Come già vi anticipammo diversi mesi fa, durante una livestream con Bonnie Ross fu annunciato che un nuovo aggiornamento è previsto per Halo: The Master Chief Collection, atto a sistemare diversi problemi del titolo per riportarlo in auge. Quest’oggi, il community manager di Halo ske7ch ci porta nuove informazioni per quanto riguarda lo sviluppo di questo aggiornamento.

INTERAZIONE CON LA COMMUNITY

Nella diretta Bonnie e Brian discussero anche riguardo una nuova era per 343 Industries fosse alle porte, per quanto riguarda l’interazione con la community di Halo. Trasparenza, onestà e coerenza, questi saranno i fondamenti sui quali questa sarà basata. I fan potranno aspettarsi aggiornamenti regolari, insieme alla possibilità di fornire ulteriore feedback. Questo però vorrà dire che a volte potrà capitare che cose dette il giorno prima portanno cambiare il giorno seguente.

Detto questo, procediamo con i dettagli sull’aggiornamento.

AGGIORNAMENTO HALO: THE MASTER CHIEF COLLECTION

 

Un piccolo team ma con tanta esperienza di 343 Industries ha scelto di supportare diverse titoli di quali, e in cima a questi vi è Halo: The Master Chief Collection. In questo team sono presenti ingegneri, designer, e direttori i quali sanno cosa è buono e cosa non lo è per il titolo.

Questo team è completamente separato dal team principale di 343i attualmente al lavoro sul prossimo titolo di Halo FPS, questo vuol dire che anche se la MCC è importante per lo studio non intaccherà lo sviluppo del nuovo titolo.

halo-banner-back-compat-xbox-one

Vi starete chiedendo “come potranno essere spese risorse su ambiziosi obiettivi per quanto riguarda la MCC con un piccolo team?”.  Per raggiungere questi obiettivi, è stato chiesto un supporto esterno che darà una mano al progetto. Lo studio è attualmente al lavoro con diverse pietre miliari all’attivo, le quali saranno raggiunte una alla volta.

La seconda chiave di questo progetto sarà proprio la community. Nel corso degli anni vi è stato un buon feedback fornito da quest’ultima, con numerose segnalazioni di bug e richieste di funzioni. Questo è stato molto utile per mettere le basi su cui lavorare per l’aggiornamento. Il feedback iniziale è solo metà del lavoro, la seconda parte di questo sarà dato fornito tramite un programma pubblico. Il processo in questione sarà del tutto nuovo per il team, ma nel caso in cui siate parte del programma Xbox Insider, sarà molto familiare per voi. Quella che verrà rilasciata sarà una versione separata della MCC che fu rilasciata per il test pubblico durante lo sviluppo.

Il sistema che verrà adottato vedrà prima di tutto un utenza ridotta, che andrà ad aumentare con i successivi test (ad esempio con membri della community con tanta esperienza sulla MCC), fino ad arrivare ad un possibile modello aperto previsto per Marzo – il team interno ha già un setup pronto che deve essere rilasciato per quei pochi che prenderanno parte al progetto, al fine di familiarizzare con esso. Nel caso in cui vogliate prendere parte a questo progetto, vi invitiamo a partecipare ai programmi Xbox Insider Program ed Halo Community Feedback Program.

DETTAGLI TECNICI

I Direttori Tecnici del Legacy Team presso 343 Industries, Greg Hermann e Andrew Schnickel, hanno entrambi lavorato duramente sulle basi della MCC e sui suoi  aggiornamenti di sistema, servizi e tecnologie. Di seguito vi riportiamo le parole dei due ingegneri in questione per quanto riguarda diversi argomenti.

UPDATED MATCHMAKING APIS

La Master Chief Collection venne lanciata a Novembre 2014, e da allora ci sono state tonnellate di miglioramenti e cambiamenti alle funzioni del matchmaking di Xbox Live. Greg e Andrew hanno sistematicamente aggiornato la MCC con le ultime matchmaking API. Cosa significa tutto questo?

