UX potete trovarli più in fondo nell’articolo), vi basti sapere che i frutti di questo lavoro si stanno lentamente facendo strada nelle build interne. Alcuni di questi, come la schermata del titolo aggiornata e il menu principale, saranno inclusi nel primo test. Altri, come le impostazioni HDR e le opzioni di supporto LAN, non rientrano nell’ambito del test iniziale.

L’ultimo elemento nell’elenco è più un aggiornamento dietro le quinte, ma questo ha migrato in modo efficace gli strumenti e i sistemi utilizzati per aggiornare e rilasciare le playlist matchmaking della MCC in un nuovo CMS (content management system) all’interno di 343. Sembra una cosa banale ma questo ripagherà nel lungo andare, in quanto il team avrà mezzi più efficienti per aggiornare le playlist e cose come il Messaggio del Giorno.

PRIMO OBIETTIVO UFFICIALE DELL’UPDATE

C’è davvero molto in corso d’opera riguardo l’update della MCC e abbiamo provato a essere il più possibile chiari ed espliciti riguardo alle componenti obbligatorie per la release del day-one, riguardo la valutazione per i passi futuri, e ancora riguardo ciò che al momento sono ancora considerazioni all’aria fritta per il futuro. Per aiutare a gestire le aspettative, vogliamo chiarire i punti attualmente in sviluppo e ciò che potrete aspettarvi dalla prima, vera patch per la MCC. Non c’è al momento un ETA (Estimated Time of Arrival, ovvero data precisa di arrivo, NdR) da condividere pubblicamente, ma supponendo che tutto vada come deve andare (cosa che onestamente è un’affermazione potenzialmente rischiosa) potremmo aspettarcela durante l’estate. Tutto sommato, questo progetto è spinto innanzitutto dalla qualità, quindi il team di sviluppo si prenderà il tempo necessario per raggiungere gli obiettivi stabiliti. Continueremo a tenervi aggiornati con la release e le sue scadenze man mano che il lavoro del team progredirà.

Qui c’è ciò che al momento ha la priorità per il primo update:

  • Installazione intelligente
  • Miglioramenti grafici perXbox One X
  • Calibrazione delle impostazioni HDR/SDR
  • Miglioramenti al Networking e al Matchmaking Improvements (Matchmaking continuo, aggiornamenti al Network/Multiplayer API)
  • Bug fixes P1 & P2
  • Supporto LAN
  • Aggiornamenti UI & UX (Menù Principale, Schermata del titolo, Bottoni ed elementi evidenziati)

Ciò significa che altre nuove feature, come l’atteso Custom Game Browser, NON saranno incluse nella prima patch. È, comunque, un elemento in cima alla lista di cose da aggiungere durante la successiva sessione di lavoro e che senza dubbio apparirà durante i primi test pubblici. Inoltre, per aree quali “Aggiornamenti UI & UX”, i lavori precederanno in modo continuo e cresceranno man mano che il tempo passa.

Come abbiamo già detto più volte, questo progetto della MXX è visto come un processo continuo in partnership con l’intera community. Il team ha obiettivi ambiziosi per il titolo che includono un flusso continuo di aggiornamenti e test pubblici, anche oltre l’iniziale release della patch. Continueremo a  tenervi al passo con queste features, le priorità di sviluppo, e gli obiettivi del progetto man mano che procede. Per ora, fateci sapere quali sono gli elementi che attendete di più da questo aggiornamento sul forum MCC!

STORIE DAGLI INGEGNERI IN TRINCEA

Uno dei modi migliori per raccontarvi cosa succede all’interno del progetto MCC è intrappolare Greg Hermann, Andrew Schnickel e Sean Cooper in una stanza per parlare. Non vi diciamo che comprendiamo appieno tutto ciò che ci dicono ma qui c’è il miglior tentativo di condividere alcuni degli sviluppi in corso nelle trincee degli ingegneri:

