Destiny 2 non naviga nell’oro ormai è chiaro; tanti sono gli elementi che, differendo dal primo capitolo, hanno scontentato la community, che chiede a gran voce nuovi contenuti, e gli sviluppatori questa volta sembrano intenzionati ad ascoltare a pieno i giocatori.

Pare infatti che nuovi contenuti arriveranno, anche se non sono proprio ‘freschi’ di produzione, per la felicità di tutti i nostalgici del primo capitolo.
Le indiscrezioni, a conti fatti, vogliono anche un gradito ritorno nell’ambito del PvE: le Hidden Quest.

Ricordiamo tutti le quest del Fuso Martellante, del Simulatore Dormiente e del ‘Senza Tempo per Spiegare‘ ? Bene, a quanto pare missioni di questa tipologia torneranno anche nella seconda iterazione di Destiny.
Non si sa ancora con quali ricompense pagheranno i giocatori, ma se il format rimane immutato ci possiamo aspettare anche nuove armi o armature ad aspettarci a fine missione.

A dare questa splendida notizia è il Game Director Christopher Barett, il quale rispondendo a un tweet di un fan speranzoso ha confermato il ritorno delle Hidden Quest, tanto apprezzate dai giocatori.

Ancora non sappiamo quando, e come, queste missioni torneranno, ma è sicuro che siano nei piani degli sviluppatori.
La logica ci fa presumere che verranno aggiunte con la prossima corposa espansione, in lancio probabilmente il prossimo Settembre, ma mai dire mai.