“Nel complesso ciò comporta notevoli miglioramenti in termini di affidabilità. Il vecchio sistema utilizzava metodi obsoleti che a volte portavano alla sparizione di istanze di party a caso e alla perdita di notifiche tra i clienti e i servizi di matchmaking. I servizi matchmaking di Xbox vi dovrebbero trovare una corrispondenza, ma la notifica potrebbe perdersi sulla strada per il sistema e quindi il gioco stesso non la vedrebbe mai. Con il vecchio modello il software di sistema aveva l’autorità su chi era collegato a chi e come…e ora, il gioco stesso si assume la responsabilità e decide di stabilire quale sia la composizione del party. Ciò conferisce al titolo (e a noi) un maggiore controllo sulla gestione di questi ultimi. “

In poche parole, l’intera esperienza matchmaking, soprattutto quella dei party, lavorerà con molta più affidabilità seguendo questa modernizzazione del sistema online della MCC.

UPDATED PLATFORM XDKS

Per sfruttare i più recenti e grandi sistemi di matchmaking anche la piattaforma XDK/API necessitava di un aggiornamento. Ciò significa che tutti e otto i motori di gioco in esecuzione sulla MCC devono passare attraverso questo processo di aggiornamento. Sì, è vero, otto motori separati: H1 Classic, H1 Anniversary, H2 Classic, H2 Anniversary, H3, H3: ODST, H4 e H2A MP.

“Una delle principali implicazioni di questo lavoro è che gli aggiornamenti XDK ora ci consentono di supportare le funzionalità di Xbox One X come una maggiore risoluzione e miglioramenti visivi. Possiamo anche utilizzare gli avanzamenti della piattaforma come il “social manager”, che semplifica gran parte del nostro codice per quanto riguarda gli amici e alla gestione delle presenze. Fondamentalmente questo aggiornamento apre la possibilità ad altre cose che vorremmo esplorare come la navigazione personalizzata della sessione di gioco, il supporto per Xbox Arena o Mixer. “

Secondo quanto detto, l’aggiornamento degli otto motori di gioco include un nuovo rivestimento delle texture, la ricompilazione degli shader, ecc. Per questo motivo la MCC alla fine richiederà un re-download considerevole all’avvio.

“APPMODEL / REBOOT”

Nell’originale Master Chief Collection, avreste l’interfaccia utente unificata in esecuzione e a seconda del gioco che avete avviato, uno degli otto motori separati sarebbe stato eseguito e al completamento il software si sarebbe riavviato completamente. Questa è una delle sfide alla base della MCC quando si trattava di “ricostruire la sessione di rete” dopo ogni riavvio discreto.

“Ora invece di fare un riavvio dell’intero processo, scarichiamo solamente la .DLL e chiudiamo in modo pulito ogni motore di gioco. Questo significa che ci sono meno possibilità che la vostra sessione di rete si guasti. Noterete anche un tempo di transizione tra una partita ed un’altra molto più veloce, una maggiore uniformità complessiva dell’interfaccia utente, e inoltre questo renderà più facile la gestione delle esperienze multiplayer e farà tornare i giocatori in matchmaking più velocemente al termine di una sessione di gioco. “

PEER CONNECTIONS

Uno degli ultimi elementi che Greg e Andrew che vedremo oggi è una revisione piuttosto significativa del codice di rete presente nella Master Chief Collection. La piattaforma Xbox fornisce un meccanismo di base per “NAT Traversal” e la crittografia di rete, ma in pratica l’ecosistema internet non sempre lo supporta come vorremmo. Se avete mai avuto difficoltà a connettervi dietro un’azienda o un firewall aziendale, potresti aver riscontrato alcuni di questi problemi.

Questo sistema è stato aggiornato con un nuovo codice base che funziona molto come l’infrastruttura Xbox, ma ci consente anche di aggiungere i relè per risolvere i problemi relativi alle impostazioni NAT.

“Possiamo inviare i pacchetti attraverso server di inoltro di pacchetti UDP separati, indipendentemente dalle impostazioni NAT. Questo si risolverà in un “non posso unirmi ai problemi di questa persona. Inoltre, con l’MCC originale, l’hosting peer è stato utilizzato per giochi matchmade come ripiego se i server dedicati non erano disponibili per un qualsiasi motivo. Ora ci siamo trasferiti su un modello in cui i server dedicati saranno garantiti per tutti i giochi matchmade.”

GUARDANDO AL FUTURO

Per il momento questo è tutto. Nelle prossime settimane saranno rilasciate più informazioni per quanto riguarda lo sviluppo di questo aggiornamento. Nel caso in cui doveste avere domande al riguardo, vi invitiamo a condividerle sui forum dedicati alla MCC, alcune di queste potranno ricevere una risposta da ske7ch nei futuri articoli.