  • Regression – Quando chiedo agli ingegneri “cosa vi tiene svegli la notte?” la risposta è “REGRESSIONI!”. Questo progetto è complicato e con così tanto in fase di lavorazione attraverso altrettanti motori e codici di gioco c’è sempre un rischio molto alto di introdurre nuovi bug nel processo di aggiunta di nuove feature o di riparazione di vecchi bug. È carburante per gli incubi per un team di ingegneri. Per fortuna abbiamo un esercito di giocatori della community che ci aiutano a catturare ogni bug fastidioso che potrebbe sfuggire attraverso le crepe.
  • Blue Screen – Sean ha svolto alcuni lavori per riportare indietro la schermata di transizione del network di Halo 2 (la schermata blu che appare dicendo “Connessione al gioco…” quando si attende che un giocatore si unisca o quando avviene una migrazione dell’host). Pare che il codice originale fu “scartato” durante lo sviluppo della MCC e ne risultò che i match online avevano solo schermate nere o un tabellone dei punteggi che non era ne informativo ne storicamente corretto.
  • Classic Controls – Sean è riuscito a incastrare all’interno della MCC alcuni fix indirizzati ad alcuni schemi di controlli inconsistenti di Halo 2.
  • Custom Edition – Un’altra area dove Sean è stato visto smanettare è il processo di inserimento delle mappe della Halo Custom Edition nella MCC. Tutto ciò fa parte di un progetto che non fa parte degli obiettivi a breve scadenza ma ha condiviso alcuni dei suoi eccitanti progressi caricando con successo una map della Halo Custom Edition nella MCC.
  • Dedicated Optimizations – Andrew ha passato del tempo dietro le quindi migliorando l’operatività dei server dedicati della MCC. Quando la MCC fu originariamente rilasciata, con tutti i suoi motori differenti, ogni gioco richieste uno sviluppo indipendente della sua componente di server. Ora il team ha potuto costruire un singolo sistema di schieramento server che supporta tutti i giochi all’interno della MCC. Ciò significa che i server dedicati possono ora essere operati e gestiti in modo molto più efficiente.
  • Spawning – Sean ha lavorato su alcuni aggiustamenti per ripristinare il codice originale di spawning di Halo 2 così da riportarlo al funzionamento che aveva nel gioco originale. In principio, nella MCC, lo spawning di Halo 2 fu modificato per indurre pesantemente i giocatori a respawnare presso i compagni di squadra o sugli spawn della squadra stessa, cosa che una certa porzione della community (in particolare quella di Halo 2 Vista) ha commentato tramite i suoi feedback. Nonostante sembri un problema minore, è un altro esempio di come l’obiettivo del team sia di tentare di rendere ogni titolo della MCC più vicino e autentico possibile alla sua versione originale per console.
  • Tickrates – Un singolo update per una simulazione di gioco è noto come “tick”. Il ritmo con una simulazione è avviata su un server è spesso noto come “tickrate”; questo è essenzialmente l’equivalente in termini di server del frame rate di un client, escluso ogni sistema di rendering. Quando il porting di Halo 2 fu creato per Windows Vista, il “tickrate” fu incrementato da 30 a 60, inavvertitamente alterando il rateo di fuoco di alcune armi. Ci sono altre stranezze simili che sono state scoperte e paiono essere collegate alla variazione da 30hz a 60hz. Sean sta lavorando per andare a fondo della questione e identificare le aree dove ciò può essere risolto per replicare più accuratamente l’esperienza Xbox originale. È un processo ancora in corso ma al momento giusto il team vorrà ricevere un feedback dalla community una volta che verrà rilasciata la build pubblica.
  • Enhanced Visuals – Alla release della MCC, la campagna di Halo 2: Anniersary fu il solo pezzo della collezione non fissato sui 1080p. H2A fu costruito nativamente su Xbox One, dunque ha un alto livello di fedeltà nei confronti delle risorse e delle texture importate per la MCC. Per questa ragione utilizza un approccio variabile alla risoluzione che da la priorità a un frame-rate fluido, ma che occasionalmente risulta in un leggero calo della risoluzione (la medesima tecnologia usata in Halo 5). Ciò implica che la MCC sta ricevendo alcuni miglioramenti visivi, con l’obiettivo di rendere tutto in 4K. C’è comunque la possibilità che H2A possa periodicamente scendere sotto quel livello di risoluzione. Il team continua a lavorare in quest’area ma ha voluto chiarire che, nonostante riceverà degli importanti miglioramenti grafici, la campagna di H2A farà ancora affidamento a un modello di “risoluzione variabile”.

