Quest’oggi, lo scrittore del Team Infused Jonno Nicholson ci porta un’intervista con il giocatore professionista della Red Army Jimbo in vista delle Finali dell’Halo World Championship 2018 che si terranno questo mese. I ragazzi in rosso si trovano già a Seattle per allenarsi in vista del grande evento, ma prima che partissero Nicholson è riuscito a parlare con il team riguardo le loro aspettative.

Jonno: “Prima di tutto, congratulazioni per la vittoria all’HWC London! Come ci si sente a difendere il titolo?”

Jimbo: Grazie! È stato bello come puoi pensare 😊. Sappiamo già che il nostro livello di abilità è di gran lunga superiore alle altre squadre europee, quindi difenderlo era l’unico obiettivo.

Jonno: “Come pensi che il team sia andato a Londra?” 

Jimbo: Il fatto di aver perso solo su una mappa dimostra davvero che abbiamo dominato tutto l’evento, incluse le Finali FFA che hanno visto me e Respectful. Sapevamo tutti che dovevamo fare un passo avanti dopo le nostre scarse prestazioni a Orlando, quindi siamo andati a Londra per superarle.

Jonno: “In vista del campionato mondiale a Seattle, su cosa pensi che il team debba lavorare?”

Jimbo: Il nostro principale difetto è l’atteggiamento all’interno della squadra, con il modo in cui ci stiamo rapportando alle situazioni miglioriamo ogni giorno. Siamo tutti consapevoli di come giocare a Halo 5 e di come vogliamo giocare come squadra, ma a volte vediamo le cose in modo diverso e a volte serve più tempo per un accordo.

Jonno: “Con il Mondiale che si terrà ad Aprile, come pensate di prepararvi per il grande torneo?”

Jimbo: Visto che al momento ci sono solo 4 team si stanno allenando in Europa, il che rende tutto molto ripetitivo, andremo presto a Seattle per allenarci contro i team del Nord America per imparare e adattarci al modo in cui giocano. Ci ha aiutato a Denver per questo lo rifaremo per il Mondiale. 

Jonno: “Pensi che il team possa competere per un piazzamento migliore?”

Jimbo: Si certo, non siamo contenti del nostro risultato a Orlando e crediamo che possiamo migliorare il nostro miglior piazzamento a Denver, puntiamo alla top 4. Se la raggiungi allora chissà dove finirai!

Anche Kimbo e Respectul hanno avuto modo di dire la loro prima di partire oltreoceano.

“Ci sentiamo benissimo in vista del Mondiale e stiamo cercando di fare tanta pratica contro gli americani. Con il nostro Boot Camp di 2 settimane, dovremmo avere buone probabilità di piazzarci in top 4.” – Kimbo

“Ci sentiamo bene in vista del torneo e vogliamo portare l’Europa sul campo, specialmente ad un campionato del mondo. Ogni squadra presente è nostro rivale all’evento e nessuna squadra verrà presa alla leggera.” – Respectful

Per un approfondimento su Mose, vi lasciamo il link al riassunto dell’intervista a Luciano Calvanico tenutasi in una live tutta italiana.

Il Team Infused si trova ora a Seattle per il più grande torneo di Halo dell’anno e non possiamo che augurare buona fortuna ai ragazzi in rosso. Infine vi invitiamo a rimanere sintonizzati sul nostro sito e sui nostri social per non perdervi le ultime novità dall’universo di Halo.

#RedArmy