Dopo mesi e mesi di trepidazione, curiosità e ansia abbiamo potuto finalmente vedere il primo gameplay ufficiale di Destiny 2, trasmesso da Bungie sul suo canale Twitch.
In questo articolo troverete i punti salienti del suddetto gameplay, cercando di porre l’attenzione sugli elementi di novità. Buona lettura!

N.B. Eventuali novità verranno aggiunte mano a mano con l’obbiettivo di fornirvi tutte le informazioni.

Luke Smith ci introduce all’inizio della live, parlando degli obbiettivi che Bungie ha per Destiny 2: un mondo più coeso dove immergersi, nuove cose da fare e ovviamente un nuova Incursione e contenuti PvE cercando di venire in contro anche i giocatori più solitari.

Il gameplay inizia con la visione di tre nuove sottoclassi: cacciatore con una sorta di lancia ad arco, titano con un vero e proprio scudo da vuoto (che si può anche lanciare) e stregone “angelico” con una spada di fuoco. Le vecchie sottoclassi sono ancora presenti e i leader dell’Avanguardia combattono al nostro fianco.

Saranno presenti anche nuove abilità, ad esempio nel gameplay abbiamo potuto notare una sorta si bolla curativa in cui stare dentro.
Notiamo anche nuove armi come un lanciarazzi multiplo, una sorta di lanciagranate,le tanto attese SMG e una minigun; notiamo anche il ritorno delle primarie con i danni elementali.

Per quanto riguarda la trama, l’antagonista principale Gha’ul è convinto che il Viaggiatore avrebbe dovuto scegliere i Cabal come specie da elevare e intende dimostrarlo a tutti i costi.

I Cabal sembrano addirittura aver letteralmente incatenato  il Viaggiatore, imprigionandolo in una specie di gabbia di energia.
La campagna ci porterà i nuovi mondi (Titano, Io e Nessus) mai visti prima con molta più esplorazione e ci saranno più cinematiche per una storia più ricca.
Vengono introdotte della cacce al tesoro con relative mappe, NPC da incontrare in giro per i mondi e altre nuove attività che ci daranno nuovi preziosi equipaggiamenti, si tratta in sintesi di una dinamica dungeon.
Sulla Terra potremo vedere la Zona Morta Europea dove si accampano i sopravvissuti all’attacco Cabal in una nuova zona social.
La mappa di gioco ci farà vedere i vari settori di un mondo e si potranno lanciare tutte le attività senza tornare in orbita usando solo lo Spettro.

Alcune attività, come il Cala la Notte e le Incursioni, vedono l’introduzione di un sistema di matchmaking opzionale che si può attivare o meno.
Riguardo il Crogiolo sparirà il 3v3 in favore del 4v4, l’HUD darà più informazioni e ci saranno anche nuove mappe e modalità tra cui “countdown”.

La versione PC sarà legata al battle.net di Blizzard, niente Steam.

Per quanto riguarda i clan viene introdotto un sistema di supporto e banner specifici per i vari clan; inoltre giocare in clan fornirà ai membri ricompense reciproche.
Verranno introdotte poi delle figure chiamate “guide”, membri di clan particolarmente meritevoli, che potranno aiutare coloro che faticano a trovare giocatori per le attività più impegnative.
E la beta? La beta verrà rilasciata questa estate, niente data ufficiale ancora.

Per ora Bungie chiude qua il primissimo reveal di Destiny 2, l’impatto è stato assolutamente positivo. Cosa ne pensate?