MOSTRA E RACCONTA

Infine, per concludere con alcune caramelle per gli occhi, ecco alcuni nuovi screen dei lavori in corso sul progetto di update della MCC. Oggi osserviamo due aree in particolare, un nuovo splash-screen e la nuova composizione per la schermata del menù principale.

Vi proponiamo anche una versione leggermente più grande, utile per avere un gran bel wallpaper, ed anche una versione senza scritte!

SPLISH SPLASH

Halo MCC Title Screen update

È stato chiesto a Jeremy Cook, Art Director della MCC, di condividere con noi un poco della storia dietro il rinnovato splash-screen della MCC. Perché cambiarlo?

Lo splash-screen è la prima impressione che si ha di un titolo al suo interno. Ho voluto che dicesse immediatamente “Halo” e che desse quel giusto senso di meraviglia e di dimensioni. L’anello non è soltanto ciò che da il nome alla saga, ma è a tutti gli effenti un personaggio principale il cui tema è una costante attraverso l’intera MCC. E con il 4K potrete vedere tutti quei fantastici dettagli sull’anello e la sua superficie.

MAIN MENU MUSINGS

Il team ha già condiviso il suo desiderio di sfruttare questa opportunità per rinnovare i menù e l’Interfaccia Utente della MCC. Parte di questo lavoro sta già affiorando nelle ultime build interne, come ad esempio lo screenshot qui sotto che da un’occhiata a come il menù principale stia venendo ritoccato.

Halo MCC Title Menu update

Un dettaglio più piccolo e intrigante può essere osservato nell’angolo in alto a destra, dove una barra progressi avanza in percentuale per indicare quanto della MCC sia stato installato. Ciò è legato alla feature “Intelligent Delivery”.

È stato nuovamente chiesto all’Art Director Jeremy Cook un po’ di contesto aggiuntivo riguardo questi cambiamenti. Perché cambiare il menù e quali sono gli obiettivi dietro questi cambiamenti?

La MCC è un titolo ENORME. Infatti è composto da ben 5 titoli. Di conseguenza fare in modo che si percepisca come un progetto coeso, tematico, e che non confonda il giocatore nella sua esperienza è una sfida.

Con i nostri aggiornamenti ci poniamo l’obiettivo di navigare verso ogni schermata con il numero minore possibile di click, evidenziando gli elementi importanti e limitando la confusione riguardo ciò che si può fare e dove si può andare da quel punto in poi.

Artisticamente, ho voluto semplificare il comparto visivo delle cose, riducendo l’ingombro di elementi interagibili e dando un aspetto più coeso e relativo ad Halo indipendentemente da quale titolo stiate giocando.

Jeremy e il team non hanno ancora finito. Cos’altro hanno in serbo a cui stanno lavorando ed esplorando sul fronte di rinnovamento visivo della MCC?

Questa build non è altro che il primo di molti piccoli passi. Al momento, stiamo affrontando le prime aree del menù principale, quindi rimanete sintonizzati per cose più grandi e migliori in arrivo in futuro.

Ricevere il feedback dei fan è fondamentale per permetterci di sviluppare i futuri design. Un ottimo esempio è sentire “ODST è troppo sepolto, non riesco a trovarlo”, quindi abbiamo riordinato alcune cose e lo abbiamo spostato in una posizione frontale e ben visibile (NOTA: Halo 3: ODST è un contenuto extra che non tutti possiedono). Niente dovrebbe mai essere “sepolto” o “perso”. È un grosso lavoro e ci stiamo lavorando duramente per creare un comparto visivo che sia logico e fluido, e che renda la MCC un’esperienza migliore. Speriamo che apprezziate il primo sguardo nella direzione che stiamo percorrendo.

Cosa ne pensate delle versioni rinnovate dello splash-screen e del menù principale? Condividete il vostro feedback con Jeremy e il team qui su Waypoint nel forum MCC.

READY UP!

Con gli ultimi ritocchi in arrivo nella prima tranche, il team è quasi pronto per spingere il progetto al prossimo livello e portare i membri dell’MCC Insidere Program a bordo per rimboccarsi le maniche e aiutare a stressare il nuovo sistema di matchmaking. Ritorneremo a breve con update addizionali e i loro contenuti. Rimanete sintonizzati, e continuate a far arrivare i vostri feedback!

Traduzione a cura di    

Antonio Pelux94 Peluso 

Fabio Legion Randi